WC Day 1. Batterie. In finale De Tullio, Razzetti (2), Cusinato e 4×100 stile libero uomini. 50 rana: Arianna Castiglioni squalificata.

Conclusa presso l’Eithad Arena di Abu Dhabi la prima sessione di gare della quindicesima edizione dei Campionati del mondo in vasca corta, prima turno caratterizzato dal notevole ritardo accumulato rispetto al timing previsto e dalle numerose squalifiche, sopratutto nella rana, segue il report, appuntamento nel pomeriggio dalle 15.00 (orario italiano) per l’assegnazione dei primi 8 titoli mondiali.

Highlights batterie giorno 1

Batterie

400 stile libero uominiMarco De Tullio guadagna la finale mondiale con l’ottavo crono utile (3.39.53) , primo degli esclusi Matteo Ciampi, l’azzurro vice-campione europeo con 3.40.10 è nono e dunque prima riserva del pomeriggio. Fuori dalla finale anche il tunisino campione olimpico di specialità Ahmed Hafnaoui decimo in 3.40.30, miglior crono delle batterie per il 25enne austriaco Felix Auboeck (3.37.91).

200 stile libero donne. Nessun azzurra in gara. Miglior tempo a parimerito per la honkonghese Siobhan Haughey e la canadese Rebecca Smith (1.52.86).

200 farfalla uomini. Il ligure Alberto Razzetti vince la sua batteria con 1.51.33 (52.95) che gli vale il quinto tempo per la finale pomeridiana, l’azzurro tornerà in vasca per le qualifiche dei 200 misti. Miglior riscontro cronometrico per il 23enne americano Julian Trenton 1.50.23. Non presente ad Abu Dhabi l’azzurro bronzo olimpico della specialità Federico Burdisso.

50 rana donne. Arianna Castiglioni è stata squalificata al termine della prova per nuotata irregolare (gambata a delfino), l’azzurra aveva nuotato fino a quel momento il miglior tempo delle batterie (29.77) che le sarebbe valso un agevole accesso alla semifinale, passaggio di turno per Benedetta Pilato con il terzo crono delle batterie (29.73). La più veloce è stata la primatista del mondo giamaicana Alia Atkinson (29.55).

100 dorso uomini. Lorenzo Mora nuota una grande prova fermando la piastra a 50.40 (24.52), Thomas Ceccon gestisce la gara in vista dei 200 misti (51.01 – 24.58), entrambi gli azzurri passano il turno ed accedono alla semifinale pomeridiana con il terzo e undicesimo crono. Miglior tempo del mattino 50.38 nuotato dal  polacco Kacper Stokowski e dal brasiliano Guilherme Guido.

400 misti. Prova eccellente per Ilaria Cusinato, la veneta sigla il miglior tempo delle batterie (4.30.27), nel pomeriggio la finale con le prime quattro atlete raccolte in soli 51 centesimi.

Stamattina non ho tirato più di tanto ed il tempo è buono. Certo il vuoto che lascia la Hosszu è importante quindi bisogna approfittarne. Nella rana, che è un po’ il mio tallone d’achille ho resistito. Stasera ce la giocheremo, voglio rifarmi dopo la piccola delusione del podio di Hangzhou”.

La gestione di gara dell’azzurra

100 rana uomini. Il varesino Nicolò Martinenghi passa il turno nuotando 57.43, l’azzurro è stato fra i migliori in assoluto nel tempo di reazione (0.64) e nel passaggio di metà gara (26.63), per il bronzo olimpico della specialità il quinto crono delle batterie. L’olandese Arno Kamminga con 56.19 sigla il miglior tempo.

100 dorso donne. Silvia Scalia passa il turno eliminatorio coprendo la distanza in 58.05 (27.41), per l’azzurra il tredicesimo tempo delle qualifiche, invece per 3 centesimi di secondo la primatista italiana Margherita Panziera resta fuori dalle semifinali del pomeriggio, azzurra vittima di un passaggio troppo lento (58.46 – 28.44), prima riserva. La più veloce del mattino è stata la ventenne americana figlia d’arte Katharine Berkoff (55.92).

200 misti. Con nove decimi in più rispetto al suo primato italiano, Alberto Razzetti guadagna la sua seconda finale mondiale della giornata nuotando il terzo crono delle batterie (1.53.19), nel pomeriggio in meno di sessanta minuti l’azzurro dovrà affrontare la finale dei 200 farfalla ed appunto quella dei 200 misti. Il miglior crono delle batterie è stato nuotato dal giapponese Daya Seto (1.52.38).

4×100 stile libero. Italia che non schiera la formazione femminile, ma si presenta per la prova al maschile con tre quarti della formazione vice-campione olimpica a Tokyo, azzurri terzi dietro a Stati Uniti e Russia con 3.07.00, seguono i nostri parziali.

4×100 stile libero- Italia 3.07.00

  • MIRESSI Alessandro 46.76
  • ZAZZERI Lorenzo 46.79
  • DEPLANO Leonardo 46.43
  • FRIGO Manuel 47.02

Riferimenti

Giorno 1 – giovedì 16 dicembre – RISULTATI

  • 400 SL U – 8) De Tullio 3.39.53 Q, 9) Ciampi 3.40.10 R
  • 200 SL D –
  • 200 FA U – 5) Razzetti 1.51.33 Q
  • 50 RA D – 3) Pilato 29.73 Q, Castiglioni DSQ (29.77)
  • 100 DO U – 3) Mora 50.40 Q, 11) Ceccon 51.01 Q,
  • 400 MX D – 1) Cusinato 4.30.27 Q
  • 100 RA U – 5) Martinenghi 57.43 Q
  • 100 DO D – 13) Scalia 58.05 Q, Panziera 58.46 R
  • 200 MX U – 3) Razzetti 1.53.19 Q
  • 4×100 SL D –
  • 4×100 SL U – 3) ITALIA 3.07.00 Q
    • MIRESSI Alessandro 46.76
    • ZAZZERI Lorenzo 46.79
    • DEPLANO Leonardo 46.43
    • FRIGO Manuel 47.02

Q= QUALIFICATO – R= Riserva 

Semifinali (SF) e FINALI dalle 15:00 (ora in Italia)

  • 400 STILE LIBERO UOMINI – Marco De Tullio
  • 200 STILE LIBERO DONNE 
  • SF 100 dorso uomini – Mora, Ceccon
  • SF 50 rana donne – Pilato
  • 200 FARFALLA UOMINI – Alberto Razzetti
  • 400 MISTI DONNE – Ilaria Cusinato
  • SF 100 rana uomini – Martinenghi
  • SF 100 dorso donne – Scalia
  • 200 MISTI UOMINI – Alberto Razzetti
  • 4×100 STILE LIBERO DONNE
  • 4X100 STILE LIBERO UOMINI – Italia

Il programma della seconda giornata.

Giorno 2 – venerdì 17 dicembre

Batterie dalle 06:30 (ora in Italia) – RISULTATI

  • 4×50 MX D – ITALIA
  • 200 SL U – De Tullio, Ciampi
  • 100 SL D – Cocconcelli, Di Pietro
  • 100 FA U – Rivolta, Lamberti
  • 200 FA D – Bianchi, Cusinato
  • 4×50 SL mixed –
  • 800 SL D – Quadarella, Caramignoli

Semifinali (SF) e FINALI dalle 15:00 (ora in Italia)

  • 4×50 MISTA DONNE 
  • 100 DORSO UOMINI
  • 200 FARFALLA DONNE
  • 100 RANA UOMINI 
  • 50 RANA DONNE
  • 200 STILE LIBERO UOMINI
  • SF 100 stile libero donne
  • SF 100 farfalla uomini
  • 4×50 STILE LIBERO MIXED

ITALNUOTO PER ABU DHABI 2021

DONNE (14)

  • Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene)
  • Simona Quadarella (CC Aniene)
  • Martina Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto)
  • Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika)
  • Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene)
  • Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene)
  • Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91)
  • Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse)
  • Benedetta Pilato (CC Aniene)
  • Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene)
  • Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91)
  • Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto)
  • Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91)
  • Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics)

UOMINI (18)

  • Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)
  • Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
  • Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics)
  • Marco De Tullio (Fiamme Oro/Sport Project)
  • Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto)
  • Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena)
  • Michele Lamberti (Fiamme Gialle/Gam Team)
  • Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  • Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto)
  • Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene)
  • Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
  • Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto)
  • Filippo Megli (Carabinieri/RN Florentia)
  • Matteo Lamberti (Carabinieri/Gam Team)
  • Leonardo Deplano (CC Aniene)
  • Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport)

STAFF

Marco Bonifazi Capo Delegazione, Roberto Del Bianco Consigliere Federale, Cesare Butini Direttore Tecnico, Claudio Rossetto, Stefano Franceschi, Fabrizio Antonelli tecnici federali, Christian Minotti, Alberto Burlina, Marco Pedoja, Antonio Satta, Cesare Casella tecnici, Alessandro Del Piero e Marco MorelliFisioterapisti, Lorenzo Marugo Medico Federale, Laura Del Sette Responsabile Relazioni Esterne, Francesco Passariello Responsabile Ufficio Stampa, Valerio Salvati Ufficio Stampa.

ITALFONDO PER ABU DHABI 2021

  • Gregorio Patrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto)
  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto)
  • Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Dario Verani (GS Esercito/Livorno Aquatics)
  • Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros)
  • Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/N Pistoiesi)

Stefano Rubaudo coordinatore tecnico, Fabrizio Antonelli e Emanuele Sacchitecnici federali, Massimiliano Lombardi tecnico.

 

ORDINE PROGRESSIVO DELLE PROVE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu