ISL. Kristof Milak positivo al Covid-19

Alla vigilia dell’apertura della seconda stagione della International Swimming League il Team Iron di Katinka Hosszu, in gara domenica per la disputa del primo match, perde una pedina importante, il 20enne ungherese Kristof Milak, campione e primatista del mondo dei 200 farfalla, l’atleta allenato da Attila Selmeci è risultato positivo al covid-19.

Nello scorso marzo altri nuotatori ungheresi risultarono positivi al coronavirus, Boglarka Kapas, Dominik Kozma, David Horvath e Richard Bohus, all’epoca dei fatti si parlò di un probabile contagio contratto nel corso di un collegiale svolto in Thailandia.

Il suo allenatore Attila Selmeci, nostro ospite al clinic di Riccione nel gennaio 2019,  ha dichiarato a InfoRadio che il suo atleta è “febbricitante e indebolito” e che risulta piuttosto stanco fisicamente. Non è impossibile che Milak possa recuperare il Team ISL per l’ultima fase del circuito, anche se le dichiarazioni rilasciate da Selmeci non lasciano molte possibilità.

 

13° Meeting Squalo Blu

Serravalle (RSM)
26-04-24
Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative