Gli ospedali di Wuhan affollati nel corso dei Military World Games

L’Ansa riporta la notizia che secondo uno studio della Harvard Medical School, Boston University of Publich Health e Boston Children’s Hospital, a Wuhan tra settembre e ottobre, in cinque dei sei ospedali oggetto d’indagine, si è registrato il più alto volume giornaliero di automobili, lo dimostrerebbero le immagini satellitari dei parcheggi monitorati tra gennaio 2018 e aprile 2020, nel medesimo periodo risulterebbe anche una tendenza delle ricerche sul web relative ai principali sintomi del covid-19.

Questi risultati confermano anche l’ipotesi che il virus sia emerso naturalmente nella Cina meridionale e che potenzialmente fosse già in circolazione al momento del cluster di Wuhan“, afferma il rapporto. “Stava succedendo qualcosa in ottobre“, ha detto alla Abc News John S Brownstein dell’ospedale pediatrico di Boston. “Chiaramente, un certo livello di disagio sociale si stava verificando ben prima di quanto venne identificato l’inizio della nuova pandemia di coronavirus“.

Segue il link all’articolo integrale dell’ANSA.

Questo studio andrebbe ad avvalorare le denunce avanzate da diversi atleti militari che dal 18 al 27 ottobre 2019 si trovavano a Wuhan per partecipare ai Military World Games, la rassegna mondiale dello sport militare che ha registrato la partecipazione di circa 12.000 atleti (170 atleti italiani) per le 23 discipline sportive previste a programma, le attività acquatiche prevedevano le seguenti: nuoto, nuoto in acque libere, tuffi e il nuoto per salvamento. Qui il report della manifestazione. 

Il racconto di alcuni colleghi presenti a Wuhan è stato il medesimo, città stranamente deserta nonostante fosse in corso un evento di tale portata.

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la FINP verso Tokyo

Riccardo Vernole per Nuotopuntocom: la F...

A margine del Campionato italiano in acque libere FINP di Alghero (Freedom in water), abbiamo incontrato ed intervistato il Commissario ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu