Grand Prix Città di Napoli. Giorno 1. 100 stile libero: Miressi (48.97) – Tarantino (54.81). Pilato: 50 rana (30.15)

Conclusa la prima giornata di gare del Grand Prix Città di Nuoto-trofeo Vecchio Amaro del Capo.

POMERIGGIO DAY 1

Grand Prix Città di Nuoto-trofeo Vecchio Amaro del Capo: Miressi show nei 100 stile libero. Per l’azzurro crono da 48.97. Tra le donne vince Chiara Tarantino in 54.81

Doveva essere la gara di Alessandro Miressi. E l’atleta azzurro delle Fiamme Oro, già qualificato per le Olimpiadi di Parigi, non ha deluso le aspettative. I 100 metri stile libero della settima edizione del Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo, la kermesse natatoria in corso di svolgimento fino a domani alla piscina Scandone organizzata dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena con la direzione tecnica di Francesco Vespe, hanno il nuovo re: Miressi ha dominato la gara dal primo all’ultimo metro, chiudendo con il tempo di 48.97, precedendo Luca Dotto (Centro Sportivo Carabineiri 49.70) e Stefano Ballo (Centro Sportivo Eesercito 50.43). All’uscita dalla vasca, Miressi ha onorato la richiesta dei tifosi napoletani, firmando autografi e concedendosi alle immancabili foto ricordo. “Sono moderatamente soddisfatto – le sue prime parole – le sensazioni sono buone. L’obiettivo era chiudere a 48”. Ha chiuso a 48” alto, va bene. Siamo in una fase particolare della preparazione, di ‘carico’. È il programma che ci siamo dati in vista delle Olimpiadi”.

Pomeriggio di finali quello di oggi. Nei 100 stile libero donne ha vinto Chiara Tarantino (Fiamme Gialle), con il tempo di 54.81. Nei 100 dorso tra le donne prima Martina Biasioli (Centro Nuoto Torino) con 1.02.80; tra gli uomini vince Daniele Del Signore (Time Limit asd) con 55.84.

Domani, domenica 12 maggio, seconda e ultima giornata di gare alla piscina Scandone: si parte alle 8.15, dalle 9 anche le sfide sui 50 stile libero. Nel pomeriggio, tra le altre gare, le attese finali dei 100 rana e 100 farfalla. Novità per la viabilità intorno all’impianto sportivo di Fuorigrotta, visto l’arrivo proprio a Napoli della tappa del Giro d’Italia di ciclismo. Come annunciato dal Comune di Napoli, dalle 12 alle 18 verranno chiusi i seguenti svincoli d’uscita: Fuorigrotta e Agnano (entrambe le direzioni), via Campana (direzione ovest/Pozzuoli), Cuma (direzione ovest/Pozzuoli), Pozzuoli-Arco Felice (direzione autostrade) e Arco Felice (direzione Pozzuoli.

Tutte le altre novità legate alla viabilità nella città di Napoli sono contenute nel comunicato al seguente link: https://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/51497.

Sono disponibili i primi risultati dalla settima edizione del Grand Prix Città di Napoli- Trofeo Vecchio Amaro del Capo in svolgimento presso la piscina Scandone di Napoli, nuovo Centro Federale Permanente di Alto Livello della Federazione Italiana Nuoto, con organizzazione a cura della società Eventualmente Eventi & Comunicazione.

MATTINO DAY 1

Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo: Pilato infiamma la Scandone. Benedetta accolto dal pubblico: “Questo calore mi accompagnerà verso le Olimpiadi”. Attesa per Alessandro Miressi, nel pomeriggio impegnato nella finale dei 100 stile libero

Parte con il piede giusto la settima edizione del Grand Prix Città di Napoli-trofeo Vecchio Amaro del Capo, la rassegna natatoria organizzata dalla società Eventualmente Eventi & Comunicazione di Luciano Cotena, con la direzione tecnica di Francesco Vespe, in corso di svolgimento oggi e domani alla piscina Scandone. Ad aprire le gare della lunga mattinata in vasca sono state infatti le dieci batterie dei 50 rana, ultima delle quali quella che vedeva impegnata in corsia numero 4 l’azzurra Benedetta Pilato, bronzo in questa specialità ai recenti Mondiali di Doha e già capace di salire sempre sul podio iridato dei 50 rana a Fukuoka 2023 (bronzo), Budapest 2022 (argento) e Gwangju 2019 (argento).

Nonostante fossero le prime ore della giornata (si è gareggiato poco dopo le 8.30), Benedetta Pilato ha fatto segnare un tempo di tutto rispetto: 30.15. “Sono molto soddisfatta – ha detto – perché, nonostante fosse presto e la gara fosse stata programmata in un orario inconsueto rispetto alle nostre abitudini, ho nuotato sui livelli dei Mondiali (dove ha conquistato il bronzo con il tempo di 30.04). Ovviamente questa è una fase di passaggio nella preparazione per le Olimpiadi di Parigi, che restano l’appuntamento clou della stagione. Le sensazioni sono buone”.

Circondata dall’affetto delle giovani nuotatrici e del pubblico della Scandone che ha subito affollato le gradinate, Benedetta Pilato non si è sottratta all’affetto dei tifosi, concedendosi al rituale di autografi e selfie: “Questo impianto è fantastico – le sue parole – Certo, c’è un po’ di ‘casino’, ma questo mi fa sentire come fossi a casa, perché anche se mi sono trasferita sono sempre una orgogliosa meridionale. È il clima che serve in questo momento: sono certa che il calore di Napoli saprà darmi la spinta giusta e accompagnarmi in questa fase di preparazione verso le Olimpiadi”.

Ricco il programma odierno del Grand Prix Città di Napoli, dove spiccano tra le altre le prove dei 100 stile libero in cui sarà impegnato un altro azzurro già certo di partecipare ai giochi a cinque cerchi di Parigi: Alessandro Miressi. Le batterie sono previste a partire dalle 11.30, le finali sono invece in programma nel pomeriggio alle 18.45.

ASCA World Clinic 2024

Orlando (USA)
04-09-24
Sara Curtis: "Sorridere è una buona medicina. Mi fido di Thomas, ma soprattutto lui si fida di me."

Sara Curtis: “Sorridere è una buona medi...

Il sorriso è il suo biglietto da visita. Per Sara Curtis si tratta di una stagione che sta evolvendo in ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative