Olimpiadi, la vaccinazione per gli atleti non sarà obbligatoria. Agenda 2020+5: sostenibilità ambientale e eSport

Nel corso dei lavori della 137ma sessione del Comitato olimpico internazionale (CIO) il presidente Thomas Bach ha fatto sapere che la vaccinazione anti Covid non sarà obbligatoria per gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi di Tokyo, nonostante la lentezza con la quale procede la campagna vaccinale nella capitale giapponese.

Gli atleti e i Comitati olimpici nazionali si conformeranno alle leggi vigenti nei loro paesi. È una questione sulla quale non vogliamo interferire.

Nella medesima sessione è stata approvata anche la “Agenda 2020+5” che indirizzerà il prossimo mandato di Bach, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale dei Giochi e lo sviluppo degli eSport, dei quali abbiamo parlato recentemente in un’intervista con Lorenzo Fantoni:

Leggi il comunicato [ENG]

image_pdfScarica contenuto in pdf
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

Campionati Europei

BUDAPEST
10-05-21

XXXII Giochi Olimpici

TOKYO
23-07-21
Davide Pontarin: "Società agonizzanti, aiuti inesistenti, ma non molliamo. Torno a bordo vasca per tutelare gli atleti"

Davide Pontarin: “Società agonizza...

La pandemia ha colpito duramente il mondo del nuoto, a livello sia agonistico sia gestionale. Le risorse sono sempre più ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu