Feemke Heemskerk costretta a saltare il meeting di Rotterdam per la positività al Covid-19 del marito

Il Covid-19 continua a mettere lo zampino nelle competizioni acquatiche e stavolta ferma Femke Heemskerk. La stileliberista olandese, oro nella staffetta veloce a Pechino 2008 e argento quattro anni dopo a Londra, ha raccontato sul proprio profilo Instagram l’impiccio che la costringe a saltare l’imminente Meeting di Rotterdam (3-6 dicembre), appuntamento di qualifica per i Giochi di Tokyo 2021:

 

Brutte notizie: nonostante i miei test per il Covid siano tornati negativi, è stata riscontrata la positività di quello di mio marito.

Per questo, non ho il permesso di gareggiare al Meeting di qualificazione di Rotterdam del 3-6 dicembre. Sono davvero triste di non poter difendere la mia qualificazione sui 50 e 100 stile libero.

L’essere risultata negativa ai test, rende ancor più difficile digerire questa situazione.

Ma potrei essere comunque un rischio per gli altri atleti.

Come sempre…tornerò!

Qui il post Instagram dell’olandese, che lo scorso mese aveva dovuto saltare alcuni match dell’Isl: https://www.instagram.com/p/CITkVJohjRW/?utm_source=ig_web_copy_link

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative