Budapest 2022. Giorno 1. Bronzo per la 4X100 stile libero maschile. De Tullio quinto nei 400 stile libero. 50 farfalla: Thomas Ceccon ancora al RI (23.79). 100 rana: Martinenghi in finale con il primo tempo (58.46).

Conclusa alla Duna Arena di Budapest la prima giornata di gare dei Campionati del Mondo di Budapest. Un bronzo, due primati nazionali e due finali mondiali per l’Italia, segue il report odierno con le dichiarazioni degli azzurri, i podi e le immagini di Deepbluemedia.

GIORNO 1 – Sabato 18 giugno – RISULTATI

POMERIGGIO

FINALI

400 STILE LIBERO UOMINI 

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

Gara piuttosto anomala caratterizzata da continui ed improvvisi cambi di ritmo, Italia sul podio fino ai 350 metri con un competitivo Marco De Tullio che chiude in quinta posizione siglando il nuovo primato personale (3.44.14). Vince l’australiano Elijah Winnington davanti al tedesco Lukas Martens che ha condotto la gara dai 250 ai 350 metri, sul terzo gradino del podio sale il sorprendente Guilherme Pereira da Costa (3.43.31).

Marco De Tullio: Peccato, mi sono migliorato ancora ma le energie non sono bastate. Volevo scendere sotto 3.43 ma sono comunque contento così. Una finale mondiale davanti ai miei genitori e altre gare in programma. Ora mi riposo e penso ai 200 e alla staffetta.

PODIO

  • 1) Elijah WINNINGTON (AUS) 3:41.22
  • 2) Lukas MARTENS (GER) 3:42.85
  • 3) Guilherme COSTA (BRA) 3:43.31
    • 5) Marco DE TULLIO (ITA) 3:44.14

Le gestioni di gara de primi 5 atleti.

400 STILE LIBERO DONNE 

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

Mai in dubbio la vittoria dei 400 stile libero di Katie Ledecky, l’americana si riprende il titolo perso al mondiale di Gwangju nel 2019 nel testa a testa con l’australiana Ariarne Titmus, oggi la statunitense vince l’oro con 3.58.15 contro il 3.58.76 che l’australiana nuotò in Corea, il futuro sorride però alla quindicenne canadese Summer McIntosh che chiude alle spalle dell’americana con il nuovo primato nazionale canadese (3.59.39), bronzo per  l’altra statunitense in gara, Leah Smith (4.02.08).

Katie Ledecky: Sono molto felice per questo titolo mondiale, sto nuotando a ritmi che non raggiungevo da qualche anno e questo mi motiva a cercare dI fare sempre del mio meglio.

PODIO

  • 1) Katie LEDECKY (USA) 3:58.15
  • 2) Summer MCINTOSH (CAN) 3:59.39
  • 3) Leah SMITH (USA) 4:02.08

400 MISTI UOMINI 

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

Gara straordinaria per il giovane 20enne Leon Marchand,  il francese resta sotto il primato del mondo di sua maestà Michael Phelps fino ai 350 metri, con il quale oltretutto condivide da circa un anno anche coach Bob Bowman, per lui il nuovo primato europeo, il primato dei campionati e la seconda prestazione di ogni epoca (4.04.28), il futuro della specialità è tutto suo, di gran lunga la migliore prestazione tecnica della prima giornata di gare. Doppietta argento – bronzo per gli Stati Uniti con Carson Foster e Chase Kalisz, 4.06.56 3 4.07.47.

Leon Marchand: non avrei mai pensato di andare così veloce, era la prima volta che gareggiavo in una finale da favorito e sono riuscito a rimanere concentrato.

PODIO

  • 1) Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28 ER CR
  • 2) Carson FOSTER (USA) 4:06.56
  • 3) Chase KALISZ (USA) 4:07.47

4×100 STILE LIBERO UOMINI  

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

Italia quasi d’argento alle spalle dell’Australia, vincono gli Stati Uniti. Formazione azzurra di assoluto spessore nonostante qualche difficoltà in prima frazione per il torinese Alessandro Miressi (48.38) che ci ha abituato a grandissime aperture. Ottimi i riscontri cronometrici per Thomas Ceccon (47.57),Lorenzo Zazzeri (47.35) e Manuel Frigo (47.65),seguono le dichiarazioni dei nostri atleti. La migliore frazione lanciata è stata quella dell’australiano Kyle Chalmers (46.60).

Alessandro Miressi: non sono per niente soddisfatto della mia gara, né del passaggio né del tempo finale. Ho sbagliato e mi dispiace.

Thomas Ceccon: ho ripetuto sostanzialmente il mio tempo di Tokyo, ero un po’ stanco verso la fine dopo quattro turni di gare.

Lorenzo Zazzeri: sono finalmente riuscito a nuotare la seconda vasca che volevo, il pubblico mi ha esaltato e ho fatto tutto quello che potevo per lanciare Manuel.

Manuel Frigo: sono contento della mia frazione, mi spiace aver lasciato sfuggire l’argento per così poco. Ormai siamo un gruppo solido e vogliamo rimanere al vertice ancora a lungo.

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

PODIO

  • 1) USA 3.09.34
  • 2) AUSTRALIA 3.10.80
  • 3) 4×100 SL U – Italia 3.10.95
    • Alessandro Miressi 48.38
    • Thomas Ceccon 47.57
    • Lorenzo Zazzeri 47.35
    • Manuel Frigo 47.65

4×100 STILE LIBERO DONNE 

L’australia come previsto domina la staffetta nonostante le importanti assenze, argento al Canada con Penny Oleksiak che nuota la frazione lanciata più veloce in assoluto (52.51), Stati Uniti sul terzo gradino del podio.

PODIO

  • 1) AUSTRALIA 3.30.95
  • 2) CANADA 3.32.15
  • 3) USA 3.32.58

SEMIFINALI

Nei 100 farfalla Elena Di Liddo lamenta qualche difficoltà di gestione della gara rispetto a quanto fatto nelle batterie del mattino, si ferma a 58.44 contro il 57.97 nuotato al mattino che le sarebbe stato sufficiente per l’accesso in finale, miglior crono per la teenager americana Torri Huske (56.29), piuttosto favorita per la vittoria domani.

Elena Di Liddo:  … peccato, stamattina avevo buone sensazioni, non so davvero cosa sia succcesso oggi pomeriggio. Forse ho strappato troppo in partenza e nella seconda vasca non avevo più energie. Peccato davvero perché con il tempo di stamattina sarei entrata in finale. Adesso mi concentro sulle staffette e sugli Europei

Thomas Ceccon migliora la grande prestazione nei 50 farfalla realizzata al mattino e ritocca il già suo primato nazionale portandolo da 22.88 a 22.79, malgrado un arrivo piuttosto imperfetto, domani sarà in finale con il secondo crono, come accaduto al mattino l’azzurro replica al centesimo il tempo dell’americano Caeleb Dressel con il quale condivide la seconda posizione.

Thomas Ceccon: Non pensavo di ripetere un tempo del genere, ma in acqua sto molto bene. Avrei potuto fare ancora meglio ma sono arrivato un po’ lungo. Purtroppo domani ho la finale a dieci minuti di distanza dai 100 dorso, ma scenderò comunque in acqua per giocarmela. Sono fra i primi tre al mondo e non mi posso più nascondere, ho nelle braccia il tempo per il podio.

Davvero ottima la gestione di gara di Nicolò Martinenghi, controlla la gara e copre la distanza in 58.46, l’azzurro è l’unico ad aver nuotato il ritorno sotto i 31 secondi (30.77), domani sarà in finale in corsia numero quattro con il miglior tempo per giocarsi qualcosa di importante.

Photo: Andrea Staccioli – Deepbluemedia.

Nicolò Martinenghi,: Gara come programmato con Marco (Pedoja), passaggio senza strappare e ritorno in crescendo. Sono molto contento del tempo, ho voluto dare un segnale agli avversari senza affaticarmi troppo. Un buon primo giorno, ora faccio il tifo per i compagni e mi preparo alla finale di domani.

200 misti donne con l’americana Alex Walsh che conferma nel pomeriggio (2.08.74) quanto di buono fatto vedere nelle batterie del mattino (2.09.41), entra in finale con l’ultimo posto utile la padrona di casa Katinka Hosszu (2.10.72).

Katinka Hosszu; … sono molto eccitata per questo Mondiale in casa, avrei voluto avere più tempo per prepararlo meglio ma ho voluto esserci ad ogni costo

  • SF 100 FA D – 13) Elena Di Liddo 58.44
  • SF 50 FA U – 2) Thomas Ceccon 22.79 RI
  • SF 100 RA U – 1) Nicolò Martinenghi 58.46
  • SF 200 MX D – Alex Walsh (USA) 2.08.74

BATTERIE

MATTINO

  • 200 MX D – WALSH Alex (AUS) 2.09.41
  • 400 SL U – 8) De Tullio 3.46.47 Q, Galossi 3.47.19
  • 100 FA D – 9) Di Liddo 57.97 Q
  • 50 FA U – =2) Ceccon 22.88 Q RI, 16) Codia 23.53 Q
  • 400 SL D – LEDECKY Katie (USA) 3.59.79
  • 100RA U – Martinenghi 59.06 Q
  • 400 MX U – 9) Razzetti 4.13.72
  • 4×100 SL D – Australia 3.33.74
  • 4×100 SL U – Italia 3.13.13
    • Alessandro Miressi 48.32
    • Thomas Ceccon 49.00
    • Lorenzo Zazzeri 47.95
    • Manuel Frigo 47.86

RIFERIMENTI

MEDAGLIERE AZZURRO

BRONZO

  • 4×100 SL U – Italia 3.10.95
    • Alessandro Miressi 48.38
    • Thomas Ceccon 47.57
    • Lorenzo Zazzeri 47.35
    • Manuel Frigo 47.65

PRIMATI NAZIONALI 

  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.88
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.79

PRIMATI EUROPEI

  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28

FINALISTI AZZURRI

  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3.44.14
  • 4×100 SL U – 3) Italia 3.10.95
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 50 FA U – Thomas Ceccon

CAMPIONI DEL MONDO 2022

  • 400 SL U – Elijah WINNINGTON (AUS) 3:41.22
  • 400 SL D –  Katie LEDECKY (USA) 3:58.15
  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28 ER CR
  • 4×100 SL U –  USA 3.09.34
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.30.95

Il programma di domani

GIORNO 2 – Domenica 19 giugno – START LIST

MATTINO – batterie
(dalle 9.00) – TV: Rai Sport HD

  • 100 DO D – Panziera, Scalia
  • 100DO U – Ceccon
  • 100 RA D – Castiglioni, Pilato
  • 200 SL U – De Tullio, Di Cola
  • 1500 SL D – Quadarella

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)
(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD

  • 100 RA U (F) – Nicolò Martinenghi
  • 100 FA D (F)
  • 100 DO U –
  • 100 RA D –
  • 50 FA U (F) – Thomas Ceccon
  • 100 DO D –
  • 200 SL U –
  • 200 MX D (F)

TEAM ITALIA

La squadra per i Mondiali – Budapest (Ungheria), 18-25 giugno (29 atleti)
Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo De Plano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

CAMPIONI DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 21.04
  • 100 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 46.96
  •  200 STILE LIBERO – Yang SUN (CHN) 1.44.93
  • 400 STILE LIBERO – SUN Yang (CHN) 3:42.44
  • 800 STILE LIBERO – Gregorio PALTRINIERI  (ITA) 7:39.27 -Record Europeo/Italiano
  • 1500 STILE LIBERO – Florian WELLBROK (GER) 14.36.54
  • 50 FARFALLA – Caleb DRESSEL (USA) 22.35 CR
  • 100 FARFALLA – Caeleb DRESSEL (USA) 49.66
  • 200 FARFALLA – Kristof MILAK (HUN) 1.50.73 World – Euro Record
  • 50 DORSO – Zane WADDELL (RSA) 24.43
  • 100 DORSO – Jiayu XU (CHN) 52.43
  • 200 DORSO – Evgeny RYLOV (RUS) 1:5340
  • 50 RANA – Adam PEATY (GBR) 26.06
  • 100 RANA – Adam PEATY (GBR) 57.14
  • 200 RANA – Antov CHUPKOV (RUS) 2:06.12 WR
  • 200 MISTI – Daiya SETO (JPN) 1.56.14
  • 400 MISTI – Daya SETO (JPN) 4.08.95

CAMPIONESSE DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 24.05
  • 100 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 52.04
  • 200 STILE LIBERO – Federica PELLEGRINI (ITA) 1.54.22
  • 400 STILE LIBERO – Ariarne TITMUS (AUS) 3:58.76
  • 800 STILE LIBERO – Katie LEDECKY (USA) 8.13.58
  • 1500 STILE LIBERO – Simona QUADARELLA (ITA) 15.40.89  RI
  • 50 FARFALLA – Sarah SJOESTROEM (SWE) 25.02
  •  100 FARFALLA – Margaret MACNEIL   (CAN) 55.83
  • 200 FARFALLA – Boglarka KAPAS (HUN) 2.06.78
  • 50 DORSO – Olivia SMOLIGA (USA) 27.33
  • 100 DORSO –  Kylie MASSE (CAN) 58.60
  • 200 DORSO – Regan SMITH (USA) 2.03.69
  • 50 RANA – Lilly KING (USA) 29.84
  • 100 RANA – Lilly KING (USA) 1.04.92
  • 200 RANA – Yulia EFIMOVA (RUS) 2:20.17
  •  200 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN)2:07.53
  • 400 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN) 4.30.39

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

6° Trofeo SIS ROMA

Ostia
01-07-22

Rossini Swim Cup

Pesaro
02-07-22

23° Meeting di Tortona

Tortona
09-07-22
Sasha Touretski: "Sono molto felice di essere tornata sui 50 stile: è la mia gara."

Sasha Touretski: “Sono molto felic...

Abbiamo avuto il piacere di incontrare Sasha Touretski a Merano e di scambiare con lei qualche battuta. Nonostante il cognome ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu