Chloë McCardel, un’impresa per le vittime di violenza domestica

L’ultramaratoneta australiana Chloë McCardel (nella foto, tratta dal suo profilo Instagram) si prepara a stabilire il record assoluto (maschile e femminile) di attraversamenti del Canale della Manica, che ha già compiuto per ben 34 (trentaquattro!) volte.

McCardel, che ha ottenuto un permesso speciale dal governo del Regno Unito per spostarsi in tempi di pandemia, vuole utilizzare l’impresa per sensibilizzare sul tema della violenza domestica, fenomeno aggravatosi nei mesi di pandemia e conseguenti lockdown.

La nuotatrice di Melbourne, che nel nuoto in acque libere ha trovato un importante supporto nella sua lotta ai disordini alimentari e che dal 2016 fa parte della International marathon swimming hall of fame, detiene già numerosi primati:

  • il più lungo tragitto senza assistenza (124,4 Km, Bahamas 2014)
  • la prima australiana a compiere la tripla traversata consecutiva del Canale della Manica (2015)
  • il maggior numero di attraversamenti del Canale nello stesso anno (otto, 2016)
  • ha allenato e assistito 150 fra nuotatrici e nuotatori di ogni età nell’attraversamento del Canale, da soli o in staffetta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu