Kazan. Day 5. Rivolta d’Argento con RI, Ceccon e 4×50 mista mixed di bronzo. 5 Record italiani.

Conclusa la quinta e penultima giornata di gare dei XXI Campionati Europei di nuoto in vasca corta in svolgimento presso l’Aquatic Palace di Kazan nella Repubblica del Tatarstan.

Dalla giornata odierna arrivano, 2 argenti, 1 bronzo, 4 legni e 5 primati italiani, Italia che slitta in terza posizione nel medagliere dietro a Russia e Olanda ma con il maggior numero di medaglie (24), azzurri sempre in testa nella classifica a punti del Len Trophy, domani la chiusura della rassegna di Kazan.

Segue la sintesi della giornata.

GIORNO 5 – Sabato 6 novembre – RISULTATI

POMERIGGIO

FINALE 100 DORSO D 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Le atlete salite sul podio dei 50 dorso ieri sono le medesima che salgono anche su quello odierno nella prova sulla doppia distanza con l’unica differenza fra l’argento e il bronzo, tripletta continentale  per l’olandese Kira Toussaint che vince tutte le prove del dorso di questa rassegna. L’azzurra Margherita Panziera chiude in settimana posizione nuotando un tempo simile a quello ottenuto in semifinale.

Margherita Panziera “Sono contenta di aver nuotato il tempo della semifinale. Per i 100 in vasca corta mi manca un po’ di velocità, rispetto alle altre. ”

PODIO 100 DORSO D 

  • 1) TOUSSAINT Kira (OLA) 55.76
  • 2) DE WAARD Maaike (OLA) 55.86
  • 3) PIGREE Analia (FRA) 56.40
    • 7) PANZIERA Margherita 57.53

FINALE 200 STILE LIBERO

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Gara tiratissima con il giovane 17enne romeno David Popovici che la meglio su tutti gli avversari (1.42.12 – 50.06) e vince il suo primato titolo continentale,  primo capitolo di una storia che potrebbe essere  lunga e vincente, seconda doppietta roane della giornata, Luc Kroon e Stan Pijnenburg, sono rispettivamente argento (1.42.20) e bronzo (1.42.51), importante riscontro cronometrico per il nostro Matteo Ciampi, medaglia di legno pregiato con il nuovo primato personale (1.42.82 – 50.40), ottava piazza per Marco De Tullio (1.44.04 – 50.65) che nuota meno bene dei due precedenti turni di gara.

Matteo Ciampi: “Il mio obiettivo era migliorarmi e ci sono riuscito; peccato che non sia servito per il podio, ma davanti sono andati più forti di quello che pensassi. Mi è mancata come sempre un briciolo di velocità, ed è un fattore su cui dovrò lavorare”

Marco De Tullio: “Pago lo scotto dell’assenza di preparazione. Non ho ancora il fondo per tre serie da 200: lo immaginavo”

David Popovici: “È fantastico. Sono ancora nella fase di formazione e di sviluppo e devo fare esperienza. La medaglia d’oro in questa fase è più che benvenuta. È quello che avevamo programmato di fare”.

PODIO 200 STILE LIBERO

  • 1) POPOVICI David (ROM) 1.42.12
  • 2) KROON Luc (OLA) 1.42.20
  • 3) PIJNENBURG Stan (OLA) 1.42.51
    • 4) CIAMPI Matteo (ITA) 1.42.82
    • 8) DE TULLIO Marco (OITA) 1.44.04

FINALE 100 FARFALLA D  

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La svedese Sarah Sjoestroem vince il suo terzo titolo continentale di questa rassegna (55.84), argento ex aequo per la greca Anna Ntounoutnaki e la bielorussa Anastasia Shkurdai (56.35), seconda medaglia di legno della giornata per l’Italia con Elena Di Liddo (56.61), poco brillante la prova di Ilaria Bianchi che lamenta un problema alla spalla, ottava con 57.98.

Elena Di Liddo: “I tempi che servivano per il podio, li nuotavo fino a un mese fa. Sono molto dispiaciuta, perché ho perso una grande occasione. Evidentemente il lavoro che ho svolto in queste settimane, mi ha fatto perdere un po’ di brillantezza”

Ilaria Bianchi: “Questa mattina mi sono svegliata con un’infiammazione alla spalla e non sto per niente in forma – spiega l’emiliana, seguita dal tecnico federale Fabrizio Bastelli – Infatti sono salita sul blocco non proprio concentrata. Ho voluto comunque disputare la finale ed è andata come mi aspettavo. Sono molto stanca

Sarah Sjoestroem: “È sempre speciale vincere i 100 metri farfalla.”

PODIO 100 FA D 

  • 1) SJOESTROEM Sarah (SWE) 55.84
  • 2) NTOUNTOUNAKI Anna (GRE) – SHKURDAI Anastasiya (BLR) 56.35
    • 4) DI LIDDO Elena (ITA) 56.61
    • 8) BIANCHI Ilaria (ITA) 57.98

FINALE 200 RANA U –

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Gara senza azzurri, assegnazione nelle medaglie incerta fino al touch finale, il podio si risolve per un solo centesimo, vince il bielorusso Ilya Shymanovich sull’olandese Arno Kamminga,  2.01.73 contro 2.01.74, bronzo al russo Mikhail Dorinov (2.02.07).

Ilya Shymanovich: ” Wow! Sono così felice, i 200 non sono la mia gara principale, sono un velocista. Sono molto contento del tempo, è un nuovo PB e un nuovo record nazionale. Vorrei dedicare questo titolo al mio coach, è stata con me fin dall’inizio, ho iniziato ad allenarmi con lei quando avevo 10 anni e questo è frutto del  suo lavoro”.

PODIO 200 RA U –

  • 1) SHYMANOVICH Ilya (BLR) 2.01.73
  • 2) KAMMINGA Arno (OLA) 2.01.74
  • 3) DORINOV Mikhail (RUS) 2.02.07

FINALE 200 MISTI  D

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Prova di grande spessore per Costanza Cocconcelli che nuota la sua quindicesima prova siglando il nuovo primato personale (2.08.59) che le vale la quarta posizione e la nostra terza medaglia di legno della giornata. Forfait dell’ultimo minuto dell’azzurra Sara Franceschi a causa di un malessere stagionale. Vince l’israeliana Anastasya Gorbenko (2.05.17).

Costanza Cocconcelli: “Ho provato ad impostare la gara con un passaggio forte ai 100 metri, perché farfalla e dorso sono i miei stili; la rana è invece ancora lacunosa e ci devo lavorare molto. Peccato perché un quarto posto brucia sempre, ma ho dato tutto; sono alla quindicesima gara in questi europei e sono stremata”.

Anastasya Gorbenko: “Sono davvero felice, questa è la mia prima vittoria in vasca corta. Sono venuta qui solo negli ultimi tre giorni. Stavo attraversando un periodo difficile in allenamento, quindi sono contenta di essere riuscita a vincere dopo tutto questo duro lavoro.”.

PODIO 200 MX D

  • 1) GORBENKO Anastasya (ISR) 2.05.17
  • 2) UGOLKOVA Maria(SUI)  2.06.41
  • 3) GUNES Viktoria Zeynep (TUR) 2.07.67
    • 4) COCCONCELLI Costanza (ITA) 2.08.59

FINALE 50 FARFALLA U 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Record del mondo eguagliato per lo sprinter Szebasztian Szabo (21.97), l’ungherese vince davanti agli azzurri Matteo Rivolta che nuota il nuovo primato italiano di specialità (22.14) e Thomas Ceccon che vince la sua seconda medaglia internazionale individuale 22.24.

Matteo Rivolta: “Non è stata una gara impeccabile: la virata non è stata perfetta e all’arrivo sono stato lungo. Pensare che da giovane i 50 proprio non riuscivo a farli, ero fermo. Invece adesso mi ritrovo vice campione europeo e primatista italiano: com’è strana la vita. Quest’anno ho modificato molte cose nella mia vita e i risultati mi stanno ripagando in pieno. Alla mia età mi inorgoglisce molto competere con questi ragazzi e dare battaglia sempre”.

Thomas Ceccon: “Sono felicissimo di dividere il podio con Matteo. Ho sbagliato qualche cosa anche io, ma i 50 sono una gara pazza e i dettagli fanno la differenza. E’ la mia seconda medaglia individuale e adesso devo guardare avanti per crescere, maturare e vincere ulteriormente”.

Szebasztian Szabo  “Ora sono anche un primatista mondiale e anche il titolo europeo è mio, quindi è fantastico, davvero fantastico. Era nei piani nuotare così.”.

PODIO 50 FA U 

  • 1) SZABO Szebasztian (HUN) 21.75 WR/ER
  • 2) RIVOLTA Matteo (ITA) 22.14 RI
  • 3) CECCON Thomas (ITA) 22.24

FINALE 4×50 STILE LIBERO mixed  

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

La 1000esima medaglia internazionale dell’Italnuoto arriva dalla 4×50 stile libero mixed con Alessandro Miressi, Lorenzo Zazzeri, Silvia Di Pietro e Costanza Cocconcelli, gli azzurri, tutti reduci dalle prove individuali svolte poco prima, sono d’argento pari-merito con i colleghi della Russia (1.29.40), vince il quartetto olandese (1.28.93).

Alessandro Miressi: “Non era una medaglia semplice da prendere, perché tutti e quattro abbiamo disputato gare individuali”.

Lorenzo Zazzeri: “Complimenti innazitutto a Costanza che è riuscita a tenere il passo della Russia. Non era assolutamente facile. Come ha detto anche Alessandro, dopo aver gareggiato così tanto e a distanza anche ravvicinata, può mancare la lucidità. Noi siamo stati perfetti”

Silvia Di Pietro: “Abbiamo messo il cuore oltre l’ostacolo, come si dice. Le staffette veloci sono sempre difficili e pericolose: noi non abbiamo sbagliato nulla”.

Costanza Cocconcelli “Dopo tante gare è finalmente arrivata questa soddisfazione. Gli utlimi metri sono stati durissimi. Sono contenta di aver tenuto la squadra sul podio”.

PODIO 4×50 SL mixed  

  • 1) OLANDA 1.28.93
  • =2) ITALIA 1.29.40
    • MIRESSI Alessandro 21.33
    • ZAZZERI Lorenzo 20.59
    • DI PIETRO Silvia 23.48
    • COCCONCELLI Costanza 24.00
  • =2) RUSSIA 1.29.40

SEMIFINALE

Marco Orsi guadagna agevolmente la finale dei 100 misti nuotando il secondo crono delle semifinali (51.61), niente da fare per Thomas Ceccon che due minuti prima aveva vinto il bronzo nei 50 farfalla, il veneto è decimo (53.05) e sarà la seconda riserva nella finale di domani.

Nicolò Martinenghi conferma uno stato di forma straordinario anche nello sprint della rana, per lui il primo crono delle qualifiche con il nuovo record italiano e dei Campionati (25.37), quarta piazza per un validissimo Fabio Scozzoli (25.87).

Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni vanno entrambe in finale nei 50 rana, rispettivamente con il secondo (29.67) ed il quinto tempo (29.76).

Super prestazione per il torinese Alessandro Miressi nella prima semifinale dei 100 stile libero, nuota il nuovo record italiano (45.87 – 21.95 PB), ottima prestazione anche per il fiorentino Lorenzo Zazzeri che guadagna l’accesso alla finale siglando anche lui il suo nuovo primato personale (46.37 – 22.04). Domani l’assegnazione del titolo con gli azzurri stretti nella morsa dei russi, gara aperta per la vittoria.

Ennesimo primato italiano della giornata ad opera della romana Silvia Di Pietro nei 50 farfalla (25.03), Elena Di Liddo (25.57), azzurre in finale con il secondo ed il settimo crono delle semifinali.

Record italiano dei 200 dorso per Lorenzo Mora  (1.50.17 – 54.55) in finale con il miglior crono, con lui ci sarà Michele Lamberti protagonista di una prestazione molto interessante (1.52.01 – 54.71) che gli vale il quinto tempo.

RIEPILOGO SEMIFINALI

  • SF – 200 SL D – senza azzurri
  • SF – 100 MX U – 2) Orsi 51.61 Q, 10) Ceccon 53.05 R2
  • SF – 50 RA D – 2) Pilato 29.67 Q, 5) Castiglioni 29.76 Q
  • SF – 50 RA U – 1) Martinenghi Q, 4) Scozzoli 25.87 Q
  • SF – 100 SL U – Miressi 45.87 Q RI , Zazzeri 46.37 Q
  • SF – 50 FA D – Di Pietro 25.03 Q RI, Di Liddo 25.57 Q
  • SF – 200 DO U – Mora 1.50.17 Q RI, Lamberti Q 1.52.01

MATTINO

  • 50 RA U – 2) Martinenghi 25.83 Q, 4)Scozzoli 25.95 Q, 6) Pinzuti 26.21, 15) Poggio 26.76
  • 200 SL D – 20) Franceschi 2.01.21
  • 200  DO U – 5) Mora 1.52.73 Q, 11) Lamberti 1.54.45 Q
  • 50 RA D – 1) Pilato 29.62 Q,2) Castiglioni 29.75 Q, 5) Carraro 29.94, 16) Fangio 30.80
  • 100 SL U – 2) Miressi 46.00 Q, 6) Zazzeri 46.67 Q, 11) Deplano 46.98
  • 100 MX U – 2) Orsi 52.27 Q, 4) Ceccon 52.51 Q
  • 50 FA D – 4) Di Liddo 25.37 Q, 5) Di Pietro 25.44 Q
  • 4×50 SL Mixed – 4) Italia 1.32.42 Q
    • DEPLANO Leonardo 21.62
    • MEGLI Filippo 21.93
    • TARANTINO Chiara 24.45
    • COCCONCELLI Costanza  24.42
  • 800 SL U – 3) Paltrinieri 7.39.22 Q, 9) Acerenza 7.47.36 R1

Il programma di domani

Riferimenti

GIORNO 6 – Domenica 7 novembre

MATTINO – (dalle 08:00 orario Italia)

  • 400 MX U – Razzetti, Matteazzi
  • 400 SL D – Quadarella, Caramignoli 
  • 4×50 MX mixed – Italia 

POMERIGGIO –  (dalle 16:30 – orario Italia)

  • FI – 100 MX U – Orsi
  • FI – 50 RA U – Martinenghi, Scozzoli
  • FI – 200 SL D – nessun azzurro
  • FI – 200 DO U – Mora, Lamberti
  • FI – 400 SL D 
  • FI – 400 MX U
  • FI – 50 RA D – Pilato, Castiglioni
  • FI – 100 SL U – Miressi, Zazzeri
  • FI – 50 FA D – Di Pietro, Di Liddo
  • FI – 800 SL U – Paltrinieri
  • FI – 4×50 MX mixed 

MEDAGLIERE ITALIA (23)

ORO (4)

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto 1.50.24 RI (Stefano Franceschi)
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo’  55.63 (Marco Pedoja)
  • 100 RA D – CARRARO Martina 1.04.01 (Cesare Casella)
  • 4×50 MX U – ITALIA 1.30.14 WR-ER-RI
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

ARGENTO (13)

  • 4×50 SL Mixed – ITALIA 1.29.40
    • MIRESSI Alessandro 21.33 (Antonio Satta)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.59 (Paolo Palchetti)
    • DI PIETRO Silvia 23.48 (Mirko Nozzolillo)
    • COCCONCELLI Costanza 24.00 (Fabrizio Bastelli)
  • 50 FA U – RIVOLTA Matteo 22.14 RI
  • 1500 SL D – QUADARELLA Simona  15.34.16 (Christian Minotti)
  • 200 MX U – CECCON Thomas  1.52.49 (Alberto Burlina)
  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio  14.13.07 (Fabrizio Antonelli)
  • 50 SL U – ZAZZERI Lorenzo 20.84 (Paolo Palchetti)
  • 200 DO D – PANZIERA Margherita 2.00.25 (Luca Belfiore)
  • 800 SL D – QUADARELLA Simona 8.10.54 (Christian Minotti)
  • 100 FA U – LAMBERTI Michele  49.79 (Giorgio Lamberti)
  • 50 DO U – LAMBERTI Michele 22.65 (Giorgio Lamberti)
  • 400 MX D – FRANCESCHI Sara 4.30.47 (Stefano Franceschi)
  • 400 SL U – CIAMPI Matteo 3.38.58 (Stefano Franceschi)
  • 4X50 SL U – ITALIA – 1.22.92
    • MIRESSI Alessandro 21.20 (Antonio Satta)
    • CECCON Thomas 20.82 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.24 (Paolo Palchetti)
    • ORSI Marco 20.66

BRONZO (7)

  • 50 FA U – CECCON Thomas 22.24 (Alberto Burlina)
  • 1500 SL D – CARAMIGNOLI Martina Rita 15.37.33 (Germano Proietti)
  • 100 RA D – FANGIO Francesca 2.19,69 (Renzo Bonora)
  • 200 MX U – RAZZETTI Alberto 1.52.75 (Stefano Franceschi)
  • 4X50 MX D – ITALIA 1.44.46 RI
    • SCALIA Silvia (Gianni Leoni)
    • CASTIGLIONI Arianna (Gianni Leoni)
    • DI LIDDO Elena (Raffaele Girardi)
    • DI PIETRO Silvia (Mirko Nozzolillo)
  • 200 FA D – BIANCHI Ilaria 2.05.43 (Fabrizio Bastelli)
  • 400 SL U – DE TULLIO Marco 3.38.80 (Christian Minotti)

LEGNO (5)

  • 200 MX D – COCCONCELLI Costanza  2.08.59
  • 200 SL D – CIAMPI Matteo 1.42.82 (Stefano Franceschi)
  • 100 FA D – DI LIDDO Elena 56.61 (Raffaele Girardi)
  • 50 DO D – Silvia Scalia 26.18 RI (Gianni Leoni)
  • ITALIA – 1.37.02
    • DI LIDDO Elena 24.61
    • DI PIETRO Silvia 23.66
    • COCCONCELLI Costanza 24.96
    • TARANTINO Chiara 23.79

PRIMATI ITALIANI 

  • SF 200 DO – Lorenzo Mora 1.50.17
  • SF 50 FA D – Silvia Di Pietro 25.03
  • SF 100 SL U – Alessandro Miressi 45.87
  • SF 50 RA U – Nicolò Martinenghi 25.37
  • FI 50 FA U – Matteo Rivolta 22.14
  • SF 50 FA U – Thomas Ceccon 22.19
  • FI 50 DO D – Silvia Scalia 26.18
  • FI 200 MX U – Thomas Ceccon 1.52.49
  • FI 200 FA U – Alberto Razzetti 1.50.24
  • BA 50 FA U – Matteo Rivolta 22.47
  • FI 100 RA U – Nicolò Martinenghi 55.63
  • BA 50 DO U – Michele Lamberti 22.91
  • SF 50 DO U – Michele Lamberti 22.79
  • FI 50 DO U – Michele Lamberti 22.65
  • FI 50 DO U – Michele Lamberti 22.62 (STAFFETTA)
  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21
  • FI 4X50 MX D – ITALIA 1.44.46
    • SCALIA Silvia 26.59
    • CASTIGLIONI Arianna 29.36
    • DI LIDDO Elena 24.97
    • DI PIETRO Silvia 23.54

PRIMATI EUROPEI

  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

PRIMATI MONDIALI

  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

PRIMATI MONDIALI JUNIORES

  • 200 RA D –  CHIKUNOVA Evgeniia 2.16.88

PRIMATI EUROPEI JUNIORES

  • 200 RA D –  CHIKUNOVA Evgeniia 2.16.88

CAMPIONI EUROPEI KAZAN 2021

  • 400 MX D – GUNES Viktoria Zeyne (TUR) 4.30.45
  • 400 SL U – KROON Luc (NED) 3.38.33
  • 4X50 SL U – OLANDA – 1.22.89
  • 4X50 SL D – RUSSIA – 1.34.92
  • 50 SL D – SJOESTROEM Sarah (SVE) 23.12 RC
  • 50 DO U – KOLESNIKOV Kliment (RUS) 22.47 RC
  • 100 RA DCARRARO Martina (ITA) 1.04.01
  • 100 FA U – SZABO Szebasztian (HUN) 49.68
  • 800 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasia (RUS) 8.04.65
  • 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21
  • 200 DO D – TOUSSAINT Kira (OLA) 2.01.26
  • 50 SL U – SZABO Szebasztian (HUN) 20.72
  • 200 FA D – CHIMROVA Svetlana (RUS) 2.04.97
  • 100 MX D – TCHORZ Alicja (POL) 57.82
  • 1500 SL U – WELLBROCK Florian (GER) 14.09.88
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo’  55.63
  • 4X50 MX D – RUSSIA 1.44.19
  • 200 MX U – VAZAIOS Andreas (GRE) 1.51.70
  • 100 SL D – SJOESTROEM Sarah (SWE) 51.26
  • 100 DO U – KOLESNIKOV Kliment (RUS) 49.13
  • 200 RA D –  CHIKUNOVA Evgeniia 2.16.88
  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto 1.50.24
  • 50 DO D –  TOUSSAINT Kira (NED) 25.79
  • 1500 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasia (RUS) 15.18.30 RC
  • 100 DO D – TOUSSAINT Kira (OLA) 55.76
  • 200 SL U – POPOVICI David (ROM) 1.42.12
  • 100 FA D – SJOESTROEM Sarah (SWE) 55.84
  • 200 RA U – SHYMANOVICH Ilya (BLR) 2.01.73
  • 200 MX D – GORBENKO Anastasya (ISR) 2.05.17
  • 50 FA U – SZABO Szebasztian (HUN) 21.75 WR/ER
  • 4X50 SL Mixed – OLANDA 1.28.93

FINALISTI AZZURRI

  • 400 MX D – Sara Franceschi  (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics)
  • 400 MX D – Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto)
  • 400 SL U – Marco De Tullio (Fiamme Oro)
  • 400 SL U – Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics)
  • 4×50 SL D – Italia
    • DI LIDDO Elena (Carabinieri / CC Aniene)
    • DI PIETRO Silvia (Carabinieri / CC Aniene)
    • COCCONCELLI Costanza (Fiamme Gialle / Azzurra 91)
    • TARANTINO Chiara (Gestisport)
  • 4×50 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro (Fiamme Oro / CN Torino)
    • CECCON Thomas (Fiamme Oro / Leosport)
    • ZAZZERI Lorenzo (Esercito / RN Florentia)
    • ORSI Marco (Fiamme Oro)
  • 50 DO U – Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team)
  • 50 DO U – Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena)
  • 100 RA D – Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika)
  • 100 RA D – Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
  • 800 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene)
  • 800 SL D – Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto)
  • 100 FA U – Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team)
  • 1500 SL U – Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto)
  • 1500 SL U – Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli)
  • 4×50 MX U – Italia
    • LAMBERTI Michele
    • MARTINENGHI Nicolo’
    • ORSI Marco
    • ZAZZERI Lorenzo
  • 200 FA D – Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto)
  • 200 FA D – Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
  • 50 SL U – Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia)
  • 50 SL U – Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  • 100 RA U – Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto)
  • 100 MX – Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle / Azzurra 91)
  • 200 DO D – Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • 1500 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene)
  • 1500 SL D – Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto)
  • 200 MX U – Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport)
  • 200 MX U – Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport)
  • 100 SL D – Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene)
  • 100 DO U – Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena)
  • 100 DO U – Matteo Rivolta (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • 100 DO –  Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • 200 SL U – Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics)
  • 200 SL U – Marco De Tullio (Fiamme Oro)
  • 100 FA D – Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
  • 100 FA D – Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene)
  • 100 MX U –

Gli azzurri a Glasgow  (39)

DONNE 

  • Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
  • Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) Germano Proietti
  • Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91) Cesare Casella
  • Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) Gianni Leoni
  • Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle / Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
  • Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) Moreno Daga
  • Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene) Raffaele Girardi
  • Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) Mirko Nozzolillo
  • Francesca Fangio (In Sport) Renzo Bonora
  • Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
  • Erika Gaetani (Gestisport) Gianni Zippo
  • Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) Luca Belfiore
  • Benedetta Pilato (CC Aniene) Vito D’Onghia
  • Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto) Cesare Casella
  • Simona Quadarella (CC Aniene) Christian Minotti
  • Chiara Tarantino (Gestisport) Mauro Borgia
  • Federica Toma (Gestisport) Gianni Zippo

UOMINI 

  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli) Fabrizio Antonelli
  • Stefano Ballo (Esercito / Time Limit)
  • Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Canottieri Vittorino da Feltre)
  • Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) Alberto Burlina
  • Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
  • Marco De Tullio (Fiamme Oro)
  • Leonardo Deplano (CC Aniene)
  • Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene)
  • Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team) Giorgio Lamberti
  • Nicolò Martinenghi (CC Aniene) Marco Pedoja
  • Pier Andrea Matteazzi (Esercito / In Sport)
  • Filippo Megli (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
  • Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino) Antonio Satta
  • Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena) Fabrizio Bastelli
  • Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) Fabrizio Antonelli
  • Alessandro Pinzuti (Esercito / In Sport) Marco Pedoja
  • Federico Poggio (Fiamme Azzurre / Imolanuoto) Cesare Casella
  • Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) Stefano Franceschi
  • Matteo Rivolta (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • Simone Sabbioni (Esercito / Pesaro Nuoto) Luca Corsetti
  • Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto) Cesare Casella
  • Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) Paolo Palchetti

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Jacco Verhaeren: "I giovani di oggi vogliono divertirsi ... è importante interessarli"

Jacco Verhaeren: “I giovani di ogg...

Il nuovo direttore tecnico delle squadre francesi Jacco Verhaeren, tecnico olandese in carica dal settembre scorso, già CT della nazionale ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu