Bozza Spadafora, l’affondo del CIO. Il CONI prepara l’offensiva

Dura lettera di richiamo del CIO al Ministero dello sport italiano: James McLeod, responsabile delle relazioni con i Comitati nazionali, scrive a Vincenzo Spadafora per ricordargli che l’organizzazione guidata da Thomas Bach attende dallo scorso agosto correzioni al DDLn.1603 che violerebbe in maniera grave “sia l’autonomia dello sport, sia la sua governance”.

Il documento sarà oggetto della prossima giunta CONI, che dovrà inevitabilmente tradurlo in un vigoroso richiamo al governo per evitare il rischio di mancata ammissione degli atleti azzurri ai Giochi di Tokyo e la revoca dell’organizzazione delle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026.

Leggi la notizia su Repubblica

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative