Day 1- What’s Up in Gwangju

Archiviata la prima giornata dei Campionati mondiali in corso a Gwangju, città della pace. Ecco qualche curiosità:

  • CITTÀ MONDIALI: annunciate le sedi dei prossimi Campionati mondiali. Nel 2025 si tornerà a Kazan, mentre Budapest ospiterà l’edizione del 2027. Sulla scia di Fukoka 2021, un vero e proprio ritorno al passato.

  • NATHAN D’ORO: dopo due interventi dovuti ad un cancro ai testicoli e un lungo percorso di riabilitazione, lo statunitense Nathan Adrian è tornato a gareggiare. Non poteva iniziare in un modo migliore la rassegna iridata: oro nella 4×100 con record dei Campionati, nuotando una frazione lanciata da 47.08.  Ha pubblicato una foto istantanea su Instagram : “la mia medaglia e quella di Zach sembrano d’argento, quella di Caleb di bronzo, ma in realtà sono tutte d’oro

 

  • PLAY OF THE DAY: Samsung, sponsor ufficiale della manifestazione, ha scelto come “Play of the Day” il record del mondo del fuoriclasse britannico Adam Peaty.

  • L’EXTRA-TERRESTE: nessun aggettivo potrebbe descrivere l’impresa di Adam Peaty. Era nell’aria: voleva diventare il primo uomo a scendere sotto i 57″. Detto, fatto: non aspetta la finale, il britannico esalta la folla in semifinale fermando il cronometro a 56.88. Pazzesco!

©Photo: A.Staccioli/DeepBlueMedia/Insidefoto

  • SCINTILLE E PROTESTE: si apre con il botto la prima sessione serale. Durante la premiazione dei 400 stile libero, Mack Horton, medaglia d’argento, si rifiuta di salire sul podio (QUI la news completa). Dopo Lily King, anche l’australiano si schiera contro Sun Yang, che intanto cala il poker: quattro ori consecutivi nei 400 stile libero.

©Photo: A.Staccioli/DeepBlueMedia/Insidefoto

  • MONDIALE DA RECORD: numeri da record per la diciottesima edizione dei Campionati mondiali. La FINA comunica un totale di 2500 atleti fra tutte le discipline e 194 nazioni partecipanti; alcune di queste al debutto.

 

  • PREMIO AL SINDACO DI GWANGJU: durante la cena di gala per celebrare i centoundici anni della FINA, il Presidente Julio Maglione ha consegnato il prestigiosissimo “FINA PRIZE” al Sindaco di Gwangju Mr. Lee Yong-Sup. Riconoscimento meritato per l’impegno nel rendere la manifestazione eccellente sotto tutti i punti di vista: comfort per tutti i partecipanti, ottima qualità degli impianti e produzioni televisive di alto livello. QUI la news completa.

 

  • E LA NOSTRA STAFFETTA FEMMINILE?  Grande assente alla rassegna iridata la nostra 4×100 femminile. Un vero peccato. Ce lo conferma anche la Divina Federica Pellegrini con una Instagram story

Qui il recap delle gare del day 1

Qui le curiosità del day 0

Speciale Gwangju

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: "Il nuoto non è tutto per me, ma sogno Tokyo prima di tuffarmi in altro"

Stefania Pirozzi a #Nuotopuntolive: R...

Stefania Pirozzi è stata l'ospite di questa settimana a #Nuotopuntolive. La ventiseienne poliziotta campana, trasferitasi ormai in pianta stabile a ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu