Tokyo, inaugurazione a ranghi ridotti

Il Comitato organizzatore di Tokyo 2020 annuncia di avere “riconsiderato” il numero massimo di atleti presenti alla cerimonia di inaugurazione, riducendolo a 6.000 rispetto agli 11.000 inizialmente previsti. La cerimonia di inaugurazione sarà “semplice e più contenuta, per garantire la sicurezza e la salute degli atleti e per rendere più semplici le operazioni”.

Ulteriori misure precauzionali prevedono l’arrivo degli atleti al Villaggio olimpico con al massimo cinque giorni di anticipo rispetto alla data delle proprie gare e la partenza entro due giorni dalle stesse. Gli atleti avranno la possibilità di acclimatarsi e recuperare il fuso orario in training camp disseminati in varie città del Giappone.

Leggi la notizia su the Yomiuri Shimbun [ENG]

Ph. ©Jason Goh @Pixabay

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Gianfranco Saini: "200 stile libero: ecco perché non sono d'accordo con Thorpe"

Gianfranco Saini: “200 stile liber...

"Tutto il mondo nuota male i 200 stile libero": una sentenza che in bocca ad altri suonerebbe arrogante, ma che ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu