Sette Colli. D2. 50 rana: Benedetta Pilato 29.69. 100 stile libero: Thomas Ceccon 48.14. 50 rana: Nicolò Martinenghi 26.59.

Conclusa la seconda giornata di gare del 58° Trofeo Internazionale Sette Colli con il ritorno allo stadio del nuoto di Roma del pubblico in presenza.

Sintesi seconda giornata. RISULTATI

La primatista del mondo Benedetta Pilato vince lo sprint della rana (29.69) con il nuovo primato della manifestazione, argento per Arianna Castiglioni 

Benedetta Pilato “Oramai migliorarmi significa stabilire i record del mondo. Il tempo va bene, non mi aspettavo di fare di meno. Sono veramente contenta. In questo periodo che ci separa dalla partenza per il Giappone sto cercando di stare serena e tranquilla e non pensarci troppo. Agli Euro junior tra due settimane nuoterò i 50 rana e la batteria della mista e poi si volerà a Tokyo”.

La gara regina ha registrato la vittoria del 19enne Thomas Ceccon sul primatista italiano Alessandro Miressi, 48.14 contro 48.16, terzo a 48.49 l’italo-canadese Santo Condorelli.

Thomas Ceccon “Mi interessava fare un’altra buona prestazione. Non mi aspettavo di andare così forte, anche se in questo periodo stiamo lavorando molto anche su questa distanza. Sono un po’ frastornato, migliorare quattro decimi così non è facile”. 

La fuoriclasse svedese Sarah Sjoestroem vince i 100 farfalla (57.65) che ri-nuota per la prima volta dopo l’incidente al braccio occorsole all’inizio del mese di febbraio, con lei sul podio salgono le azzurre Elena Di Liddo e Ilaria Bianchi, 57.93 e 57.95.

200 farfalla uomini: Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Senza storia i 200 farfalla uomini, dominio dell’ungherese Kristof Milak (1.53.18) che vince con il nuovo primato della manifestazione, d’argento la prova dell’azzurro Federico Burdisso (1’55”72), di bronzo quella del sudafricano Chad Le Clos, (1.55.95).

Federico Burdisso “Le sensazioni in acqua non sono ancora le migliori, come è giusto che sia ad un mese dall’appuntamento olimpico. Sono appena tornato dall’altura. Gareggiare con campioni e professionisti come Milak e Le Clos è sempre un grande stimolo. Gare come queste fanno bene prima di Tokyo”.

Doppietta magiara nei 400 misti, fra le donne vince Katinka Hosszu (4.36.31) e fra gli uomini l’ottimo David Verraszto (4.09.57),  argento per Sara Franceschi (4.37.90) e bronzo per Alberto Razzetti 4.14.69.

50 rana uomini: Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Dopo i 100 rana con primato nazionale, Nicolò Martinenghi fa suoi anche i 50 metri (26.59) precedendo al touch finale i due specialisti brasiliani  Felipe Lima (26.92) e Joao Luiz Gomes (26.98).

Nicolò Martinenghi “Ho commesso qualche errore, ho nuotato comunque molto sciolto, senza pensieri, e il tempo dimostra che sto lavorando nel modo giusto”.

800 stile libero donne: Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La regina del mezzofondo europeo Simona Quadarella bissa la vittoria di ieri sui 1500 con quella odierna sugli 800 (8.23.25), argento per Martina Caramignoli (8.29.03). Nella medesima prova al maschile vince il brasiliano Guilher Pereira Da Costa (7.53.97).

Simona Quadarella “Il passo giusto avrei potuto trovarlo anche oggi, ma ero molto stanca. Avevo dolori, ma ci tenevo a gareggiare. Un mese fa nuotavo 8’20”, oggi speravo meno ma è anche vero che dopo 24 ore da un 1500 a quella intensità è difficile rimettersi in acqua. Voglio fare anche i 400 domenica”.

Federica Pellegrini nuota i 100 stile libero in 53.71, crono che le vale la quarta posizione della classifica finale, vince l’olandese Femke Heemskerk (53.03) davanti alla svedese Sarah Sjoestroem (53.47), sul terzo gradino del podio l’altra star del nuoto orange in gara a Roma, Ranomi Kromowidjojo (53.55).

Federica Pellegrini “Sono molto contenta, era un po’ di tempo che non nuotavo i 100 sotto i 53″80. E’ stata una bellissima gara, mi sono sentita bene e sono molto soddisfatta”. 

Sarah Sjoestroem”Sono contenta.E’ ovvio che sui 100 nella vasca di ritorno trovo ancora qualche difficoltà. Sono più veloce nei 50. Ma sono contenta. Mi sto riprendendo. Questo è lo stesso tempo che ho fatto il giorno che mi sono fratturata il gomito”.

50 dorso uomini: Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La velocista olandese Kira Toussaint è la più veloce dei 100 dorso (59.23) ed il nostro Simone Sabbioni è il migliore dei 50 dorso che vince nuotando il suo nuovo primato personale (24.80).

LINK UTILI

PROGRAMMA

GIORNO 2 – 26 GIUGNO – RISULTATI

100 FA D –

  • 1) SJOESTROEM Sarah (SWE) 57.65
  • 2) DI LIDDO Elena 57.93
  • 3) BIANCHI Ilaria 57.95

200 FA U

  • 1) MILAK Kristof (HUN) 1.53.18 (CR)
  • 2) GOMES DE DEUS Leonardo (BRA) 1.55.36
  • 3) BURDISSO Federico 1.55.72

100 DO D

  • 1) TOUSSAINT Kira (NED) 59.23
  • 2) COLEMAN Michelle (SWE) 59.62
  • 3) LOEYNING Ingeborg Vassba (NOR) 1.00

50 DO U

  • 1) SABBIONI Simone 24.80
  • 2) LAITAROVSKY Michael (ISR) 24.96
  • 3) LAMBERTI Michele 25.08

400 MX D

  • 1) HOSSZU Katinka (HUN) 4.36.31
  • 2) FRANCESCHI Sara 4.37.90
  • 3) BELMONTE GARCIA Mireia (SPA) 4.39.37

400 MX U

  • 1) VERRASZTO David (HUN) 4.09.57
  • 2) HEIDTMAN Jacob (GER) 4.13.50
  • 3) RAZZETTI Alberto 4.14.69

100 SL D

  • 1) HEEMSKERK Femke (NED) 53.03
  • 2) SJOESTROEM Sarah (SWE) 53.47
  • 3) KROMOWIDJOJO Ranomi (NED) 53.55

100 SL U

  • 1) CECCON Thomas 48.14 (CR)
  • 2) MIRESSI Alessandro 48.16
  • 3) CONDORELLI Santo Yukio 48.49

50 RA D

  • 1) PILATO Benedetta 29.69 (CR)
  • 2) CASTIGLIONI Arianna 30.06
  • 3) ALVES DA CONCEICAO Jhenn (BRA) 30.40

50 RA U

  • 1) MARTINENGHI Nicolò 26.59
  • 2) LIMA Felipe (BRA) 26.92
  • 3) GOMES JR Joao Luiz (BRA) 26.98

800 SL D

  • 1) QUADARELLA Simona 8.23.25
  • 2) CARAMIGNOLI Martina Rita 8.29.03
  • 3) HASSLER Julia (LIE) 8.30.17

800 SL U

  • 1) PEREIRA DA COSTA Guilher (BRA) 7.53.97
  • 2) CHRISTIANSEN Henrik (NOR) 7.54.17
  • 3) JOHANSSON Victor (SWE) 7.55.18

VINCITORI AL GIORNO 2

  • 100 DO U – CECCON Thomas 53.79
  • 50 DO D – MEDEIROS Etienne 27.78 (BRA)
  • 400 SL U – DE TULLIO Marco 3.47.41
  • 200 SL D – PELLEGRINI Federica 1.56.23 
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolò  58.29 RECORD ITALIANO
  • 100 RA D – CASTIGLIONI Arianna 1.05.67 RECORD ITALIANO
  • 100 FA U – MILAK Kristof. 50.89 (HUN)
  • 50 FA D – SJOESTROEM Sarah 25.42 (SWE)
  • 50 SL U – FRATUS Bruno 21.71 (BRA)
  • 1500 SL D – QUADARELLA Simona 15.48.81
  • 100 FA D – SJOESTROEM Sarah (SWE) 57.65
  • 200 FA U – MILAK Kristof (HUN) 1.53.18 (CR)
  • 100 DO D – TOUSSAINT Kira (NED) 59.23
  • 50 DO U – SABBIONI Simone 24.80
  • 400 MX D – HOSSZU Katinka (HUN) 4.36.31
  • 400 MX U – VERRASZTO David (HUN) 4.09.57
  • 100 SL D – HEEMSKERK Femke (NED) 53.03
  • 100 SL U – CECCON Thomas 48.14 (CR)
  • 50 RA D – PILATO Benedetta 29.69 (CR)
  • 50 RA U – MARTINENGHI Nicolò 26.59
  • 800 SL D – QUADARELLA Simona 8.23.25
  • 800 SL U – PEREIRA DA COSTA Guilher (BRA) 7.53.97

PRIMATI ITALIANI AL GIORNO 2

ASSOLUTI

  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolò 58.29
  • 100 RA D – CASTIGLIONI Arianna 1.05.67

CATEGORIA

  • 100 RA D – PILATO Benedetta 1.05.86 J/C

Il Programma dell’ultima giornata.

GIORNO 3 – 27 GIUGNO – RISULTATI

    • 1° Sessione dalle 09:00
    • 2° Sessione dalle  11:00
    • 3° Sessione dalle  16:15
    • 4° Sessione dalle 18:30  (diretta RAI SPORT +HD)
  • 50 SL D 
  • 200 DO U
  • 200 DO D 
  • 50 FA U
  • 200 FA D 
  • 200 RA U
  • 200 RA D 
  • 200 SL U
  • 400 SL D
  • 200 MX U
  • 200 MX D 
  • 1500 SL U

 

I CONVOCATI AZZURRI: Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Yukio Santo Condorelli (Aurelia Nuoto), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Marco De Tullio (Fiamme Oro/Swim Project), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabinieri/Larus Nuoto), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Luca Pizzini (Carabinieri/IC Bentegodi), Alessio Proietti Colonna (Marina Militare/Aurelia Nuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Matteo Lamberti (Carabinieri/GAM Sport), Ivano Vendrame (Esercito/Larus Nuoto), Mattia Zuin (Fiamme Oro/Nottoli 74); Simona Quadarella (CC Aniene), Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Martina Carraro (Fiamme Azzurre/Azzurra Nuoto), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Acquatic), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Federica Pellegrini (CC Aniene) e Benedetta Pilato (CC Aniene).

Ben 30 le nazioni straniere che parteciperanno a questa edizione che rappresenta l’ultima tappa internazionale prima dei Giochi Olimpici.

ARTICOLI CORRELATI

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Federico Turrini: continuerò a lavorare per l'Esercito e a fare l'allenatore. Mi sento pronto per questa nuova sfida.

Federico Turrini: continuerò a lavorare ...

Federico Turrini ha deciso di lasciare il nuoto, o meglio, di smettere di fare l’atleta. In realtà, per il campione ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu