Giorgio Lamberti dall’ospedale: “Un passo alla volta per tornare alla normalità”

Giorgio Lamberti lotta come un leone. Ricoverato in terapia subintensiva nel reparto Covid dell’ospedale della sua città, il campione bresciano trova il tempo e le energie per un messaggio agli amici di AGISI, l’associazione di gestori che lo stesso Lamberti ha aggregato durante il primo lockdown del marzo 2020. Scrive Giorgio:

Ho passato momenti molto difficili, ma oggi va meglio. L’ossigenazione del sangue migliora e per la prima volta ho potuto mangiare dopo giorni di flebo. Devo sempre indossare la maschera per l’ossigeno.

La notte è il momento più duro, è dura stare sempre attaccato a questo marchingegno. Le sensazioni comunque sono buone. Ho incontrato medici, infermieri, un intero comparto ospedaliero di eccellenza: professionali, umanamente vicini ad ogni paziente nonostante la folla di malati che continuano ad arrivare a bordo delle ambulanze. Molte persone non sono ancora consapevoli della situazione: ieri il pronto soccorso dell’ospedale civile era in tilt, ma ogni operatore ha un gesto d’amore per tutti.

Sono in un reparto insieme ad altri tre malcapitati, il peggio è passato anche per loro. Questo mi risolleva il morale. Ora ci vuole pazienza, un passo alla volta per tornare alla normalità. Una prova davvero tosta. Non l’avrei mai immaginato.

Leggi il comunicato AGISI

Ph. ©AGISI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
"La squadra sta bene, siamo fiduciosi. Osservati speciali Titmus e Kamminga": intervista esclusiva a Cesare Butini

“La squadra sta bene, siamo fiduci...

Mentre si conclude la prima settimana del collegiale preolimpico della Nazionale italiana presso il campus dell'Università di Waseda a Tokorozawa, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu