Riccione D2. Mattino. Simone Cerasuolo WRJ 100 rana (56.66). Simone Stefanì secondo crono all-time nei 100 farfalla (49.13)

Conclusa la terza e penultima sessione di gare dei Campionati Assoluti Invernali Frecciarossa in vasca corta in svolgimento presso lo Stadio del nuoto di Riccione, appuntamento nel pomeriggio alle 16.30, segue il report del mattino.

Riferimenti utili

Giorno 2- RISULTATI 

400 STILE LIBERO DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Come da previsioni della vigilia vince Simona Quadarella che bissa il titolo vinto ieri sulla doppia distanza, doppio argento 400-800 per  Martina Rita Caramignoli, sul podio per il bronzo sale la giovane piemontese Giulia Vetrano.

Simona Quadarella:“Sto bene, il risultato va bene, nuotare alle prime ore del mattino è sempre più faticoso, tra due settimane ci sono i mondiali. Non possiamo pretendere i migliori tempi”

PODIO

  • 1) Simona Quadarella (CC Aniene) 4’03″29
  • 2) Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Nuoto) 4’04″17
  • 3) Giulia Vetrano (Centro Nuoto Nichelino) 4’08″64

50 DORSO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Lorenzo Mora è stato il più veloce e bissa l’oro dei 100 di ieri, oggi l’azzurro è in corsa per la tripletta di specialità con la prova dei 200, ancora a podio Gianluca Andolfi, ieri di bronzo nei 50 farfalla ed oggi d’argento, parimerito per il terzo gradino del podio fra Michele Busa e Matteo Rivolta.

Lorenzo Mora:”Non sono un velocista , ma lo sto diventando con il passare del tempo. Il tempo non è niente di che; oggi pomeriggio ho i 200 dorso e punto alla tripletta, per chiudere alla grande questi assoluti”.

PODIO

  • 1) Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) 23″43
  • 2) Gianluca Andolfi (Spoleto Nuoto) 23″67
  • =3) Michele Busa (Nuoto Club 2000 Faenza) 23″76
  • =3) Matteo Rivolta (GS Fiamme Oro/CC Aniene) 23″76

50 FARFALLA DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Prestazione interessante per la capitolina Silvia Di Pietro all’ennesimo sprint stagionale come peraltro l’azzurra seconda classificata  Elena Di Liddo, entrambe di ritorno dalla ISL di Eindhoven.

Silvia Di Pietro: Non è stata una gara perfetta, per me che sono sempre molto critica, però mi va bene il tempo e mi va bene il percorso che sto facendo”.

PODIO

  • 1) Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 25″38 TL WC
  • 2) Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 25″77
  • 3) Giulia D’Innocenzo (Carabinieri/CC Aniene) 25″93

200 STILE LIBERO UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Gara condotta in testa dall’inizio alla fine per il veneto Thomas Ceccon, 49.46 al passaggio di metà gara, sul podio insieme a lui salgono il toscano Filippo Megli ed un sempre più convincente Matteo Lamberti.

Thomas Ceccon:“Lo stile libero mi viene molto naturale, allenandomi molto sul 100,oggi mi sono migliorato di un secondo. Fare tante gare per me, come per gli altri atleti, è un ottimo allenamento.

PODIO

  • 1) Thomas Ceccon (GS Fiamme Oro/Leosport) 1’43″45
  • 2) Filippo Megli (Carabinieri/Rari Nantes Florentia) 1’44″24
  • 3) Matteo Lamberti (Carabinieri/GAM Team Brescia) 1’44″54

50 RANA DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La campionessa europea della specialità Arianna Castiglioni vince la prova nuotando la distanza abbondantemente sotto i 30 secondi, oggi assenti le due specialiste azzurre Martina Carraro e Benedetta Pilato.

Arianna Castiglioni:“Oramai sono abbonata al 29”7. Sono da dieci gare che ripeto questo tempo.

PODIO

  • 1) Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 29″74 TL WC
  • 2) Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento) 30″35
  • 3) Ilaria Scarcella (GS Fiamme Oro/CC Aniene) 30″35

100 RANA UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Ancora una grande prestazione per Simone Cerasuolo, vince i 100 rana bissando il titolo vinto nello sprint di ieri ed ottiene il secondo primato del mondo giovanile (56.66 – 26.31) con tanto di crono al di sotto del limite richiesto per i campionati del mondo, come accaduto nella gara dello sprint precede all’arrivo il bronzo olimpico Nicolò Martinenghi, reduce come tanti altri azzurri dal circuito ISL 2021 che dichiara: “Sono arrivato qui un po’ affaticato. Credo sia giusto così, non mi aspettavo tempi diversi. Ora concentrato sul mondiale, poi mi riposerò un pochino”

Simone Cerasuolo da Federnuoto – “Avevo 58”2 di personale, sono migliorati molto. Il 50 di ieri mi aiutato tanto e dato consapevolezza del mio stato di forma. Mettere la mano avanti è sempre bello, riuscire a farlo con un campione come Martinenghi lo è ancora di più”.

PODIO

  • 1)  Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 56″66 WRJ TL WC
  • 2) Nicolò Martinenghi (CC Aniene) 56″97
  • 3) Alessandro Pinzuti (Esercito/In Sport Rane Rosse) 58″03

400 MISTI DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Ilaria Cusinato, oggi senza avversarie,  fa suo il titolo agevolmente e comunica ufficialmente il cambio tecnico, nuoterà sotto la guida di coach Matteo Giunta.

Ilaria Cusinato: “C’è sempre da andare forte, tirare e tenersi in gioco. I mei ultimi anni sono stati travagliati da problemi fisici ma adesso sono super tranquilla. Spero di laurearmi il prossimo, così da raggiungere anche questo obiettivo personale e sono contenta di come sto affrontando questa fase della mia vita”.

PODIO

  • 1) Ilaria Cusinato (GS Fiamme Oro/Team Veneto) 4’32″56
  • 2) Anna Pirovano (Fiamme Azzurre/In Sport Rane Rosse) 4’36″35
  • 3) Francesca Fresia (Aquatica Torino) 4’38″42

100 FARFALLA UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Stadio del nuoto in piedi per la straordinaria e sorprendente prestazione  di Simone Stefanì, dopo il titolo vinto ieri nello sprint (22.78) si ripete nella doppia distanza odierna nuotando il secondo tempo di ogni epoca in Italia (49.13 – 23.09) che risulta essere anche la sesta prestazione mondiale stagionale, crono al di sotto del tempo limite federale per i Campionati del mondo in vasca corta di Abu Dhabi.

Simone Stefanì da federnuoto “Il segreto di questi risultati? Tanto lavoro, tanto sacrificio e tanta consapevolezza. Mi sono trasferito due anni fa a Caserta e ho sempre puntato a questo. Sono felicissimo.

PODIO

  • 1) Simone Stefanì (Time Limit) 49″13 TL WC
  • 2) Piero Codia (Esercito/CC Aniene) 50″86
  • 3) Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) 51″26

Il programma del pomeriggio

Giorno 2 – Pomeriggio (dalle 16.30)

TV: Rai Sport HD dalle 16.30 alle 18.30

  • 200 FA D
  • 200 DO U
  • 200 RA D
  • 50 SL U
  • 100 DO D
  • 1500 SL U
  • 100 MX D
  • 200 MX U
  • 100 SL D

Le precedenti sessioni

 

La manifestazione sarà disputata con la formula della competizione per serie di tempi utilizzando 8 corsie nella serie migliore di tutte le gare eccetto gli 800 stile libero femminili e i 1500 stile libero maschili che saranno disputate utilizzando tutte e dieci le corsie a disposizione. Le altre serie verranno disputate su 8 o 10 corsie in ragione del numero effettivo degli atleti partecipanti e del rispetto del timing della manifestazione. In tutte le gare la partenza avverrà con gli atleti della serie precedente ancora in acqua. Nelle gare di dorso verrà utilizzato il dispositivo di facilitazione della partenza.

CAMPIONI ITALIANI V25 

  • 400 SL U – Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse) 3’39″74 TL WC
  • 50 DO D – Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 26″55
  • 50 FA U – Simone Stefani (Time Limit) 22″78
  • 50 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 25″85 WRJ – TL WC
  • 100 RA D – Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 1’04″58 TL WC
  • 400 MX U – Pier Andrea Matteazzi (Esercito/In Sport Rane rosse) 4’07″99
  • 100 FA D – Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene) 56″28 TL WC
  • 200 FA U – Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can. Vittorino da Feltre) 1’55″07
  • 200 DO D – Margherita Panziera (GS Fiamme Oro/CC Aniene) 2’03″49 TL WC
  • 200 RA U – Alessandro Fusco (Fiamme Gialle/CC Aniene) 2’05″28
  • 50 SL D – Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 24″12
  • 100 DO U – Lorenzo Mora (GS VV F Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) 50″38
  • 800 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene) 8’12″76 TL WC
  • 100 MX U – Giovanni Izzo (Esercito/Imolanuoto) 51″73 TL WC
  • 400 SL D – Simona Quadarella (CC Aniene) 4’03″29
  • 50 DO U – Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/Amici Nuoto VVFF Modena) 23″43
  • 50 FA D – Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) 25″38 TL WC
  • 200 SL U – Thomas Ceccon (GS Fiamme Oro/Leosport) 1’43″45
  • 50 RA D – Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) 29″74 TL WC
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 56″66 WRJ
  • 400 MX D – Ilaria Cusinato (GS Fiamme Oro/Team Veneto) 4’32″56
  • 100 FA U – Simone Stefanì (Time Limit) 49″13 TL WC

PRIMATI MONDIALI JUNIORES

  • 50 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 25″85
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo (GS Fiamme Oro/Imolanuoto) 56″66

 

Campionati del mondo di Abu Dhabi.

ESTRATTO DAI CRITERI DI SELEZIONI FIN (pag. 9 Regolamento FIN Settore Nuoto)

Saranno qualificati:

  • –  gli atleti medagliati ai Giochi Olimpici di Tokyo sia a livello individuali che di staffetta (Quadarella, Paltrinieri, Burdisso, Martinenghi, Zazzeri, Miressi, Ceccon, Frigo);
  • –  gli atleti, fino a un massimo di due per gara, che durante il Campionato Europeo di vasca corta di Kazan si classifichino in una gara individuale entro il 3° posto o che ottengano il tempo-limite indicato nell’apposita tabella;

QUALIFICATI PER IL MONDIALE IN VASCA CORTA

Donne

  1. Arianna Castiglioni 
  2. Martina Carraro 
  3. Benedetta Pilato 
  4. Francesca Fangio 
  5. Simona Quadarella 
  6. Silvia Di Pietro 
  7. Ilaria Bianchi 
  8. Martina Rita Caramignoli 
  9. Margherita Panziera 
  10. Sara Franceschi 
  11. Elena Di Liddo 
  12. Silvia Scalia 

Uomini

  1. Gregorio Paltrinieri 
  2. Marco Orsi 
  3. Alberto Razzetti 
  4. Nicolò Martinenghi 
  5. Michele Lamberti 
  6. Alessandro Miressi 
  7. Lorenzo Mora 
  8. Matteo Rivolta
  9. Thomas Ceccon 
  10. Lorenzo Zazzeri 
  11. Matteo Ciampi 
  12. De Tullio Marco
  13. Fabio Scozzoli 
  14. Federico Burdisso 
  15. Manuel Frigo

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Jacco Verhaeren: "I giovani di oggi vogliono divertirsi ... è importante interessarli"

Jacco Verhaeren: “I giovani di ogg...

Il nuovo direttore tecnico delle squadre francesi Jacco Verhaeren, tecnico olandese in carica dal settembre scorso, già CT della nazionale ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu