ROMA 2022. Giorno 4. 4X100 stile libero maschile sul tetto d’Europa. Scalia d’argento. Pizzini al bronzo. Italia in testa al medagliere e alla classifica per nazioni.

Conclusa la quarta giornata di gare dei 36esimi campionati europei in corso di svolgimento allo Stadio del nuoto di Roma. Italia sempre più in testa al medagliere con 8 titoli europei, 5 argenti e 4 bronzi, azzurri che guidano anche  la classifica a punti del Len Trophy.

Highlights giorno 4

FINALI

50 DORSO

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Una più che competitiva Silvia Scalia (27) vince la sua prima medaglia continentale, dopo il primato nazionale ottenuto ieri in semifinale (27.39) conquista uno splendido argento (27.56) davanti al pubblico di casa, titolo continentale alla campionessa del mondo francese Analia Pigree (27.27).

Silvia Scalia: “L’ho sentita tutta la tensione, è la mia prima finale europea a livello individuale, sono contentissima, non mi aspettavo di tornare a casa con una medaglia d’argento. Sono venuta a Roma per far bene e credo di essere andata anche oltre le mie aspettative. Una gioia incredibile. È bellissimo, ringrazio Matteo, insieme abbiamo lavorato tanto.

PODIO

  • 1) Analia Pigree (FRA) 27.27
  • 2) Silvia Scalia (ITA) 27.53
  • 3) Maaile De Waard (NED) 27.54

100 FARFALLA UOMINI

Il campione olimpico magiaro Kristof Milak ha vinto i 100 farfalla (50.33) davanti allo svizzero Noe Ponti (50.87), terza piazza per il ventenne polacco Jakub Maiersky che nuota sopra i 51 secondi (51.22). Sesta piazza per l’azzurro Matteo Rivolta che chiude la finale in 51.68.

Matteo Rivolta: “Confidavo di essere più brillante stasera, sono un pò stanco alla fine di una stagione lunga e faticosa, il bilancio è comunque positivo.

PODIO

  • 1) Kristof Milak (HUN) 50.33
  • 2) Noe Ponti (SUI) 50.87
  • 3) Jakub Maiersky (POL) 51.22
    • 6) Matteo Rivolta (ITA) 51.68

200 RANA UOMINI

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Sesto, quinto, quarto, terzo, una posizione per ogni 50 metri di gara. Splendido bronzo per il 33enne Luca Pizzini che ha fatto la sua gara senza compromessi con gli avversari, una condotta magistrale che dall’alto della sua esperienza lo ha portato a nuotare sotto i 2.10 secondi (2.09.97)

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

PODIO

  • 1) James Wilby (GBR) 2.08.96
  • 2) Matti Mattsson (FIN) 2.09.40
  • 3) Luca Pizzini (ITA) 2.09.97

Luca Pizzini : “Sono contentissimo, ho cercato di essere qui al meglio nonostante alcune difficoltà nel corso della stagione, volevo assolutamente esserci, è una medaglia bella, importante, gustosa, più o meno ho fatto la gara di ieri. Sono ancora qua a dare emozioni. Alla vigilia dell’europeo era già tanto pensare di arrivare in finale.

200 STILE LIBERO DONNE

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Nella finale senza azzurre in gara vince  l’olandese Marrit Steenbergen per la prima doppietta individuale (100-200) di questi europei, seguono sul podio l’inglese Freya Anderson e la tedesca Isabel Marie Gose, la divina della specialità e madrina dell’Europeo Federica Pellegrini ha premiato le atlete.

PODIO

  • 1) Marrit Steenbergen (NED) 1.56.36
  • 2) Freya Anderson (GBR) 1.56.52
  • 3) Isabel Marie Gose (GER) 1.57.09

4×100 STILE LIBERO UOMINI

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Italia sul tetto d’Europa, quasi senza avversari. Per i vice-campioni olimpici di Tokyo l’obbiettivo di oggi era solo uno, vincere il titolo europeo davanti al pubblico di casa e gli azzurri hanno svolto al meglio il loro compito, come sottolinea Alessandro Miressi che lancia la staffetta (47.76), seguono nell’ordine  Thomas Ceccon (47.88), Lorenzo Zazzeri (47.60) e la splendida frazione di Manuel Frigo (47.26).

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Alessandro Miressi: “il compito di oggi era questo, abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono contento, ho ancora due staffette e un 50, occorre recuperare le forze.

Thomas Ceccon: Oggi dovevamo solo vincere, il migliore è stato Manuel, io sono stato il più lento. Contento si ma soddisfatto mai, quando arriverà il momento con questa staffetta potremo dare fastidio alle nazioni più importanti. Oggi volevamo essere all’altezza di questo pubblico.

Lorenzo Zazzeri: ” Siamo contentissimi, volevamo vincere davanti al nostro pubblico, oggi avevano solo un compito.

Manuel Frigo: “Era impossibile non vincere oggi, dagli spalti sono arrivate tante marce in più, non nuotavo una frazione così veloce da Gwangju 2019

PODIO

  • 1) ITALIA 3.10.50
    • Alessandro Miressi 47.76
    • Thomas Ceccon 47.88
    • Lorenzo Zazzeri 47.60
    • Manuel Frigo 47.26
  • 2) UNGHERIA 3.12.43
  • 3) GRAN BRETAGNA 3.12.70

SEMIFINALI

200 STILE LIBERO. Prestazione di grande rilievo per  Marco De Tullio che nuota 1.45.70 portandosi a soli tre centesimi dal record italiano di Filippo Megli, molto valida anche la prova di Stefano Di Cola che chiude la prova in 1.46.41, entrambi gli azzurri accedono alla finale di domani, lo fanno rispettivamente con il terzo ed il quinto tempo. Miglior crono delle semfinali per il 17enne rumeno David Popovici (1.44.91)

Marco De Tullio: “La gara che abbiamo preparato, domani posso fare ancora meno, voglio fare il record italiano. Ero vicino a Popovici e ne ho approfittato.  Peccato per questi due centesimi, volevo il record italiano: speriamo arrivi domani

Stefano Di Cola: ” Son contento , ci vediamo domani.”

  • 200 SL U – 3) De Tullio 1.45.70 Q, 5) Di Cola 1.46.41 Q

100 FARFALLA. Accesso in finale per Ilaria Bianchi con il quinto tempo delle semifinali, mentre Elena Di Liddo nuota una prestazione sottotono rispetto ai suoi soliti standard, la pugliese è decima con 58.68, miglior crono per la francese Marie Wattel che copre le due vasche in meno di 57 secondi (56.99).

Ilaria Bianchi: “Sono riuscita a fare un pò meno di stamattina e finalmente un ritorno sotto i 31 secondi, sono contenta per la finale in casa, una sogno”.

Elena Di Liddo: “Purtroppo mi sono resa conto di esser arrivata cotta, è stata una stagione lunga, purtroppo un europeo in casa non lo vivrò più, ho finalizzato la preparazione per questo appuntamento

  • 100 FA D – 5) Bianchi 58.21 Q, 10)Di Liddo 58.68

50 DORSO. Buona la prova degli specialisti azzurri Thomas Ceccon e Matteo Lamberti, secondo e quinto tempo per la finale di domani, rispettivamente 24.65 e 24.82,  miglior crono del greco Apostolos Christou (24.48).

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Thomas Ceccon: “Ho fatto un pò meno di stamattina, il greco è andato forte, sono contento per il secondo tempo e che ci sia anche Michele in finale domani. Due italiani e meglio che uno”.

Matteo Lamberti: “Sono contento, sono andato a sette centesimi dal mio personale. Ho una corsia dunque una opportunità”.

  • 50 DO U – 2) Ceccon 24.65 Q, 5) Lamberti 24.82 Q

200 RANA: Prova stupenda per la ligure Martina Carraro con una gestione di gara perfetta che la porta a 2.23.73, per il miglior tempo delle semifinali ad un passo dal record nazionale, sesto tempo per Francesca Fangio che nuota le quattro vasche in  2.25.55 contro il 2.24.76 che aveva ottenuto nelle batterie del mattino.

Foto di Andrea Staccioli e Andrea Masini / DBM

Martina Carraro: “Ho fatto questo duecento con tutto il mio cuore, sono rimasta male d essere rimasta fuori dal cento, vederla dalle tribune è stata terribile, mi sono inventata questa gara fra ieri e oggi, ho dato tutta me stessa per tirare fuori un 200 all’altezza di questo europeo.

Francesca Fangio: “Oggi pomeriggio l’ho sofferta, non pensavo perché nel riscaldamento mi sentivo bene, stamattina però l’ho tirato ma la concorrenza interna è sempre pericolosa. Spero di recuperare più energie possibili per la finale di domani”.

  • 200 RA D – 1) Carraro 2.23.73 Q, 6) Fangio 2.25.55 Q

GIORNO 4 – domenica 14 agosto 

FINALI

100 FARFALLA UOMINI 

  • 1) Kristof Milak (HUN) 50.33
  • 2) Noe Ponti (SUI) 50.87
  • 3) Jakub Maiersky (POL) 51.22
    • 6) Matteo Rivolta (ITA) 51.68

50 DORSO DONNE

  • 1) Analia Pigree (FRA) 27.27
  • 2) Silvia Scalia (ITA) 27.53
  • 3) Maaile De Waard (NED) 27.54

200 RANA UOMINI

  • 1) James Wilby (GBR) 2.08.96
  • 2) Matti Mattsson (FIN) 2.09.40
  • 3) Luca Pizzini (ITA) 2.09.97

200 STILE LIBERO DONNE

  • 1) Marrit Steenbergen (NED) 1.56.36
  • 2) Freya Anderson (GBR) 1.56.52
  • 3) Isabel Marie Gose (GER) 1.57.09

4×100 STILE LIBERO UOMINI

  • 1) ITALIA 3.10.50
    • Alessandro Miressi 47.76
    • Thomas Ceccon 47.88
    • Lorenzo Zazzeri 47.60
    • Manuel Frigo 47.26
  • 2) UNGHERIA 3.12.43
  • 3) GRAN BRETAGNA 3.12.70

SEMIFINALI

  • 200 SL U – 3) De Tullio 1.45.70 Q, 5) Di Cola 1.46.41 Q
  • 100 FA D – 5) Bianchi 58.21 Q, 10)Di Liddo 58.68
  • 50 DO U – 2) Ceccon 24.65 Q, 5) Lamberti 24.82 Q
  • 200 RA D – 1) Carraro 2.23.73 Q, 6) Fangio 2.25.55 Q

BATTERIE

  • 200 SL U – 4) De Tullio 1.47.07 Q, 6) Di Cola 1.47.49 Q, 17) Megli 1.48.40, Galossi DNS
  • 100 FA D – 4) Di Liddo 58.43 Q, 5) Bianchi 58.46 Q, 7) Cocconcelli 58.89, 18) Crispino 59.80
  • 50 DO U – 1) Ceccon 24.69 Q, 5) Lamberti 24.88 Q, 7) Stefanì 24.97, 11) Mora 25.18
  • 200 RA D – 2) Fangio 2.24.76 Q, 3) Carraro 2.26.02 Q, 15) Castiglioni 2.28.95, 18) Angiolini 2.29.21
  • 4×100 SL U – 2) ITALIA 3.15.00 Q
    • Bori 48.69, Megli 49.09, Deplano 48.31, Frigo 48.91
  • 1500 SL D – 1) Quadarella 16.05.61 Q, 4) Caramignoli 16.24.84 Q

Il programma di domani

GIORNO 5 – lunedì 15 agosto –   Startlist                

MATTINO – batterie 

  • 50 SL D – Cocconcelli, Di Pietro, Tarantino 
  • 50 RA U – Martinenghi, Cerasuolo, Scozzoli, Poggio
  • 100 DO D – Panziera, Toma, Scalia
  • 200 FA U – Burdisso, Razzetti, Carini
  • 200 MX D – Franceschi, Cusinato, Cocconcelli, Fresia
  • 4×100 SL mixed – ITALIA
  • 1500 SL U – Paltrinieri, Acerenza, De Tullio

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)

(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD 

  • 100 FA D (F) – Ilaria Bianchi
  • 200 SL U (F) – Marco De Tullio, Stefano Di Cola
  • 200 RA D (F) – Martina Carraro, Francesca Fangio
  • 100 DO D –
  • 50 RA U –
  • 50 SL D –
  • 200 FA U –
  • 200 MX D –
  • 50 DO U (F) – Thomas Ceccon, Michele Lamberti
  • 1500 SL D (F) – Simona Quadarella, Martina Caramignoli
  • 4×100 SL mixed (F) –

FINALISTI AZZURRI

  • 400 MX U – 1) Alberto Razzetti 4.10.60
  • 400 MX U – 3) Pier Andrea Matteazzi 4.13.29
  • 800 SL D – 1) Simona Quadarella (ITA) 8.20.54
  • 800 SL D – 5) Martina Caramignoli (ITA) 8.31.30
  • 4×200 SL D  – 4) ITALIA 7.59.83
    • Alice Mizzau 2.00.58
    • Linda Caponi 2.00.06
    • Noemi Cesarano 1.58.81
    • Antonietta Cesarano 1.59.38
  • 4×200 SL U  – 2) ITALIA 7.06.25
    • Marco De Tullio 1.46.47
    • Lorenzo Galossi 1.47.91
    • Gabriele Detti 1.46.51
    • Stefano Di Cola 1.45.36
  • 50 FA U – 1) Thomas Ceccon 22.89
  • 100 SL D – 5) Silvia Di Pietro 54.18
  • 100 SL D  – 4) Chiara Tarantino 54.13
  • 200 DO D – 1) Margherita Panziera 2.07.13
  • 100 RA U – 1) Nicoló Martinenghi 58.26=RI
  • 100 RA U – 2) Federico Poggio 58.98
  • 4×100 MX mixed – 2) ITALIA 3.43.61
    • Thomas Ceccon 52.82
    • Nicoló Martinenghi 58.13
    • Elena Di Liddo 58.49
    • Silvia Di Pietro 54.17
  • 800 SL U – 1) Gregorio Paltrinieri 7.40.86 CR
  • 800 SL U – 3) Lorenzo Galossi 7.43.37 WRJ- ERJ- RIJ- RIR
  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1.05.97
  • 100 RA D – 2) Lisa Angiolini 1.06.34
  • 100 SL U – 3) Alessandro Miressi 47.63
  • 100 SL U – 6) Lorenzo Zazzeri 48.10
  • 200 DO U –  6) Lorenzo Mora 1.57.43
  • 200 DO U – 5) Matteo Restivo 1.57.30
  • 400 MX D – 6) Ilaria Cusinato 4.44.24
  • 400 MX D – 4) Sara Franceschi 4.40.91
  • 4X100 SL D – 4) Italia 3.38.01
    • Chiara Tarantino 54.81
    • Costanza Cocconcelli 54.65
    • Sofia Morini 54.99
    • Silvia Di Pietro 53.56
  • 100 FA U – 6) Matteo Rivolta 51.68
  • 50 DO D – 2) Silvia Scalia 27.53
  • 200 RA U – 3) Luca Pizzini 2.09.97
  • 4×100 SL U – 1) Italia 3.10.50
    • Alessandro Miressi 47.76
    • Thomas Ceccon 47.88
    • Lorenzo Zazzeri 47.60
    • Manuel Frigo 47.26
  • 1500 SL D – Simona Quadarella
  • 1500 SL D – Martina Caramignoli
  • 200 SL U – Marco De Tullio
  • 200 SL U – Stefano Di Cola
  • 100 FA D – Ilaria Bianchi
  • 50 DO U – Thomas Ceccon
  • 50 DO U – Michele Lamberti
  • 200 RA D – Martina Carraro
  • 200 RA D – Francesca Fangio

CAMPIONI EUROPEI 2022

  • 400 MX U – Alberto Razzetti (ITA) 4.10.60
  • 4×200 SL D – Olanda 7.54.07
  • 4×200 SL U – Ungheria 7.05.38
  • 200 DO D – Margherita Panziera (ITA) 2.07.13
  • 50 FA U – Thomas Ceccon (ITA) 22.89
  • 100 SL D – Marrit Steenbergen (NED) 53.24
  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi (ITA) 58.26 =RI
  • 800 SL D – Simona Quadarella (ITA) 8.20.54
  • 4X100 MX mixed – Olanda 3.41.73
  • 200 DO U  – Yohann Ndoye Brouard (FRA) 1.55.62
  • 50 FA D  – Sarah Sjoestroem (SWE) 24.96
  • 100 SL U  – David Popovici (ROU) 46.86 WR
  • 100 RA D  – Benedetta Pilato (ITA) 1.05.97
  • 400 MX D – Viktoraia Mihalyvari F. (HUN) 4.37.56
  • 800 SL U  – Gregorio Paltrinieri (ITA) 7.40.86 CR
  • 4×100 SL D – Gran Bretagna 3.36.47
  • 100 FA U  –  Kristof Milak (HUN) 50.33
  • 50 DO D –  Analia Pigree (FRA) 27.27
  • 200 RA U – James Wilby (GBR) 2.08.96
  • 200 SL D – Marrit Steenbergen (NED) 1.56.36
  • 4×100 SL U – ITALIA 3.10.50
    • Alessandro Miressi 47.76
    • Thomas Ceccon 47.88
    • Lorenzo Zazzeri 47.60
    • Manuel Frigo 47.26

MEDAGLIE AZZURRE

ORO 

  • 400 MX U – Alberto Razzetti (ITA) 4.10.60 (Stefano Franceschi)
  • 200 DO D – Margherita Panziera (ITA) 2.07.13 (Gianluca Belfiore)
  • 50 FA U – Thomas Ceccon (ITA) 22.89 (Alberto Burlina)
  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi 58.26 =RI (Marco Pedoja)
  • 800 SL D – Simona Quadarella (ITA) 8.20.54 (Christian Minotti)
  • 100 RA D – Benedetta Pilato (ITA) 1.05.97 (Vito D’Onghia)
  • 800 SL U – Gregorio Paltrinieri (ITA) 7.40.86 CR (Fabrizio Antonelli)
  • 4×100 SL U – ITALIA 3.10.50
    • Alessandro Miressi 47.76 (Antonio Satta)
    • Thomas Ceccon 47.88 (Alberto Burlina)
    • Lorenzo Zazzeri 47.60 (Paolo Palchetti)
    • Manuel Frigo 47.26 (Claudio Rossetto)

ARGENTO

  • 4×200 SL U- Italia 7.06.25
    • Marco De Tullio 1.46.47 (Christian Minotti)
    • Lorenzo Galossi 1.47.91 (Christian Minotti)
    • Gabriele Detti 1.46.51 (Stefano Morini)
    • Stefano Di Cola 1.45.36 (Claudio Rossetto)
  • 100 RA U – Federico Poggio 58.98 (Cesare Casella)
  • 4×100 MX mixed – 2) ITALIA 3.43.61
    • Thomas Ceccon 52.82 (Alberto Burlina)
    • Nicoló Martinenghi 58.13 (Marco Pedoja)
    • Elena Di Liddo 58.49 (Raffaele Girardi)
    • Silvia Di Pietro 54.17 (Mirko Nozzolillo)
  • 100 RA D – Lisa Angiolini 1.06.34 (Gianluca Valeri)
  • 50 DO D – Silvia Scalia 27.53 (Matteo Giunta)

BRONZO

  • 400 MX U  – Pier Andrea Matteazzi  4.13.29 (Federico Benda)
  • 100 SL U – Alessandro Miressi  47.63 (Antonio Satta)
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi  7.43.37 WRJ- ERJ- RIJ- RIR (Christian Minotti)
  • 200 RANA U – Luca Pizzini  2.09.97 (Matteo Giunta)

LEGNO

  • 100 SL D – Chiara Tarantino 54.13
  • 4X200 SL D – ITALIA 7.59.83
    • Alice Mizzau 2.00.58
    • Linda Caponi 2.00.06
    • Noemi Cesarano 1.58.81 (Andrea Sabino)
    • Antonietta Cesarano 1.59.38 (Andrea Sabino)
  • 400 MX D – Sara Franceschi (ITA) 4.40.91 (Stefano Franceschi)
  • 4X100 SL D – Italia 3.38.01
    • Chiara Tarantino 54.81
    • Costanza Cocconcelli 54.65 (Fabrizio Bastelli)
    • Sofia Morini 54.99
    • Silvia Di Pietro 53.56 (Mirko Nozzolillo)

PRIMATI MONDIALI JR

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37

PRIMATI EUROPEI

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98

PRIMATI EUROPEI JR

  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 46.98
  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37

PRIMATI ITALIANI

  • 100 RA U – Nicoló Martinenghi (ITA) 58.26 =RI
  • 50 DO D – Silvia Scalia (ITA) 27.39 RI

PRIMATI DI CATEGORIA

  • 800 SL U – Lorenzo Galossi (ITA) 7.43.37 RIJ- RIR

ITALNUOTO

UOMINI (34)

  1. Domenico Acerenza (Fiamme Oro – CC Napoli)
  2. Alessandro Bori (Fiamme Gialle – In Sport)
  3. Federico Burdisso (Esercito – Aurelia Nuoto)
  4. Giacomo Carini (Fiamme Gialle – Vittorino da Feltre)
  5. Andrea Castello (Esercito – Imolanuoto)
  6. Thomas Ceccon (Fiamme Oro – Leosport)
  7. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro – Imolanuoto)
  8. Matteo Ciampi (Esercito – Livorno Aquatics)
  9. Piero Codia (Esercito – CC Aniene)
  10. Luca De Tullio (Fiamme Oro – CC Aniene)
  11. Marco De Tullio (CC Aniene)
  12. Leonardo Deplano (CC Aniene)
  13. Gabriele Detti (Esercito – In Sport)
  14. Stefano Di Cola (Marina Militare – CC Aniene)
  15. Luca Dotto (Carabinieri – Larus Nuoto)
  16. Claudio Faraci (CC Aniene)
  17. Manuel Frigo (Fiamme Oro – Team Veneto)
  18. Lorenzo Galossi (CC Aniene)
  19. Lorenzo Gargani (CUS Udine)
  20. Michele Lamberti (Fiamme Gialle – GAM Brescia)
  21. Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  22. Pier Andrea Matteazzi (Esercito – In Sport)
  23. Filippo Megli (Carabinieri – RN Florentia)
  24. Alessandro Miressi (Fiamme Oro / CN Torino)
  25. Lorenzo Mora (Fiamme Rosse – Vigili Fuoco Modena)
  26. Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro – Coopernuoto)
  27. Luca Pizzini (Carabinieri – IC Bentegodi)
  28. Federico Poggio (Fiamme Azzurre – Imolanuoto)
  29. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle – Genova Nuoto My Sport)
  30. Matteo Restivo (Carabinieri – RN Florentia)
  31. Matteo Rivolta (Fiamme Oro – CC Aniene)
  32. Fabio Scozzoli (Esercito – Imola Nuoto)
  33. Simone Stefanì (Fiamme Oro – Time Limit)
  34. Lorenzo Zazzeri (Esercito – RN Florentia)

DONNE (24)

  1. Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento)
  2. Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
  3. Linda Caponi (Carabinieri – TNT Empoli)
  4. Martina Caramignoli (Fiamme Oro – Aurelia Nuoto)
  5. Martina Carraro (Fiamme Azzurre – Azzurra 91)
  6. Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle – Team Insubrika)
  7. Antonietta Cesarano (Assonuoto Caserta)
  8. Noemi Cesarano (Assonuoto Caserta)
  9. Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle – Azzurra 91)
  10. Antonella Crispino (Esercito – Assonuoto Caserta)
  11. Ilaria Cusinato (Fiamme Oro – Team Veneto)
  12. Elena Di Liddo (Carabinieri – CC Aniene)
  13. Silvia Di Pietro (Carabinieri – CC Aniene)
  14. Francesca Fangio (In Sport)
  15. Sara Franceschi (Fiamme Gialle – Livorno Aquatics)
  16. Francesca Fresia (Aquatica Torino)
  17. Alice Mizzau (Fiamme Gialle – Vis Sauro Pesaro)
  18. Sofia Morini (Esercito – Azzurra 91)
  19. Margherita Panziera (Fiamme Oro – CC Aniene)
  20. Benedetta Pilato (Fiamme Oro – CC Aniene)
  21. Simona Quadarella (CC Aniene)
  22. Silvia Scalia (Fiamme Gialle – CC Aniene)
  23. Chiara Tarantino (Fiamme Gialle)
  24. Federica Toma (Carabinieri- In Sport)

RIFERIMENTI

Le precedenti giornate

 

QUI TUTTE LE NEWS SU ROMA 2022

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Il DT Cesare Butini sulla prossima stagione agonistica. "Anche dai giovani un segnale positivo".

Il DT Cesare Butini sulla prossima stagi...

A circa un mese dall'Europeo di Roma abbiamo raggiunto il direttore tecnico delle squadre nazionali Cesare Butini per raccogliere qualche ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu