La CAS riammette ai Giochi Kudashev e Andrusenko

La Corte per l’arbitrato sportivo (CAS) ha cancellato le sanzioni comminate dalla Federazione internazionale di nuoto (FINA) su indicazione dell’Agenzia mondiale antidoping (WADA) a Alexandr KudashevVeronika Andrusenko (nella foto, già Veronika Popova), che potranno così gareggiare alle Olimpiadi di Tokyo.

Il presidente della FINA Husain Al Musallam ha ringraziato la CAS per la rapidità della decisione:

FINA ha sospeso i due atleti sulla base delle indicazioni della WADA. FINA riconosce l’autorità e l’indipendenza della CAS, che ringrazia per avere rapidamente affrontato questo caso e la cui sentenza rispetteremo e implementeremo.

In qualità di orgogliosi sottoscrittori del Codice mondiale antidoping abbiamo agito tempestivamente e restiamo pienamente impegnati nel tutelare gli atleti e le competizioni leali, a Tokyo 2020 e in ogni altra manifestazione.

COMUNICATO UFFICALE CAS [ENG]

COMUNICATO UFFICIALE FINA [ENG]

Ph. ©G.Scala/Deepbluemedia

NOTIZIE CORRELATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il DT Cesare Butini sulla prossima stagione agonistica. "Anche dai giovani un segnale positivo".

Il DT Cesare Butini sulla prossima stagi...

A circa un mese dall'Europeo di Roma abbiamo raggiunto il direttore tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini per raccogliere qualche ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu