Federica Pellegrini e Ian Thorpe al XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini

Ieri a Castiglion Fiorentino è andato in scena il prestigioso XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini con la cerimonia di premiazione dei vincitori dell’edizione 2022 organizzato dalla Fondazione Fair Play Menarini, fra gli atleti premiati anche le icone del nuoto mondiale Ian Thorpe e Federica Pellegrini

Seguono alcune dichiarazioni ANSA di Federica Pellegrini e Ian Thorpe.

da Ansa

Federica Pellegrini

” … i ragazzi sono stati bravissimi, io li ho ovviamente seguiti tutta la settimana, sono stati proprio esaltanti ed è bello vedere un’Italia che è cresciuta negli anni e che adesso se la batte con le solite potenze del nuoto come Usa ed Australia che questa volta siamo riusciti a mettere dietro. E’ stato molto godurioso … Mi fa piacere essere identificata come un punto di riferimento e mi fa piacere essere qui stasera perché penso che il fair play faccia parte dei valori fondamentali dello sport, non solo del mio. Parlare di sport è sempre bello. Nel nostro sport un gesto di fair play è sicuramente l’abbraccio con le altre compagne di corsia dopo una grande vittoria”. (ANSA).

Ian Thorpe

“Gregorio Paltrinieri è un grande atleta e un bravo ragazzo. Sono stato molto contento per le medaglie d’oro che ha conquistato nell’ultimo Mondiale, ha fatto grandi cose e ha nuotato molto forte. La squadra italiana ha fatto meglio della nazionale australiana, bene per l’Italia e non per l’Australia, ma metà della nazionale australiana era alla sua prima competizione mondiale e ci saranno altre occasioni per accumulare esperienza, e soprattutto ci saranno due anni per preparare la prossima grande competizione che sono le Olimpiadi”. (ANSA).

Dal comunicato stampa della Fondazione Fair Play Menarini

I valori del “gioco corretto” hanno ritrovato il loro consueto palcoscenico e sono stati celebrati attraverso i personaggi che da oggi sono diventati ufficialmente portatori del messaggio del Premio. Anche stavolta il prestigioso riconoscimento è stato uno straordinario strumento di confronto e condivisione della più virtuosa cultura sportiva e il veicolo di ideali universali, storie di successo, altruismo e speranza, lotta alla discriminazione e amicizia oltre le differenze.

“Siamo felici di aver premiato campioni che, nel corso della loro carriera, sono stati portabandiera di principi importantissimi come l’etica, la lealtà e il rispetto – dicono Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, azionisti e membri del Board di Menarini – Ispirati dalle giornate appena trascorse, vi diamo appuntamento alla prossima edizione per continuare a portare i valori del fair play sempre più in alto.”

Con l’‘edizione zero’ appena conclusa, interamente curata dalla nostra Fondazione, portiamo avanti una missione che riteniamo cruciale: diffondere attraverso il filtro dello sport ideali che ci auguriamo prendano sempre più campo nella vita di tutti i giorni di ciascuno di noi – commentano Antonello Biscini, Valeria Speroni Cardi ed Ennio Troiano, membri del Board della Fondazione Fair Play Menarini – Oggi, con lo sguardo già rivolto alla prossima edizione, vogliamo ringraziare i campioni premiati e tutti coloro che hanno contribuito al successo del XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini.

Di seguito le categorie e i premiati del XXVI Premio Internazionale Fair Play Menarini:

  • Categoria “Carriera Fair Play” ROBERTO DONADONI
  • Categoria “Fair Play” MASSIMO AMBROSINI
  • Categoria “Lo sport oltre lo sport” GIACOMO BERTAGNOLLI e ANDREA RAVELLI
  • Categoria “Il Gesto” MARCELO BIELSA
  • Categoria “Sport e vita” CASEY STONER
  • Categoria “Una vita per lo sport” MARCO BRACCI
  • Categoria “Personaggio mito” IAN THORPE
  • Categoria “Personaggio mito” – SUSTENIUM Energia e Cuore FEDERICA PELLEGRINI
  • Categoria “Modello per i giovani” Premio Speciale Paolo Rossi FABRIZIO RAVANELLI
  • Categoria “I valori sociali dello sport” VITO DELL’AQUILA
  • Categoria “Promozione dello sport” ALESSANDRA PERILLI
  • Categoria “Un sorriso per la vita” TANIA CAGNOTTO
  • Categoria “I valori educativi dello sport” STEFANIA CONSTANTINI
  • Categoria “Narrare le emozioni” Premio Speciale Franco Lauro GIORGIO PORRÀ
  • Categoria “Studio e Sport” Premio Speciale Fiamme Gialle BEATRICE CORADESCHI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ian Thorpe (@ian.thorpe)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu