Melbourne. Day 4. Thomas Ceccon campione del mondo dei 100 misti (50.97). 4×200 di bronzo con RI. Ai piedi del podio Lorenzo Mora.

Conclusa una intensa quarta giornata di gare della XVI edizione dei Campionati del mondo in vasca corta in svolgimento presso l’impianto outdoor del Melbourne Aquatic Sports Centre. L’Italia consolida la terza posizione nel medagliere vincendo il terzo oro per un totale di 9 metalli, guidano gli Stati Uniti davanti ai padroni di casa dell’Australia.

Vi rimandiamo a questa sera per il commento di Lorenzo Zazzeri.

Segue la sintesi della quarta giornata di gare.

GIORNO 4 – Venerdì  16 Dicembre • RISULTATI

FINALI

4×50 STILE LIBERO MIXED 

Francia – 4×50 stile libero mixed • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

In apertura di giornata lo splendido quartetto francese della 4×50 stile libero mixed sigla il nuovo primato del mondo (1.27.33), gara perfetta con cambi tiratissimi (0,15 – 0.09 – 0.01) , argento per l’Australia che chiude davanti all’Olanda.

PODIO

  • 1) FRANCIA 1.27.33 WR/ER
    • GROUSSET Maxime 20.92
    • MANAUDOU Florent 20.26
    • GASTALDELLO Beryl 23.00
    • HENIQUE Melanie 23.15
  • 2) AUSTRALIA 1.28.03
  • 3) OLANDA 1.28.53

200 RANA DONNE

Podio 200 rana donne • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Doppietta americana con l’eclettica Kate Douglass all’oro (2.15.77) e la connazionale Lilly King d’argento (2.17.33), sul terzo gradino del podio sale l’olandese Tes Schouten (2.18.19), giusto ricordare la forzata assenza della neo-primatista europea russa Evgnenia Chikunova che lo scorso fine novembre a Kazan ha nuotato 2.14.70.

PODIO

  • 1) DOUGLASS Kate (USA) 2.15.77
  • 2) KING Lilly (USA) 2.17.33
  • 2) SCHOUTEN Tes (NED) 2.18.19

200 RANA UOMINI

Podio 200 rana uomini • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Strepitosa prestazione per il delfinista giapponese Dayia Seto che si ritrova campione del mondo dei 200 rana vincendo la finale odierna con il tempo di 2.00.35, nuovo primato asiatico ad un niente dal limite mondiale del russo Kirill Prigoda 2.00.16, seconda piazza per lo specialista americano, già d’oro nei 100, Nick Fink  (2.01.60), ancora Asia sul podio con il cinese Haiyang Qin (2.02.22).

PODIO

  • 1) SETO Daiya (JPN) 2.00.35
  • 2) FINK Nic (USA) 2.01.60
  • 3) QIN Haiyang (CHN) 2.02.22

50 DORSO DONNE

Podio 50 dorso donne • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Gara, ma soprattutto subacquee spettacolari, per la canadese Margaret MacNeil che vince la prova dal primo all’ultimo metro siglando il nuovo record del mondo (25.25 – 12.32) ed incassa i 25.000 dollari di premio.

PODIO

  • 1) MACNEIL Margaret (CAN) 25.25 WR
  • 2) CURZAN Claire (USA) 25.54
  • 3) O’CALLAGHAN Mollie (AUS) 25.61

50 DORSO UOMINI  

Podio 50 dorso uomini • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Gara condizionata da un errore piuttosto grave da parte del gruppo ufficiali di gara che non ha impostato il contro-starter per fermare la finale dopo un errore tecnico che ha chiamato erroneamente la falsa partenza. Cinque su otto atleti hanno completato la prova senza accorgersi di nulla e con riscontri cronometrici di assoluto rilievo compreso un record del mondo juniores siglato dall’australiano Isaac Cooper che aveva vinto la prova, l’azzurro Lorenzo Mora si è invece accorto immediatamente dell’errore e si è fermato.

Gara recuperata 1 ora dopo.

Lorenzo Mora ci ha provato fino alla fine, passato in testa ai 25 metri (11.06) nel ritorno non regge il rientro degli atleti a centro vasca e chiude la gara in quarta posizione con un crono che non rispecchia il valore messo in acqua dall’azzurro in questo mondiale, basti pensare che con il 22,59 nuotato nella staffetta mixed oggi avrebbe stravinto la finale. Ai microfoni di Raisport il dorsista ha lamentato qualche problema fisico ed una sua disattenzione in merito ad aver portato in vasca un solo costume da gara che ha dovuto tenere addosso in attesa del posticipo della gara, quanto accaduto ha agevolato l’americano Ryan Murphy che ha vinto la prova davanti al giovane austriaco Isaac Cooper (22.73) che come detto in precedenza aveva vinto la finale annullata, con loro sul podio sale il polacco Kacper Stokowski (22.74).

Lorenzo Mora: “Ero in linea con gli altri. Peccato davvero. Avevo preso una buona partenza poi sono sceso. Non stavo benissimo fisicamente: un po’ di influenza intestinale che mi ha condizionato molto. Ho poche energie fisiche e mentali. Avevo soltanto le forze per disputare un 50 dorso. Spero di riprendermi per i 200″.

PODIO

  • 1) MURPHY Ryan (USA) 22.64
  • 2) COOPER Isaac Alan (AUS) 22.73
  • 3) STOKOWSKI Kacper (POL) 22.74
    • 4) MORA Lorenzo (ITA) 22.81

100 MISTI DONNE

Podio 100 misti donne • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Per un decimo l”olandese Marrit Steenberger si aggiudica il suo primo titolo iridato (57.53) grazie ad una eccellente chiusura a stile libero (14.00), argento alla francese Beryl Gastaldello (57.63) che vince la seconda medaglia di giornata per la Francia, chiude il podio l’atleta di casa Louise Hansson (57.68).

PODIO

  • 1) STEENBERGEN Marrit (NED) 57.53
  • 2) GASTALDELLO Beryl (FRA) 57.63
  • 3) HANSSON Louise (AUS) 57.68

100 MISTI UOMINI 

Podio 100 misti uomini • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

L’azzurro Thomas Ceccon è il nuovo CAMPIONE DEL MONDO dei 100 misti (50.97), unico atleta oggi ad aver nuotato sotto i 51 secondi, ad un niente dal primato nazionale di Marco Orsi (50.95), terzo oro azzurro di questa rassegna iridata e suo primo titolo mondiale individuale in vasca corta.

Thomas Ceccon: “Sono contento di aver nuotato sotto i 51. Non me l’aspettavo ma mi sentivo veramente bene in acqua, anche se alla fine ero un pò cotto: la gara mi è riuscita bene in tutte le frazioni. Sono campione del mondo io oggi ed è bellissimo. Mi dispiace solo di non aver conquistato la medaglia nei 100 stile libero. Nel complesso non posso che essere soddisfatto”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (@federnuoto)

PODIO

  • 1) CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 2) ACEVEDO Javier (CAN) 51.05
  • 3) KNOX Finlay (CAN) 51.10

1500 STILE LIBERO DONNE

L’australiana Lani Pallister fa la gara in estrema solitudine doppiando tutte le avversarie tranne la giapponese Mamba Miyu (15.46.76), che non è mai un gran cosa da vedere in un mondiale di nuoto, la Pallister vince il suo terzo oro di questi mondiali con un crono di tutto rispetto (15.21.43) che le vale anche il nuovo primato oceanico, davvero un peccato l’assenza forzata della nostra Simona Quadarella che avrebbe potuto giocarsi il titolo con la Pallister.

PODIO

  • 1) PALLISTER Lani (AUS) 15.21.43
  • 2) MAMBA Miyu (JPN) 15.46.76
  • 3) McMAHON Kensey (USA) 15.49.15

4×200 STILE LIBERO UOMINI 

Azzurri 4×200 stile libero uomini • DeepBlueMedia – Giorgio Scala

Gli azzurri strappano con i denti il bronzo mondiale alla Corea per soli 4/100esimi di secondo con una 4×200 che presentava  un solo vero specialista della distanza, fenomenale l’ultima frazione di gara nuotata dal veneto Paolo Conte Bonin (1.41.58) che suggella il capolavoro costruito in precedenza dai compagni di squadra, nuovo record italiano (6.49.63) e bronzo iridato, nona medaglia della nostra spedizione a Melbourne. Stati Uniti stellari al primato del mondo (6.44.12) davanti all’Australia (6.46.54) di Kyle Chalmers che nuota il miglior tempo lanciato (1.40.35).

PODIO

  • 1) STATI UNITI 6.44.12
  • 2) AUSTRALIA 6.56.44
  • 3) ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68
    • CECCON Thomas 1.42.61
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58

SEMIFINALI

Leonardo DeplanoAlessandro Miressi restano esclusi dalla finale mondiale dello sprint, sono rispettivamente dodicesimo e tredicesimo con un solo centesimo di differenza fra loro, 21.12 e 21.13. Continua a sorprendere il 20enne delle isole Cayman Jordan Crooks che migliora il già impressionante 20.36 ottenuto al mattino portandolo in semifinale a 20.31 (9.83-10.48), senza dubbio il favorito al titolo mondiale, ben 45 centesimi di secondo lo dividono dal britannico Benjamin Proud che ha nuotato il secondo tempo delle semifinali (20.76), domani la finale.

  • 50 SL D – 1) WASICK Katarzyna (POL) 23.37
  • 50 SL U – 12) Deplano 21.12, 13) Miressi 21.13

MATTINO • batterie

  • 4×50 SL MIXED – DNS rinunciato
  • 200 RA D – nessun azzurro
  • 200 RA U – nessun azzurro
  • 50 SL D – nessun azzurro
  • 50 SL U – 12) Miressi 21.17 Q, 15) Deplano 21.25 Q
  • 4X200 SL U – 3) Italia 6.54.54 Q
    • CIAMPI Matteo 1.43.50
    • FRIGO Manuel 1.44.06
    • CONTE BONIN Paolo 1.43.28
    • RAZZETTI Alberto 1.43.70
  • 1500 SL D (Timed final) – nessuna azzurra

Riferimenti

Il programma di domani

GIORNO 5 – Sabato  17 Dicembre

MATTINO – batterie dalle 11:00 – Ora in Italia 1.00

  • 4×50 MX D –
  • 4X50 MX U
  • 400 MX D – Cusinato, Franceschi
  • 400 MX U – Razzetti
  • 100 FA D
  • 100 FA U – Rivolta
  • 50 RA D – Pilato
  • 50 RA U – Martinenghi, Cerasuolo
  • 800 SL U (timed final)

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F) dalle 19:30 – Ora in Italia 9.30

Diretta Rai Sport HD e SkySport

  • 4×50 MX D (F)
  • 4×50 MX U (F)
  • 800 SL U (timed final) (F) – Paltrinieri
  • 100 FA D
  • 100 FA U
  • 400 MX D (F)
  • 400 MX U (F)
  • 50 RA D
  • 50 RA U
  • 50 SL D (F)
  • 50 SL U (F)

ORO (3)

  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 1500 SL U –  PALTRINIERI Gregorio 14.16.88 – Fabrizio Antonelli
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15 – Antonio Satta
    • CONTE BONIN Paolo 45.93 – Claudio Rossetto
    • DEPLANO Leonardo 45.54 – Sandra Michelini
    • CECCON Thomas 45.13 – Alberto Burlina

ARGENTO (4)

  • 100 DO U – MORA Lorenzo (ITA) 49.04 RI – Fabrizio Bastelli
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01 ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.59 – Fabrizio Bastelli
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83 – Marco Pedoja
    • Di PIETRO Silvia 24.52 – Mirko Nozzolillo
    • COCCONCELLI Costanza 24.07 – Fabrizio Bastelli
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo 56.07
  • 4×50 SL U –  ITALIA 1.23.49
    • MIRESSI Alessandro 21.22
    • DEPLANO Leonardo 20.59
    • CECCON Thomas 20.67
    • FRIGO Manuel 21.00

BRONZO (1)

  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68
    • CECCON Thomas 1.42.61
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro 45.57 – Antonio Satta

LEGNO (1)

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto 1.50.12 – Stefano Franceschi

PRIMATI DEL MONDO (7)

  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4×200 SL D – AUSTRALIA 7.30.87
  • 4X50 MX Mixed – STATI UNITI 1.35.15
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15

PRIMATI EUROPEI (3)

  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07

PRIMATI ITALIANI (5)

  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68
    • CECCON Thomas 1.42.61
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro =45.57
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07
  • 100 DO U – MORA Lorenzo 49.04

PRIMATI MONDIALI JUNIORES (3)

  • 50 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 22.28
  • 100 SL U – POPOVICI David (ROM) 45.91
  • 50 DO U – COOPER Alaan Isac (AUS) 22.52)

FINALISTI AZZURRI

  • 200 MX D  – Sara Franceschi
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Gregorio Paltrinieri
  • 4X100 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro
    • CONTE BONIN Paolo
    • DEPLANO Leonardo
    • CECCON Thomas
    • FRIGO Manuel
  • 100 DO U – Lorenzo Mora
  • 4×50 MX mixed – Italia
    • MORA Lorenzo
    • MARTINENGHI Nicolo
    • Di PIETRO Silvia
    • COCCONCELLI Costanza
    • CERASUOLO Simone
  • 100 SL U – Alessandro Miressi
  • 100 SL U – Thomas Ceccon
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo
  • 200 FA U – Alberto Razzetti
  • 400 SL U – Matteo Ciampi
  • 4×50 SL U – Italia
  • 50 DO U – Lorenzo Mora
  • 100 MX U – Thomas Ceccon
  • 4X200 SL U – Italia

NEO CAMPIONI DEL MONDO

  • 4X200 SL U – STATI UNITI 6.44.12 WR
  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 50 DO U – MURPHY Ryan (USA) 22.64
  • 200 RA U – SETO Daiya (JPN) 2.00.35
  • 200  RA D – DOUGLASS Kate (USA) 2.15.77
  • 4X50 SL mixed – FRANCIA 1.27.33 WR/ER
  • 4X50 SL D – STATI UNITI 1.33.89
  • 4X50 SL U –  AUSTRALIA 1.23.44
  • 400 SL U – SMITH Kieran (USA) 3.34.38
  • 200 FA D – LUTHER Dakota (USA) 2.03.37
  • 200 FA U – Le CLOS Chad (RSA) 1.48.27
  • 100 RA D – KING Lilly (USA) 1.02.67
  • 100 RA U –  FINK Nic (USA) 55.88
  • 100 SL U – CHALMERS Kyle (AUS) 45.16
  • 100 SL D – McKEON Emma (AUS) 50.77
  • 4X200 SL D  – AUSTRALIA 7.30.87
  • 50 FA D –  =1) HUSKE Torri (USA) • MACNEIL Margaret (CAN) 24.64
  • 100 DO U – MURPHY Ryan (USA) 48.50
  • 100 DO D – McKEOWN Kaylee (AUS) 55.49
  • 800 SL D – PALLISTER Lani (AUS) 8.04.07
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15
  • 400 SL D -PALLISTER Lani (AUS) 3.55.06
  • 200 MX D – DOUGLASS Kate (USA) 2.02.12
  • 200 MX U – SATES Matthew (RSA) 1.50.15
  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.16.88
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X100 SL U –  ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

ITALNUOTO

FEMMINE (8)
Simona Quadarella (CC Aniene) – Christian Minotti
Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) – Gianluca Belfiore
Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene) – Vito D’Onghia
Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91) – Fabrizio Bastelli
Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Ilaria Cusinato (Fiamme oro/Team Veneto) – Matteo Giunta
Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) – Matteo Giunta
Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) – Mirko Nozzolillo

MASCHI (12)
Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene) – Sandra Michelini
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) – Antonio Satta
Paolo Conte Bonin (Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) – Fabrizio Antonelli
Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco/Amici Nuoto Modena) – Fabrizio Bastelli
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) – Alberto Burlina
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) – Marco Pedoja
Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) – Cesare Casella
Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene) – Marco Pedoja
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) – Stefano Franceschi 

Per i XVI Campionati del mondo in vasca corta di Melbourne FINA annuncia la partecipazione  di oltre 1.000 atleti provenienti da oltre 180 che si sfideranno nelle 46 prove previste dal format nel corso di sei giornate di gare con un montepremi di 2.160.000 dollari.

MONTEPREMI

Prove individuali e staffette

  • 1° posto – US $ 10.000
  • 2° posto – US $ 8’000
  • 3° posto – US $ 7’000
  • 4° posto – US $ 6’000
  • 5° posto – US $ 5’000
  • 6° posto – US $ 4’000
  • 7° posto – US $ 3’000
  • 8° posto – US $ 2’000

Ci saranno ulteriori 25.000 dollari per eventuali primati mondiali.

Articoli correlati

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu