Citi Para Swimming World Series: tutto pronto a Lignano Sabbiadoro

La sesta edizione delle Citi Para Swimming World Series si terrà a Lignano Sabbiadoro (UD) dal 14 al 17 marzo, con oltre 340 atleti da 55 nazioni. Questo evento, organizzato dalla FINP – Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, si svolge nella piscina olimpionica del Villaggio Bella Italia & Efa, un luogo già collaudato in precedenti edizioni dal 2018. Oltre alla competizione internazionale, Lignano ospiterà i Campionati Italiani Assoluti Invernali di Nuoto Paralimpico, portando il numero totale di partecipanti vicino ai 600. La conferenza stampa di presentazione ha visto interventi da parte di autorità locali e rappresentanti sportivi, sottolineando l’importanza dello sport, del turismo, e dell’inclusività per la città. È stato messo in luce l’impegno nella promozione dello sport accessibile, con l’obiettivo di superare le barriere architettoniche e aumentare le opportunità per gli atleti. La manifestazione non solo è un’occasione di competizione, ma anche un momento per selezionare gli atleti che rappresenteranno l’Italia nei prossimi campionati europei e nei Giochi Paralimpici.

Collegato da remoto, così si è espresso il presidente FINP Roberto Valori:

I miei ringraziamenti vanno a tutti coloro che sono presenti in conferenza e chi ha lavorato nel dietro le quinte per questa VI edizione delle Citi Para Swimming World Series. Abbiamo voluto fortemente questo gruppo di lavoro perché dietro di loro si nascondevano forti personalità, e non ci siamo affatto sbagliati. Aspetto importante è quello di aver avuto la lungimiranza nell’aver inserito assieme alle World Series anche il Campionato Italiano Assoluto Invernale, sia per prendere confidenza con un evento di caratura internazionale che per un confronto agonistico tra atleti. Rinnovo i miei ringraziamenti a tutti, non mi rimane che augurarvi buon lavoro e buon divertimento.

LINK AL COMUNICATO UFFICIALE FINP

DIRETTA STREAMING

RISULTATI IN TEMPO REALE

SITO UFFICIALE

Ph. ©FINP

NOTIZIE CORRELATE

 

 

Matteo Rivolta: "È una scelta coraggiosa, dolorosa ma necessaria, nel rispetto mio e di chi con me ha lavorato, sofferto, sognato."

Matteo Rivolta: “È una scelta coraggiosa...

Essere atleta è sicuramente difficile: l'allenamento, la prestazione, accettare la sconfitta e in caso di vittoria il peso di doversi ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative