La FINA non ci sta: ammoniti Sun Yang e Duncan Scott

È caos mondiale, ma la FINA prende provvedimenti. Sun Yang e Duncan Scott sono stati ammoniti per aver tenuto un comportamento inadeguato durante la cerimonia di premiazione dei 200 metri stile libero. Nel nuoto non siamo abituati a vedere certi scenari: dopo l’imbarazzante rifiuto di salire sul podio dei 400 stile da parte di Horton, anche Duncan Scott si accoda alle proteste.  A seguito della squalifica del vincitore Rapsys, il britannico è terzo a parimerito con il russo Malyutin, argento per Matsumuto e oro per Sun Yang. Scott, a differenza di Horton, sale sul podio, ma si rifiuta di stringere la mano al campione cinese. Sun si ribella gridandogli: “tu hai perso, io ho vinto“.

Secondo la FINA, i due avrebbero violato la regola 12.1.3, per la quale ogni Stato membro, o un componente di uno stato membro o un membro individuale può essere sanzionato per aver messo in discredito lo sport. (Nota ufficiale della FINA)

Approfondimenti:

La risposta dei coach australiani

Cartellino giallo per Mack Horton

Horton boicotta il podio dei 400 stile libero

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu