US Open 2020 conclusi. I risultati completi

Tolte poche individualità, gli US Open 2020 non hanno espresso un livello tecnico che lascerà il segno,  vuoi a causa dell’emergenza sanitaria che da qualche mese impedisce il regolare svolgimento della preparazione di molti atleti,  vuoi per le importanti e numerose assenze dei BIG impegnati a Budapest per la ISL e vuoi anche per il complicato format multi-site della manifestazione che ha visto gli atleti confrontarsi a distanza in nove campi gara differenti con il criterio della gara a serie e per soli quattro turni. L’obbiettivo principale di questi US Open è chiaro che non fosse quello tecnico-prestativo, gli americani sanno molto bene come mettere gli atleti nelle migliori condizioni di performance, ma era quello di tornare a gareggiare ufficialmente, per restituire fiducia e progettualità all’intero movimento del nuoto d’élite degli Stati Uniti nell’anno olimpico che condurrà ai Giochi di Tokyo.

I risultati americani messi a confronto con quelli dei recenti Campionati assoluti della Russia di Kazan non reggono il paragone, ma il periodo di stop agonistico per i russi è stato decisamente diverso ed il loro format competitivo era quello tradizionale del confronto in presenza con tanto di qualifiche, semifinali e finali distribuite in sei giornate di gare (12 turni), un’altra situazione, proprio un’altra cosa, ed oltretutto i nuotatori russi avevano già gareggiato nella Coppa di Russia ad Obninsk qualche settimana prima,

Ad ogni modo questi appena conclusi US Open hanno messo in rilievo tanta bella gioventù a stelle e strisce pronta ad alzare la voce nel prossimo futuro, su tutte Victoria “Torri” Huske (17) e Claire Curzan (16).

Sintesi delle tre giornate.

GIORNO 3 – La mezzofondista Erica Sullivan vince i 1500 (16.04.37), Regan Smith è quarta nei 200 dorso con una prova piuttosto sottotono (2.11.74), vince Phoebe Bacon (2.09.16), ma la campionessa e primatista del mondo dei 100 e 200 dorso vince i 200 farfalla (2.08.61). Molto interessante la prova sui 100 stile libero della 17enne Victoria “Torri” Huske che vince il titolo nazionale coprendo la distanza in 54.04. I 200 rana ssono stati vinti da Madisyn Cox (2.27.55). Fra gli uomini segnaliamo il 2.09.83 nei 200 rana di Andrew Wilson e Cody Miller una delle poche prove sopra i 900 punti FINA, il serbo Andrej Barna è il migliore nei 100 stil libero (48,.75), Santo Condorelli chiude la prova in terza posizione 49.49. 1500 stile libero abbondantemente sopra i 15 minuti, vince Robert Finke (15.09.14).

GIORNO 2 – La migliore prestazione tecnica del giorno è stata nuotata dalla sedicenne Claire Curzan, studentessa delle superiori del North Carolina che vince e convince nei 100 farfalla con il tempo di 56.61 (26.00) e con un arrivo sulle piastre che regala qualche decimo al vento, forse proprio quei pochi che la separano dal record del mondo juniores (56.41), per lei la terza prestazione mondiale della stagione e 12esima all-time, la giovanissima delfinista che vinse tre medaglie individuali ai Campionati del mondo juniores del 2019 adesso è cresciuta e mette una seria ipoteca per un pass olimpico in questa specialità.

Segue il video della prova.

Kathleen Baker nei 10o dorso ha la meglio sulla campione e primatista del mondo Regan Smith, 59.82 contro 59.95. Doppio titolo nazionale virtuale per Emma Weyant, suoi i 400 misti (4.40.83) e i 400 stile libero (4.10.38).

Andrea D’Arrigo è ottavo nei 400 stile libero (3.53.84) vinti da Kieran Smith (3.48,.78). Chase Kalisz vince per un solo decimo di secondo i 200 misti (1.59.72) davanti a Carson Foster (1.59.82) e Ryan Lochte che chiude in terza posizione (2.01.05), nello sprint dello stile libero il più veloce di tutti è il 25enne l’italo canadese Santo Condorelli (22.27).

GIORNO 1 – Con la disputa dei soli 800 stile libero sono iniziati gli US Open 2020 nel formato multi-site. Fra le donne il miglior tempo dei novi concentramenti è stato quello della quindicenne Arabella Sims che copre la distanza in 8.27.01 e fra gli uomini quello dell’egiziano Marwan El Kamash (7.52.19). Fra i pochi atleti in gara in questa specialità, soprattutto al femminile, erano giovanissime fra i 14 ed i 15 anni, in qualche concentramento erano al via due sole atlete ed in alcuni casi non c’erano uomini in gara.

TUTTI I VINCITORI ED I MIGLIORI RISULATI

Giovedì 12 Nov, – RISULTATI COMPLETI

  • 800 SL D – Arabella Sims (15) 8.27.01
  • 800 SL U – Marwan El Kamash 7.52.19

Venerdi 13 Nov.- RISULTATI DONNERISULTATI UOMINI

  • 400 SL D – Emma Weyant 4.10.38
  • 400 SL U – Kieran Smith 3.48,.78
  • 200 MX D – Madisyn Cox 2.10.49
  • 200 MX U – Chase Kalisz 1.59.72
  • 50 SL D – Gretchen Walsh 24.65
  • 50 SL U – Santo Condorelli 22.27

Venerdi 13 Nov.- RISULTATI DONNE –  RISULTATI UOMINI

  • 400 MX D – Emma Weyant 4.40.83
  • 400 MX U – Carson Foster 4.16.51
  • 100 FA D  – Claire Curzan 56.61
  • 100 FA U – Luis Martinez 51.44
  • 200 SL D  – Paige Madden 1.57.64
  • 200 SL U – Kieran Smith 1.47.29
  • 100 RA D – Anna Elendt 1.07.50
  • 100 RA U – Andrew Wilson 59.58
  • 100 DO D – Kathleen Baker 59.82
  • 100 DO U – Jack Aikins 54.59

Sabato 14 Nov.- RISULTATI DONNERISULTATI UOMINI

  • 1500 SL D – Erica Sullivan 16.04.37
  • 1500 SL U – Robert Finke 15.09.14
  • 200 DO D – Phoebe Bacon 2.09.16
  • 200 DO U – William Grant 1.59.52
  • 100 SL D – Victoria Huske (17) 54.04
  • 100 SL U – Andrej Barna 48.75
  • 200 RA D – Madisyn Cox 2.27.55
  • 200 RA U – Andrew Wilson 2.09.83
  • 200 FA D – Regan Smith 2.08.61
  • 200 FA U – Zach Harting 1.57.82

Le sedi di gare con l’elenco iscritti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🚨 BIG WEEK AHEAD 🚨 #ToyotaUSOpen

Un post condiviso da USA Swimming (@usaswimming) in data:

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Sport e sostenibilità: Giorgio Scala intervista Sara Franzini Gabrielli

Sport e sostenibilità: Giorgio Scala int...

Anche se la pandemia di Covid lo ha negli ultimi mesi fatto passare in secondo piano, il tema della sostenibilità ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu