Green pass, il Garante della privacy: “Sì alla verifica dell’identità”

Rispondendo a un quesito sollevato dalla Regione Piemonte, il Garante della privacy conferma che. dal punto di vista della tutela della riservatezza, nulla osta a che esercenti e gestori dei servizi per accedere ai quali è necessario il Green pass verifichino l’identità degli intestatari richiedendo l’esibizione di un documento.

Il tutto a poche ore dalle dichiarazioni della Ministra dell’interno Luciana Lamorgese secondo la quale non spetta agli esercenti e gestori dei servizi la verifica dell’identità dei possessori di Green pass.

Non resta a questi punto che attendere le prime verifiche per capire quale sarà la posizione degli organismi verificatori.

Leggi la risposta integrale del Garante

NOTIZIE CORRELATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Paralimpiadi e inclusione: una riflessione di e con Pio D'Emilia

Paralimpiadi e inclusione: una riflessio...

di Pio D’Emilia e Silvia Scapol Si sono concluse le Paralimpiadi del nuoto: i nostri azzurri sono stati a dir ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu