Da Nuoto.it a Nuoto•com, il viaggio raccontato al Corso di Perfezionamento in Management dello Sport

“Una storia iniziata a 28,8KBs in un piccolo paese di provincia”

Inizia così il racconto di Cristiano Guerra, ideatore e fondatore del portale web www.nuoto.it e attuale presidente di Nuotopuntocom SRL, società che gestisce Nuoto•com. Il presidente ha presentato la nascita e la crescita di questo progetto, durante il Corso di Perfezionamento in Management dello Sport organizzato dall’Università degli Studi di Pavia.

Un’idea che lui stesso definisce utopica, nata in un’epoca, quello della fine degli anni 90′, che vedeva la tecnologica cambiare velocemente. Un mondo in cui, per più del 90% dei casi, l’accesso ai siti web avveniva via computer (oggi questa percentuale è stata conquistata dagli smartphone), connettersi a Internet silenziosamente era impensabile e molti potevano accedere al web solo quando erano in ufficio.

La crescita di Nuoto.it ha fatto sì che negli anni questo progetto diventasse uno dei punti di riferimento nel settore del nuoto agonistico: è riuscito a portare per la prima volta in Italia, se non in Europa, personalità del calibro di Bob Bowman, Bill Sweethenam, Gennadi Touretski, Stephan Widmer e Bill Furniss.

Un sogno che diventa realtà, la nascita di un sito prima ancora dell’avvento di Google e la creazione del dominio Nuoto.it. Il racconto di Cristiano Guerra sembra riguardare un’epoca lontana e forse anacronistica. Invece sono passati appena ventun anni dalla sua creazione. Questa storia, raccontata ai corsisti, ha trasmesso in primis la voglia di mettersi in gioco, di sognare e buttarsi in idee che all’inizio possono sembrare irrealistiche o irraggiungibili ma che, con costanza, passione e sacrificio, possono diventare reali (o come in questo caso virtuali). E poi l’importanza di arricchirsi, di acquisire sempre più professionalità diverse e riconoscere quali sono i limiti. Nuoto.it è stata un’esperienza durata oltre dieci anni (dal 1999 al 2013) che si è scontrata con la mancanza di un’aspetto manageriale, di professionalità e competenze specifiche che non potevano essere accontentate da due persone. Una mancanza che, nella nuova avventura targata “.com“, è stata prontamente sopperita: il nucleo di Nuoto•com, il cuore pulsante di questa società è l’insieme di persone con abilità e competenze differenti ma complementari. Non si occupa solo di aspetti agonistici, come faceva il sito precedente, ma cerca di trattare il nuoto a 360 gradi, dando importanza anche all’inclusione e alle diversità.

Il racconto di Cristiano Guerra regala l’idea che ce la si può fare, che qualsiasi progetto può essere fattibile purché ci sia la passione ma anche la consapevolezza che nessun sogno è a “costo zero”. Nuoto•com oggi è una realtà in evoluzione, il cui futuro non è ancora stato scritto, ma è stato bello questo pomeriggio guardarsi indietro per capire quanta strada, quell’utopia di Cristiano Guerra e Walter Bolognani, ha percorso in oltre vent’anni di vita.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Il sapore del benessere

Palazzo Broletto - Piazza della Vittoria 15, Pavia
25-10-21
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu