“Bruut”. Il libro di Sharon van Rouwendaal

E’ uscito oggi in Olanda la biografia della campionessa olimpica della 10 chilometri di Rio de Janeiro, Sharon van Rouwendaal (1993), scritta da Natasja Weber.

In “Bruut” Sharon van Rouwendaal offre una visione penetrante di una difficile vita sportiva: una biografia su sacrifici, solitudine, sofferenza e giochi psicologici. Nel 2013, Sharon si unisce al tecnico Philippe Lucas nel sud della Francia, noto per il suo rigido regime di allenamento. Con l’imprevedibile Lucas sul bordo della piscina, Sharon deve sopravvivere ogni giorno, ma grazie ai suoi successi, sa per cosa lo sta facendo.
Alle Olimpiadi del 2020 a Tokyo, Sharon vuole diventare la prima nuotatrice a vincere per due volte il titolo olimpico in acque libere. In “Bruut” Sharon van Rouwendaal offre una visione penetrante di una difficile vita sportiva: una biografia su sacrifici, solitudine, sofferenza e giochi psicologici.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu