La giornataccia di Michael Andrew: quinto posto nei 200 misti e sanzione per violazione delle norme anti Covid

Giornata di amarezze per Michael Andrew: dopo il disastroso finale dei 200 misti, nei quali è rimasto fuori dal podio con una quarta frazione da 30.69, lo statunitense ha violato i protocolli anti Covid previsti per le gare di nuoto, spostandosi verso la zona mista per le interviste senza indossare la mascherina.

L’obbligo di coprire naso e bocca vale anche per gli atleti vaccinati e a maggior ragione per Andrew, le cui posizioni apertamente no-vax gli hanno attirato gli strali di Maya DiRado.

Per me è molto difficile respirare con la mascherina dopo essermi sforzato al massimo in acqua, quindi penso che per la mia salute si più importante respirare correttamente che preoccuparmi di ciò che esce dalla mia bocca. Accetto la sanzione, penso sia una grande cosa che ci siano delle procedure rigorose, ma alla fine siamo tutti stati in quarantena e seguiamo lo stesso protocollo di test. Io mi sento al sicuro così. Per me è importante avere il mio ossigeno quando devo gareggiare.

Il Comitato olimpico USA (USOPC) sta valutando eventuali provvedimenti contro il nuotatore.

“Non indossare la mascherina è una violazione dei protocolli anti Covid nostri e del Comitato organizzatore dei Giochi” ha dichiarato a USA Today un portavoce dell’USOPC. “Stiamo valutando la situazione insieme a USA Swimming e prenderemo i provvedimenti del caso”.

Ph. ©Deepbluemedia

NOTIZIE CORRELATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu