Kazan. Day 3. Martinenghi 100 rana d’Oro con RI (55.63). Margherita Panziera, Lorenzo Zazzeri e Gregorio Paltrinieri d’Argento, Ilaria Bianchi e 4×50 mista femminile di Bronzo.

Conclusa una intensa terza giornata di gare dei XXI Campionati Europei di nuoto in vasca corta presso l’Aquatic Palace di Kazan nella Repubblica del Tatarstan. Oggi per l’Italia arrivano: 1 Oro, 3 Argenti, 1 Bronzo, 2 primati italiani e tanta consapevolezza della forza di questa nazionale. Italia stabile in seconda posizione, alle spalle della Russia, sia nel medagliere per nazioni che nella classifica punti del Len Trophy.

Segue la sintesi della giornata con immagini e video in aggiornamento.

GIORNO 3  – Giovedì 4 novembre – RISULTATI

FINALE – 200 DORSO D  

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Margherita Panziera non riesce a contenere lo strappo imposto ai 100 metri dalla collega olandese Kira Toussaint che vince il titolo europeo nuotando 2.01.26 (1.00.04), l’azzurra è medaglia d’argento con un tempo interessante non troppo lontano dal primato nazionale (2.02.25 – 1.00.16), terzo posto per l’austriaca Lena Grabowski (2.04.74).

Margherita Panziera “Io sono molto contenta della gara perché ho nuotato a sei decimi dal record e significa che sto lavorando benissimo.  Dopo due mesi di lavoro è un gran tempo ed è la prima tappa di una lunghissima stagione e bisogna capire quali sono le priorità e su cosa puntare”.

Kira Toussaint “Sono molto felice in questo momento. Prima odiavo i 200 metri, ho iniziato a farli per migliorare i 100. Non mi sarei mai aspettata di avvicinarmi a 2:01.

PODIO – 200 DORSO D  

  • 1) TOUSSAINT Kira (OLA) 2.01.26
  • 2) PANZIERA Margherita (ITA) 2.00.25
  • 3) GRABOWSKI Lena (AUT) 2.04.74

FINALE 50 STILE LIBERO U 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Grande prova ed ottimo riscontro cronometrico per lo sprinter Lorenzo Zazzeri che vince uno straordinario argento alle spalle dell’ungherese Szebastian Szabo, 20.72 contro 20.84, nuovo primato personale per il toscano che conferma e sigilla con il podio europeo il suo valore internazionale anche individualmente, sul terzo gradino del podio salgono il polacco Pawel Juraszek e Vladimir Morozov (20.95). Marco Orsi chiude la prova in ottava posizione (21.32).

Lorenzo Zazzeri “È un argento bellissimo perché rappresenta la mia prima medaglia della mia carriera e spero sia da prologo ad altre. Come ho ripetuto più volte le Olimpiadi mi hanno catapultato in un’altra dimensione: sono convinto dei miei mezzi e in acqua mi sento molto sciolto.

Marco Orsi “Felicissimo della finale, di tutto quello che è accaduto ieri. Un record del mondo ti cambia la vita completamente”.

PODIO 50 SL U

  • 1) SZABO Szebasztian (HUN) 20.72
  • 2) ZAZZERI Lorenzo (ITA) 20.84
  • =3) JURASZEK Pawel (POL) – MOROZOV Vladimir (RUS) 20.95
    • 8) ORSI Marco (ITA) 21.32

FINALE 200 FARFALLA D 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Finale tiratissima risolta nell’ultimo 25 metri di gara, la 31enne Ilaria Bianchi è medaglia di bronzo (2.05.43), vince la russa Svetlana Chimrova (2.04.97) davanti alla danese Rosendhal Bach (2.05.02). Sesta piazza per Alessia Polieri (2.07.95).

Ilaria Bianchi “I 200 farfalla sono tostissimi; gli ultimi 25 metri avevo le braccia pesantissime ma sono riuscita a resistere e a prendermi un bronzo che vuol dire tanto, considerando che sono circondata da atlete giovanissime.  Ho ancora qualcosa da dare a questo sport e mi piace dimostrarlo così”.

Alessia Polieri “Ho perso l’abitudine a gareggiare così tanto e con i turni così ravvicinati.  Oggi ho pagato lo scotto della fatica di questi giorni; ma sono contenta di quanto sto facendo”.

PODIO 200 FA D

  • 1) CHIMROVA Svetlana (RUS) 2.04.97
  • 2) BACH Helena Rosendahl (DEN) 2.05.02
  • 3) BIANCHI Ilaria (ITA) 2.05.43
    • 6) POLIERI Alessia (ITA) 2.07.95

FINALE 100 MISTI D 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Mai in gara per l’oro, la svedese Sarah Sjoestroem si deve accontentare del bronzo (58.05), sorprende tutti la polacca Alicja Tchorz che beffa per un solo centesimo di secondo l’atleta di casa Maria Kameneva, 57,82 contro 57.83. Settima piazza per l’azzurra Costanza Cocconcelli (59.10).

Alicja Tchorz “Davvero non me lo aspettavo! Pensavo a una medaglia, un bronzo, forse un argento ma questo oro è una sorpresa totale. Non posso credere che sia appena successo! Sono davvero-davvero felice. Durante la gara non ho visto nessuno intorno a me, stavo solo pensando, tocca il muro, tocca il muro il più velocemente possibile! Poi l’ho fatto, mi sono girata, ho guardato il tabellone e sono rimasta scioccata. Questo è semplicemente pazzesco! ”

PODIO 100 MX D

  • 1) TCHORZ Alicja (POL) 57.82
  • 2) KAMENEVA Maria (RUS) 57.83
  • 3) SJOESTROEM Sarah (SWE) 58.05
    • 7) COCCONCELLI Costanza (ITA) 59.10

FINALE 1500 STILE LIBERO U

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Dopo aver lottato testa a testa per tre quarti di gara Gregorio Paltrinieri cede il titolo continentale al tedesco Florian Wellbrock, oggi superiore rispetto all’azzurro, i due mezzofondisti hanno fatto gara a parte rispetto al resto del gruppo, sale sul podio per il bronzo, con un differenziale superiore ai 16 secondi, il tedesco Sven Schwarz, mentre l’azzurro Domenico Acerenza copre la distanza in 14.38.85.

Gregorio Paltrinieri “Nuotare 14’13’’ il 4 novembre è veramente notevole per me, considerando che mi sono allenato fino a ieri e che vengo da una stagione nella quale non mi sono mai veramente fermato. Da questa gara non ho proprio nulla da rimproverarmi, anzi sono molto soddisfatto. Adesso ho gli 800 e vediamo cosa viene. Io mi sento bene e so che non posso essere al top in questo periodo”.

Domenico Acerenza “Sto raschiando il barile. Non ho molte energie per andare più forte di così. Ieri le sensazioni erano leggermente migliori”

Florian Wellborck “È stata davvero una bella gara, ho fatto il record nazionale di 13 secondi e mi sto avvicinando al record del mondo.”

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO 1500 STILE LIBERO U

  • 1) WELLBROCK Florian (GER) 14.09.88
  • 2) PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.13.07
  • 3) SCHWARZ Sven (GER) 14:26.24
    • 7) ACERENZA Domenico (ITA) 14.38.85

La gestione di gara

FINALE 100 RANA U 

Un Nicolò Martinenghi spettacolare ha messo d’accordo tutti gli avversari vincendo per la prima volta il titolo europeo dei 100 rana con il nuovo primato nazionale (55.63 – 26.03) e portandosi a soli tre decimi dal primato mondiale del bielorusso Ilya Shymanovich che oggi si ferma all’argento (55.77), sul terzo gradino del podio l’olandese Arno Kamminga (55.79). Lodevole prova per il capitano Fabio Scozzoli che chiude la finale in quinta posizione a ridosso del suo primato personale (56.34).

Nicolò Martinenghi “Questa è stata una delle gare più belle della mia vita. Credo di non aver sbagliato nulla: non ho commesso sbavature e in genere qualche pecca c’è sempre. Non avrei mai pensato di vincere e addirittura con il record italiano. Non so veramente cosa dire. In queste ultime settimane non sono stato neanche tanto bene, perché ho avuto dei problemi alle ginocchia. Per fortuna con le terapie e le cure giuste sono tornato subito competitivo.

Fabio Scozzoli “Sono già soddisfatto di essere entrato in finale. Ieri avevo detto che sarebbe stato difficile fare di più: è normale che sia così dopo lo stop. Complimenti a Nicolò per il record italiano: un grandissimo tempo”.

 Ilya Shymanovich  “E’ stata una gara davvero interessante. Non sono molto contento ma alla fine è un buon risultato. I miei rivali sono forti, quindi devo accontentarmi di questo argento, lo sport è solo sport “.

Arno Kamminga  “Certo, volevo vincere, ma ho nuotato un primato personale quindi mi va bene. Non è stata una gara perfetta, so di poter andare più veloce . Gli altri sono partiti molto meglio di me, sono velocisti e ne ero consapevole”.

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

PODIO 100 RANA U 

  • 1) MARTINENGHI Nicolo’ (ITA)  55.63
  • 2) SHYMANOVICH Ilya (BLR) 55.77
  • 3) KAMMINGA Arno (NED) 55.79
    • 5) SCOZZOLI Fabio (ITA) 56.34

FINALE 4×50 MISTA D 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Azzurre super compatte salgono sul podio europeo con il nuovo primato nazionale per ritirare una meritatissima medaglia di bronzo, quasi d’argento e nemmeno non troppo lontana dall’oro.

Silvia Scalia “Siamo state bravissime tutte. Non era assolutamente scontata la medaglia.

Di Liddo “Un record italiano è sempre una grandissima cosa. Peccato perché forse poteva arrivare qualcosa in più, ma siamo soddisfattissime”

Arianna Castiglioni “Ci voleva proprio una gioia del genere. Mi trasmette una grande carica per i 50”.

Silvia Di Pietro “Un altro podio europeo per me e per l’Italia. Siamo una bellissima squadra: molto unita e competitiva. Sono felice per tutte noi”

PODIO 4×50 MX D – Italia

  • 1) RUSSIA 1.44.19
  • 2) SVEZIA 1.44.32
  • 3) ITALIA 1.44.46 RI
    • SCALIA Silvia 26.59
    • CASTIGLIONI Arianna 29.36
    • DI LIDDO Elena 24.97
    • DI PIETRO Silvia 23.54

SEMIFINALI

Finale dei 200 misti guadagnata per Alberto Razzetti e Thomas Ceccon, secondo (1.53.59) e sesto crono (1.54.73) delle semifinali, azzurri competitivi per la finale di domani.

Una ritrovata Silvia Di Pietro nuota il primato personale nella semifinale dei 100 stile libero (52.75 – 25.45) e guadagna la finale con il quinto tempo utile, resta esclusa Costanza Cocconcelli nonostante il personal best (53.26 – 25.79).

Lorenzo Mora sfiora il muro dei 50 secondi nei 100 dorso (50.12) ed accede alla finale di domani con il quinto tempo, ottima prova e accesso alla finale anche per l’azzurro Matteo Rivolta (50.62).

Alberto Razzetti si qualifica per la finale dei 200 farfalla di domani con il quarto tempo utile (1.52.18), Giacomo Carini è il primo degli esclusi nonostante un riscontro cronometrico convincente (1.53.97).

Vanno in finale nei 200 rana entrambe le azzurre Francesca Fangio e Martina Carraro, quarta (2.20.09) e settima (2.21.96).

Elena Di Liddo nuota i 50 dorso a tre centesimi dal record italiano (26.25), un solo centesimo di più per Silvia Scalia (26.26), con il quarto ed il quinto crono delle semifinali entrambe le azzurre accedono alla finale.

RIEPILOGO SEMIFINALI

  • SF – 200 MX U – 2) Razzetti 1.53.59 Q, 6) Ceccon 1.54.73 Q,
  • SF – 100 SL D – 5) Di Pietro 52.75 Q, 7) Cocconcelli 53.26
  • SF – 100 DO U – 5) Mora 50.12 Q, 7) Rivolta 50.62 Q
  • SF – 200 RA D – 4) Fangio 2.20.09 Q, 7) Carraro 2.21.96 Q
  • SF – 200 FA U – 4) Razzetti 1.52.18 Q, 9) Carini R1 
  • SF – 50 DO D – 4) Di Liddo 26.25 Q, 5) Scalia 26.26 Q

MATTINO

  • 100 SL D – 4) Di Pietro 53.20 Q,  8) Cocconcelli 53.56 Q, 10) Tarantino 53.60 
  • 200 MX U – 7) Ceccon 1.56.48 Q, 8) Razzetti 1.56.60 Q, 13) Matteazzi 1.57.43
  • 200 RA D –  3) Fangio 2.21.67 Q, 14) Carraro 2.23.52 Q,
  • 100 DO D – 2) Mora 50.42 Q, 5) Rivolta 50.67 QLamberti 50.86, Sabbioni 51.98
  • 50 DO D –  5) Scalia 26.43 Q, 6) Di Liddo 26.46 Q, 22) Toma 27.59, 24) Gaetani 27.82 
  • 200 FA U – 10) Razzetti 1.56.09 Q, 13) Carini 1.57.45 Q
  • 1500 SL D – 2) Quadarella Q, 3) Caramignoli 15.50.79 Q

Il programma di domani

GIORNO 4  – Venerdì 5 novembre  

MATTINO – (dalle 08:00 orario Italia)

  • 100 DO D – Panziera, Gaetani, Scalia, Toma 
  • 200 SL U – Ciampi, Megli, De Tullio, Di Cola
  • 100 FA D – Di Liddo , Bianchi, Di Pietro, Polieri 
  • 200 RA U – Martinenghi
  • 200 MX D – Cocconcelli, Franceschi, Polieri 
  • 50 FA U – Orsi, Ceccon, Lamberti, Rivolta 

POMERIGGIO –  (dalle 16:30 – orario Italia)

  • FI – 200 MX U – Razzetti, Ceccon
  • FI – 100 SL D – Di Pietro
  • FI – 100 DO U – Mora, Rivolta
  • SF – 100 DO D
  • SF – 200 SL U
  • SF – 100 FA D 
  • FI – 200 RA D 
  • FI – 200 FA U – Razzetti, Carini (R1)
  • FI – 50 DO D – Di Liddo, Scalia
  • SF – 200 RA U – Fangio, Carraro
  • SF – 200 MX D – 
  • SF – 50 FA U –
  • FI – 1500 SL D – Quadarella, Caramignoli

Riferimenti

MEDAGLIERE ITALIA

ORO (3)

  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo’  55.63 (Marco Pedoja)
  • 100 RA D – CARRARO Martina 1.04.01 (Cesare Casella)
  • 4×50 MX U – ITALIA 1.30.14 WR-ER-RI
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

ARGENTO (9)

  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio  14.13.07 (Fabrizio Antonelli)
  • 50 SL U – ZAZZERI Lorenzo 20.84 (Paolo Palchetti)
  • 200 DO D – PANZIERA Margherita 2.00.25 (Luca Belfiore)
  • 800 SL D – QUADARELLA Simona 8.10.54 (Christian Minotti)
  • 100 FA U – LAMBERTI Michele  49.79 (Giorgio Lamberti)
  • 50 DO U – LAMBERTI Michele 22.65 (Giorgio Lamberti)
  • 400 MX D – FRANCESCHI Sara 4.30.47 (Stefano Franceschi)
  • 400 SL U – CIAMPI Matteo 3.38.58 (Stefano Franceschi)
  • 4X50 SL U – ITALIA – 1.22.92
    • MIRESSI Alessandro 21.20 (Antonio Satta)
    • CECCON Thomas 20.82 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.24 (Paolo Palchetti)
    • ORSI Marco 20.66

BRONZO (3)

  • 4X50 MX D – ITALIA 1.44.46 RI
    • SCALIA Silvia
    • CASTIGLIONI Arianna
    • DI LIDDO Elena
    • DI PIETRO Silvia
  • 200 FA D – BIANCHI Ilaria 2.05.43
  • 400 SL U – DE TULLIO Marco 3.38.80 (Christian Minotti)

LEGNO (1)

  • ITALIA – 1.37.02
    • DI LIDDO Elena 24.61
    • DI PIETRO Silvia 23.66
    • COCCONCELLI Costanza 24.96
    • TARANTINO Chiara 23.79

PRIMATI ITALIANI

  • FI 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo’ 55.63
  • BA 50 DO U – Michele Lamberti 22.91
  • SF 50 DO U – Michele Lamberti 22.79
  • FI 50 DO U – Michele Lamberti 22.65
  • FI 50 DO U – Michele Lamberti 22.62 (STAFFETTA)
  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21
  • FI 4X50 MX D – ITALIA 1.44.46
    • SCALIA Silvia 26.59
    • CASTIGLIONI Arianna 29.36
    • DI LIDDO Elena 24.97
    • DI PIETRO Silvia 23.54

PRIMATI EUROPEI

  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

PRIMATI MONDIALI

  • FI 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21

CAMPIONI EUROPEI KAZAN 2021

  • 400 MX D – GUNES Viktoria Zeyne (TUR) 4.30.45
  • 400 SL U – KROON Luc (NED) 3.38.33
  • 4X50 SL U – OLANDA – 1.22.89
  • 4X50 SL D – RUSSIA – 1.34.92
  • 50 SL D – SJOESTROEM Sarah (SVE) 23.12 RC
  • 50 DO U – KOLESNIKOV Kliment (RUS) 22.47 RC
  • 100 RA D – CARRARO Martina (ITA) 1.04.01
  • 100 FA U – SZABO Szebasztian (HUN) 49.68
  • 800 SL D – KIRPICHNIKOVA Anastasia (RUS) 8.04.65
  • 4X50 MX U – ITALIA 1.30.14
    • LAMBERTI Michele 22.62 RI
    • MARTINENGHI Nicolo’ 25.14
    • ORSI Marco 22.17
    • ZAZZERI Lorenzo 20.21
  • 200 DO D – TOUSSAINT Kira (OLA) 2.01.26
  • 50 SL U – SZABO Szebasztian (HUN) 20.72
  • 200 FA D – CHIMROVA Svetlana (RUS) 2.04.97
  • 100 MX D – TCHORZ Alicja (POL) 57.82
  • 1500 SL U – WELLBROCK Florian (GER) 14.09.88
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo’  55.63
  • 4X50 MX D – RUSSIA 1.44.19

FINALISTI AZZURRI

  • 400 MX D – Sara Franceschi  (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics)
  • 400 MX D – Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto)
  • 400 SL U – Marco De Tullio (Fiamme Oro)
  • 400 SL U – Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics)
  • 4×50 SL D – Italia
    • DI LIDDO Elena (Carabinieri / CC Aniene)
    • DI PIETRO Silvia (Carabinieri / CC Aniene)
    • COCCONCELLI Costanza (Fiamme Gialle / Azzurra 91)
    • TARANTINO Chiara (Gestisport)
  • 4×50 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro (Fiamme Oro / CN Torino)
    • CECCON Thomas (Fiamme Oro / Leosport)
    • ZAZZERI Lorenzo (Esercito / RN Florentia)
    • ORSI Marco (Fiamme Oro)
  • 50 DO U – Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team)
  • 50 DO U – Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena)
  • 100 RA D – Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika)
  • 100 RA D – Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
  • 800 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene)
  • 800 SL D – Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto)
  • 100 FA U – Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team)
  • 1500 SL U – Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto)
  • 1500 SL U – Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli)
  • 4×50 MX U – Italia
    • LAMBERTI Michele
    • MARTINENGHI Nicolo’
    • ORSI Marco
    • ZAZZERI Lorenzo
  • 200 FA D – Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto)
  • 200 FA D – Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91)
  • 50 SL U – Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia)
  • 50 SL U – Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  • 100 RA U – Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto)
  • 100 MX – Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle / Azzurra 91)
  • 200 DO D – Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • 1500 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene)
  • 1500 SL D – Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto)
  • 200 MX U – Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport)
  • 200 MX U – Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport)
  • 100 SL D – Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene)
  • 100 DO U – Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena)
  • 100 DO U – Matteo Rivolta (Fiamme Oro / CC Aniene)

Gli azzurri a Glasgow  (39)

DONNE 

  • Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre / Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
  • Martina Rita Caramignoli (Fiamme Oro / Aurelia Nuoto) Germano Proietti
  • Martina Carraro (Fiamme Azzurre / Azzurra 91) Cesare Casella
  • Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle / Team Insubrika) Gianni Leoni
  • Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle / Azzurra 91) Fabrizio Bastelli
  • Ilaria Cusinato (Fiamme Oro / Team Veneto) Moreno Daga
  • Elena Di Liddo (Carabinieri / CC Aniene)
  • Silvia Di Pietro (Carabinieri / CC Aniene) Mirko Nozzolillo
  • Francesca Fangio (In Sport) Renzo Bonora
  • Sara Franceschi (Fiamme Gialle / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
  • Erika Gaetani (Gestisport) Gianni Zippo
  • Margherita Panziera (Fiamme Oro / CC Aniene) Luca Belfiore
  • Benedetta Pilato (CC Aniene) Vito D’Onghia
  • Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imola Nuoto) Cesare Casella
  • Simona Quadarella (CC Aniene) Christian Minotti
  • Chiara Tarantino (Gestisport) Mauro Borgia
  • Federica Toma (Gestisport) Gianni Zippo

UOMINI 

  • Domenico Acerenza (Fiamme Oro / CC Napoli)
  • Stefano Ballo (Esercito / Time Limit)
  • Giacomo Carini (Fiamme Gialle / Canottieri Vittorino da Feltre)
  • Thomas Ceccon (Fiamme Oro / Leosport) Alberto Burlina
  • Matteo Ciampi (Esercito / Livorno Aquatics) Stefano Franceschi
  • Marco De Tullio (Fiamme Oro)
  • Leonardo Deplano (CC Aniene)
  • Stefano Di Cola (Marina Militare / CC Aniene)
  • Michele Lamberti (Fiamme Gialle / GAM Team) Giorgio Lamberti
  • Nicolò Martinenghi (CC Aniene) Marco Pedoja
  • Pier Andrea Matteazzi (Esercito / In Sport)
  • Filippo Megli (Carabinieri / RN Florentia) Paolo Palchetti
  • Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino) Antonio Satta
  • Lorenzo Mora (Fiamme Rosse / Amici del Nuoto VVFF Modena) Fabrizio Bastelli
  • Marco Orsi (Fiamme Oro)
  • Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro / Coopernuoto) Fabrizio Antonelli
  • Alessandro Pinzuti (Esercito / In Sport) Marco Pedoja
  • Federico Poggio (Fiamme Azzurre / Imolanuoto) Cesare Casella
  • Alberto Razzetti (Fiamme Gialle / Genova Nuoto My Sport) Stefano Franceschi
  • Matteo Rivolta (Fiamme Oro / CC Aniene)
  • Simone Sabbioni (Esercito / Pesaro Nuoto)
  • Fabio Scozzoli (Esercito / Imolanuoto) Cesare Casella
  • Lorenzo Zazzeri (Esercito / RN Florentia) Paolo Palchetti

Articoli correlati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING

4° Meeting Happy Christmas

Poggibonsi
23-12-21

IX Trofeo dell’Epifania

Cortona/Poggibonsi
04-01-22
Ilaria Cusinato e Matteo Giunta: una nuova guida per l'atleta veneta

Ilaria Cusinato e Matteo Giunta: una nuo...

Cambio di guida per l'atleta veneta. Ilaria Cusinato avrà un nuovo allenatore, e non un tecnico qualsiasi: Matteo Giunta. L'azzurra, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu