Don Talbot: si spegne una leggenda.

Il mondo del nuoto ha perso una leggenda: l’australiano Don Talbot è morto all’età di 87 anni. È considerato una delle più grandi menti in fatto di coaching e ha guidato il suo paese verso il successo. Il suo nome è associato alle imprese dei fratelli John e Ilsa Konrads, che tra gli anni ’50 e ’60 hanno stabilito record mondiali nei 400, 800 e 1500 stile libero e tre medaglie alle Olimpiadi del 1960 a Roma.

Ma in quegli anni la sua fama era solo agli inizi. Nel 1989, Talbot fu messo a capo della squadra nazionale australiana e rivestì quel ruolo per 12 anni. All’epoca in cui prese il comando, l’Australia stava uscendo da una brutta edizione dei Giochi Olimpici del 1988, ma Talbot cambiò le sorti degli australiani, che eccellevano sul terreno di casa alle Olimpiadi del 2000 a Sydney e ai Campionati del Mondo 2001 a Fukuoka, dove l’Australia migliorò rispetto gli Stati Uniti nel conteggio delle medaglie d’oro.

NEWS COMPLETA DA SWIMMING WORLD MAGAZINE

Ph. Courtesy©Swimming World Magazine

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili, 1991 vs 2021

Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili,...

Nei giorni scorsi abbiamo potuto rivivere in compagnia di Giorgio Lamberti il suo oro australiano nei 200 stile libero. Sentirlo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu