WC Day 1. Italia d’Oro, d’argento e di bronzo con Alberto Razzetti e la 4×100 stile libero uomini. WR 200 stile libero: Siobhan Haughey (1.50.31).

Conclusa una splendida prima giornata di gare della quindicesima edizione dei Campionati del mondo in vasca corta in svolgimento presso l’Eithad Arena di Abu Dhabi negli Emirati Arabi.  Italia terza nel medagliere.

Segue la sintesi della giornata appena conclusa.

Giorno 1 – giovedì 16 dicembre – RISULTATI

FINALI

400 STILE LIBERO UOMINI  

Podio 400 stile libero. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Mai in dubbio la vittoria del 23enne austriaco Felix Auboeck (3.35.90) in testa alla gara da subito ha condotto fino al termine della prova, secondo atleta nella storia del nuoto della sua nazione ad aver vinto un oro mondiale, prima di lui solo il dorsista/mistista Markus Rogan, argento per il lituano Danas Rapsys (3.36.23), terzo gradino del podio per il 19enne svizzero Antonio Djakovic (3.36.83), pregiatissima medaglia di legno per l’azzurro Marco De Tullio, da podio mondiale nella prima e nella quarta parte di gara, per l’azzurro il nuovo primato personale.

Marco De Tullio – Sono contento, volevo provare una gara più coraggiosa del solito. E lo è stata fin dal passaggio. Peccato per il quarto posto ma ho comunque migliortato il mio quinto in vasca lunga. Quest’anno mi sono migliorato tanto in vasca corta.

Podio 400 stile libero

  • 1) AUBOECK Felix (AUT) 3.35.90
  • 2) RAPSYS Danas (LIT) 3.36.23
  • 3) DJAKOVIC Antonio (SUI) 3.36.83
    • 4) de TULLIO Marco (ITA) 3.37.83

La gestione di gara dell’azzurro

200 STILE LIBERO DONNE 

Podio 200 stile libero. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Era nell’aria da mesi il primato del mondo della konkonghese Siobhan Haughey (1.50.31 – 53.81), record di Sarah Sjostroem (1.50.43) più volte sfiorato dalla nuotatrice asiatica in occasione del circuito ISL 2021, dunque senza storia la lotta per il titolo mondiale, argento alla canadese Rebecca Smith (1.52.24), bronzo per l’americana Paige Madden (1.53.01). La neo-primatista del mondo incassa il premio di 50.000 dollari.

La gestione di gara di Siobhan Haughey

Podio 200 stile libero

  • 1) HAUGHEY Siobhan Bernadette (HKG) 1.50.31 WR/AR
  • 2) SMITH Rebecca (CAN) 1.52.24
  • 3)MADDEN Paige (USA) 1.53.01

200 FARFALLA UOMINI 

Podio 200 farfalla. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Ad Abu Dabhi suona il canto degli italiani. Gara pazzesca per il ligure Alberto Razzetti che si laurea campione del mondo con il nuovo primato Italiano (1.49.06), a soli sei centesimi dal record continentale, frutto di una gestione e un equilibrio di gara perfetti, l’azzurro continua senza sosta la sua ascesa mondiale sempre più consapevole dei mezzi a sua disposizione, qualche minuto di riposo e l’azzurro tornerà in vasca per disputare la finale iridata dei 200 misti, in linea con quanto lo abbiamo già visto fare più volte nel corso dell’intenso circuito della ISL 2021.

“Non so bene cosa dire, sinceramente non mi aspettavo nè il tempo nè di vincere ma adesso è bellissimo. Dopo l’europeo anche questo risultato. Sono emozionato, felice e devo ancora realizzarlo. Lo farò domani. Campione però del mondo suona bene”.

“Prima avevo problemi con la gestione della pressione, ora mi sento davvero liberato da tutto lo stress che avevo durante le gare. Abbiamo cambiato metodologia di allenamento e sono cresciuto anche mentalmente.

La gestione di gara dell’azzurro

Podio 200 farfalla

  • 1) RAZZETTI Alberto (ITA) 1.49.06 RI
  • 2) PONTI Noe (SUI) 1.49.81
  • 3) Le CLOS Chad (RSA) 1.49.84

400 MISTI DONNE 

Podio 400 misti. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Purtroppo Ilaria Cusinato non è mai stata in corsa per il podio in una finale che ha espresso un livello tecnico decisamente alto, la veneta chiude  in sesta posizione (4.29.37) migliorando il crono nuotato al mattino (4.30.27), ma rimane una finale mondiale importante in cui l’azzurra conferma la netta e continua ripresa rispetto alle precedenti stagioni, segnali incoraggianti in vista del passaggio dall’attuale tecnico Moreno Daga al collega Matteo Giunta al CF di Verona. Vince la canadese Tessa Cieplucha (4.25.55).

Ilaria Cusinato. “Va bene così, anche il tempo. Il podio oggi era realisticamente impossibile. Non ci sarei arrivata neanche con il mio personale. Dopo due anni che non riuscivo a nuotare sotto 4’31” sono contenta. Forse un poco più forte potevo andare. E’ stata dura arrivare fino a qui e sono contenta di essermi potuta giocare una finale mondiale. Adesso da gennaio inizierà una nuova fase e spero di salire un gradino in più per arrivare ai livelli che mi competono”.

Podio 400 misti

  • 1) CIEPLUCHA Tessa (CAN) 4.25.55
  • 2) WALSHE Ellen (IRL) 4.26.52
  • 3) MARGALIS Melanie (USA) 4.26.63
    • CUSINATO Ilaria (ITA) 4.29.37

200 MISTI UOMINI 

Podio 200 misti. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Alberto Razzetti si supera ancora una volta, dopo meno di sessanta minuti dal suo primo titolo mondiale nei 200 farfalla ed essersi concesso ai media ed aver svolto la premiazione, piazza un’atra prestazione di rilievo mondiale (1.51.54) e sale nuovamente sul podio iridato per ritirare la medaglia di bronzo con il suo secondo primato nazionale della giornata, portandosi a soli 35 centesimi dall’oro della specialità vinto dal giapponese Daya Seto (1.51.15), d’argento l’americano Carson Foster (1.51.54). L’azzurro risulta in assoluto il nuotatore più vincente della prima giornata di gare.

La gestione di gara dell’azzurro

Podio 200 misti

  • 1) SETO Daiya (JPN) 1.51.15
  • 2) FOSTER Carson (USA) 1.51.35
  • 3) RAZZETTI Alberto (ITA) 1.51.54 RI

4×100 STILE LIBERO DONNE

Sopra: Canada 4×100 stile libero. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Sotto: USA 4×100 stile libero. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Finale tiratissima non risolta al touch finale, parimerito Stati Uniti e Canada, a soli 28 centesimi il bronzo della formazione svedese.

Podio 4×00 stile libero

  • =1) USA – CANADA 3.28.52
  • 3) SVEZIA 3.28.80

4X100 STILE LIBERO UOMINI

Italia 4×100 stile libero. Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Quartetto azzurro superbo con cambi al fulmicotone, il computo finale dice nuovo record nazionale (3.03.61), ma per poco più di un decimo sulla Russia non vinciamo il secondo titolo mondiale della giornata, Italia sul secondo gradino del podio per un  argento pregiatissimo che sottolinea una volta ancora la portata della nostra staffetta veloce in campo internazionale. Seguono i parziali.

Alessandro Miressi “Siamo stati bravi, sono contento, miglioriamo di gara in gara. Peccato per l’oro sfumato ma Zazza è stato bravo a chiudere la staffetta come sa fare lui”

Thomas Ceccon “… l’avevo detto stamattina, sapevo che avremmo potuto fare molto bene”

Leonardo De Plano ” … sono felicissimo, disputare una finale mondiale e portare a casa un argento è eccezionale. Non abbiamo mai mollato”,

Lorenzo Zazzeri ” … mi dispiace, è la prima volta che esco da una gara con la medaglia e non sono soddisfatto. Ho un po’ di amaro in bocca per non aver portato a casa un titolo che meritavano. Adesso ho il dente avvelenato. La responsabilità è mia nel tocco finale”.

Podio 4×00 stile libero

  • 1) RUSSIA 3.03.45
  • 2) ITALIA 3.03.61 RI
    • MIRESSI Alessandro 46.12
    • CECCON Thomas 45.71 
    • DEPLANO Leonardo 45.98 
    • ZAZZERI Lorenzo 45.80 
  • 3) USA 3.05.42

SEMIFINALI

Un Lorenzo Mora strepitoso nuota per la prima volta i 100 dorso sotto il muro dei 50 dorso (49.99) e soddisfatto per il primato personale guadagna la finale di domani con il quinto tempo, purtroppo per un solo centesimo di secondo resta fuori dalla finale di domani Thomas Ceccon (50.22), il veneto deve accontentarsi del suo nuovo personal best.

Nello sprint della rana femminile quarta piazza per Benedetta Pilato (29.76), tarantina non brillantissima con un tempo piuttosto lontano dai suoi soliti standard internazionali, ma nonostante tutto è in finale mondiale, arriva l’ennesima squalifica di spessore della giornata, questa volta ai danni della primatista del mondo giamaicana Alia Atkinson che aveva nuotato il miglior crono delle semifinali.

Nicolò Martinenghi guadagna la finale dei 100 rana con il quinto crono (56.81),  nonostante qualche sbavatura di troppo in virata, ma il riscontro cronometrico è piuttosto incoraggiante rispetto al crono nuotato al mattino (57.43), l’olandese Arno Kamminga si conferma anche nel pomeriggio il più veloce (56.41).

Entrambe le azzurre Margherita Panziera e Silvia Scalia non passano il turno delle semifinali dei 100 dorso,

  • SF 100 dorso uomini – 5) Mora 49.99 Q, 9) Ceccon 50.22 R
  • SF 50 rana donne – 4) Pilato 29.76 Q
  • SF 100 rana uomini – 5) Martinenghi 56.81 Q
  • SF 100 dorso donne –  13) Scalia , 15) Panziera 58.13,

BATTERIE

  • 400 SL U – 8) De Tullio 3.39.53 Q, 9) Ciampi 3.40.10 R
  • 200 SL D –
  • 200 FA U – 5) Razzetti 1.51.33 Q
  • 50 RA D – 3) Pilato 29.73 Q, Castiglioni DSQ (29.77)
  • 100 DO U – 3) Mora 50.40 Q, 11) Ceccon 51.01 Q,
  • 400 MX D – 1) Cusinato 4.30.27 Q
  • 100 RA U – 5) Martinenghi 57.43 Q
  • 100 DO D – 13) Scalia 58.05 Q, Panziera 58.46 R
  • 200 MX U – 3) Razzetti 1.53.19 Q
  • 4×100 SL D –
  • 4×100 SL U – 3) ITALIA 3.07.00 Q
    • MIRESSI Alessandro 46.76
    • ZAZZERI Lorenzo 46.79
    • DEPLANO Leonardo 46.43
    • FRIGO Manuel 47.02

Q= QUALIFICATO – R= Riserva 

CAMPIONI DEL MONDO 2021

  • 4×100 SL –  RUSSIA 3.03.45
  • 4X100 SL – USA – CANADA 3.28.52
  • 200 MX U –  SETO Daiya (JPN) 1.51.15
  • 400 MX D – CIEPLUCHA Tessa (CAN) 4.25.55
  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto (ITA) 1.49.06 RI
  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan Bernadette (HKG) 1.50.31 WR/AR
  • 400 SL U –  AUBOECK Felix (AUT) 3.35.90

MEDAGLIE AZZURRE

ORO

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto (ITA) 1.49.06 RI

ARGENTO

  • ITALIA 3.03.61 RI
    • MIRESSI Alessandro 46.12
    • CECCON Thomas 45.71
    • DEPLANO Leonardo 45.98
    • ZAZZERI Lorenzo 45.80

BRONZO

  • 200 MX U – RAZZETTI Alberto (ITA) 1.51.54 RI

RECORD DEL MONDO

  • 200 SL D – HAUGHEY Siobhan Bernadette (HKG) 1.50.31

RECORD ITALIANI

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto (ITA) 1.49.06
  • 200 MX U – RAZZETTI Alberto (ITA) 1.51.54
  • ITALIA 3.03.61 RI
    • MIRESSI Alessandro 46.12
    • CECCON Thomas 45.71
    • DEPLANO Leonardo 45.98
    • ZAZZERI Lorenzo 45.80

MEDAGLIE DI LEGNO

  • 400 SL U – De TULLIO Marco (ITA) 3.37.83

 

Highlights batterie giorno 1

Il programma della seconda giornata.

Riferimenti

Giorno 2 – venerdì 17 dicembre

Batterie dalle 06:30 (ora in Italia) – RISULTATI

  • 4×50 MX D – ITALIA
  • 200 SL U – De Tullio, Ciampi
  • 100 SL D – Cocconcelli
  • 100 FA U – Rivolta, Lamberti
  • 200 FA D – Bianchi, Cusinato
  • 4×50 SL mixed – ITALIA
  • 800 SL D – Quadarella, Caramignoli

Semifinali (SF) e FINALI dalle 15:00 (ora in Italia)

  • 4×50 MISTA DONNE 
  • 100 DORSO UOMINI – Lorenzo Mora
  • 200 FARFALLA DONNE
  • 100 RANA UOMINI – Nicolò Martinenghi
  • 50 RANA DONNE – Benedetta Pilato 
  • 200 STILE LIBERO UOMINI
  • SF 100 stile libero donne
  • SF 100 farfalla uomini
  • 4×50 STILE LIBERO MIXED

ITALNUOTO PER ABU DHABI 2021

DONNE (14)

  • Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene)
  • Simona Quadarella (CC Aniene)
  • Martina Caramignoli (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto)
  • Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika)
  • Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene)
  • Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene)
  • Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91)
  • Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse)
  • Benedetta Pilato (CC Aniene)
  • Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene)
  • Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91)
  • Ilaria Cusinato (Fiamme Oro/Team Veneto)
  • Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91)
  • Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics)

UOMINI (18)

  • Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)
  • Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
  • Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics)
  • Marco De Tullio (Fiamme Oro/Sport Project)
  • Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto)
  • Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena)
  • Michele Lamberti (Fiamme Gialle/Gam Team)
  • Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  • Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto)
  • Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene)
  • Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
  • Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto)
  • Filippo Megli (Carabinieri/RN Florentia)
  • Matteo Lamberti (Carabinieri/Gam Team)
  • Leonardo Deplano (CC Aniene)
  • Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport)

STAFF

Marco Bonifazi Capo Delegazione, Roberto Del Bianco Consigliere Federale, Cesare Butini Direttore Tecnico, Claudio Rossetto, Stefano Franceschi, Fabrizio Antonelli tecnici federali, Christian Minotti, Alberto Burlina, Marco Pedoja, Antonio Satta, Cesare Casella tecnici, Alessandro Del Piero e Marco MorelliFisioterapisti, Lorenzo Marugo Medico Federale, Laura Del Sette Responsabile Relazioni Esterne, Francesco Passariello Responsabile Ufficio Stampa, Valerio Salvati Ufficio Stampa.

ITALFONDO PER ABU DHABI 2021

  • Gregorio Patrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto)
  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto)
  • Mario Sanzullo (Fiamme Oro/CC Napoli)
  • Dario Verani (GS Esercito/Livorno Aquatics)
  • Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros)
  • Giulia Gabbrielleschi (Fiamme Oro/N Pistoiesi)

Stefano Rubaudo coordinatore tecnico, Fabrizio Antonelli e Emanuele Sacchitecnici federali, Massimiliano Lombardi tecnico.

 

ORDINE PROGRESSIVO DELLE PROVE

Articoli corrrelati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING
Jacco Verhaeren: "I giovani di oggi vogliono divertirsi ... è importante interessarli"

Jacco Verhaeren: “I giovani di ogg...

Il nuovo direttore tecnico delle squadre francesi Jacco Verhaeren, tecnico olandese in carica dal settembre scorso, già CT della nazionale ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu