ISL: “Sovrapposizione di calendari, massimo supporto agli atleti”

A seguito dell’annuncio a sorpresa del presidente della Federazione internazionale (FINA) Husain Al-Musallam relativo all’inserimento nel calendario di un Campionato mondiale in vasca corta, con sede in Ungheria dal 18 giugno al 3 luglio, l’International swimming league (ISL) ha diffuso il seguente comunicato stampa:

In seguito agli annunci a sorpresa che hanno cambiato il calendario internazionale del nuoto, la ISL informa la comunità del nuoto -atleti, allenatori, federazioni, ecc.- di essere consapevole delle difficoltà generate da queste modifiche e dalla sovrapposizione dei calendari.

ISL rimane impegnata a perseguire il suo obiettivo fondante di aiutare la comunità del nuoto a trovare nuovi modi per coinvolgere il pubblico e generare valore economico attraverso la creazione della prima lega professionistica nel nostro sport.

Con questa convinzione, anno dopo anno il calendario ISL ha previsto un maggior numero di match, investendo un un torneo a squadre lungo un’intera stagione mirato a mantenere l’interesse dei fan e a creare contenuti che i nostri partner televisivi e commerciali possano utilizzare.

Ciò premesso, siamo rispettosi degli impegni che i nuotatori d’élite hanno al di fuori di ISL. Di conseguenza la stagione 4 ha volontariamente evitato, dove possibile, di sovrapporsi ai Giochi del Commonwealth, ai Campionati Europei, ai Giochi Asiatici e alle date originarie dei Campionati Mondiali di Fukuoka previsti per maggio. Questa è la ragione principale per la quale abbiamo offerto ai nuotatori la scelta fra uno status di PRO o semi-PRO, che garantisce maggiore flessibilità e aiuta a gestire i vari eventi.

Inoltre, riconoscendo le difficoltà aggiuntive correlate a potenziali conflitti di calendario, siamo lieti di informare che incrementeremo il supporto per i nuotatori che competeranno nella ISL, ad esempio aumentando i rimborsi per le spese di viaggio, affinché gli atleti possano essere nel posto giusto al momento giusto con il minimo disagio.

Infine, siamo entusiasti che gli atleti abbiano maggiori opportunità di gareggiare quest’estate, essendo l’obiettivo di ISL sempre stato quello di fornire nuove opportunità alla comunità del nuoto. Guardiamo avanti verso un’estate piena di straordinarie performance dei nostri atleti, nella ISL o in qualsiasi altro contesto.

NOTIZIE CORRELATE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
I 100 stile libero in Italia e atleti che brillano. Il parere di alcuni protagonisti della specialità.

I 100 stile libero in Italia e atleti ch...

La velocità maschile in Italia sta brillando sempre di più. I recenti Campionati Assoluti Primaverili sono stati una conferma. Riscontri ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu