EUROPEO OTOPENI V25. Day 2. 4X50 MISTA CAMPIONE D’EUROPA. Benedetta Pilato e Simona Quadarella d’Argento, Lorenzo Mora al bronzo. Noe Ponti: ER 100 farfalla (48.47)

Conclusa una bella seconda  giornata di gare della 22esima edizione dei Campionati Europei in vasca corta in svolgimento presso l’Acquatic Complex di Otopeni.

Un oro, due argenti ed un bronzo sono il nostro lusinghiero bottino odierno. Una bella Italia, vivace e e compatta, siamo quarti nel medagliere con il medesimo numero di medaglie (6) della Gran Bretagna che guida  la classifica in virtù di metalli più preziosi.

Si sono qualificati per la finale di domani: Margherita Panziera (200 dorso), Nicolò MartinenghiSimone Cerasuolo (100 rana), Alessia Polieri (200 farfalla), Lorenzo ZazzeriAlessandro Miressi (50 stile libero) e Costanza Cocconcelli (100 misti).

Segue il report della giornata.

GIORNO 2 – mercoledì 6 dicembre

FINALE – 4×50 MISTA UOMINI  

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Quella che era stata per molti anni la spina nel fianco della nostra nazionale da qualche anno è diventata la  punta di diamante del nostro movimento. Italia primatista del mondo oggi senza avversari, gli azzurri dominano la gara lanciata dal 22.98 di Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena), seguono Nicolò Martinenghi (CC Aniene) a 25.32, Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) a 22.05 e chiude Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia) con 20.45. Gli azzurri sono stati i migliori del lotto in ciascuno stile.

Suona il canto degli italiani all’Acquatic Complex di Otopeni.

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Mora Lorenzo: Sono contento per il tempo, mi piace fare le staffette.

Nicolò Martinenghi: Contentissimi di aver confermato la nostra leadership in Europa.

Thomas Ceccon: Primo titolo, sono contento della mia prestazione e della staffetta. Sono soddisfatto.

Lorenzo Zazzeri: Ho fatto un’ottima frazione, mi sentivo molto bene, è un privilegio fare queste staffette.

PODIO

  • 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 2) GRAN BRETAGNA 1.32.60
  • 3) OLANDA 1.33.03

FINALE – 50 STILE LIBERO DONNE 

Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

 

La svedese Michelle Coleman si aggiudica lo sprint dello stile libero, l’azzurra Sara Curtis (CSR Nuoto), alla sua prima finale individuale continentale con i grandi, si fa trovare all’altezza della situazione e chiude la gara in ottava posizione (24.31), ottimo il suo debutto in nazionale maggiore.

Sara Curtis: L’ho vissuta bene, mi sono divertita, ho cercato di fare il meglio. Cercherò di prendere tutto da questa esperienza.

PODIO

  • 1) Michelle COLEMAN (SWE) – 23.52
  • 2) Beryl GASTALDELLO (FRA) – 23.71
  • 3) Julie Kepp JENSEN (DEN) – 23.89
    • 8) Sara CURTIS (ITA) – 24.31

FINALE – 50 DORSO UOMINI

Finale tiratissima con tutti gli atleti raccolti in pochi decimi, capolavoro nell’arrivo sulle piastre di Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena) che sale sul podio continentale per ritirare la medaglia di bronzo nonostante nuoti piuttosto lontano dal sul primato personale (22.59). Vince il francese Mewen Tomac (22.84).

Lorenzo Mora: Si poteva vincere, ma la mia condizione attuale non me lo consente. Spero che 100 e 200 vengano meglio.

PODIO

  • 1) Mewen TOMAC (FRA) – 22.84
  • 2) Ole BRAUNSCHWEIG (GER) – 23.00
  • = 3) Lorenzo MORA (ITA) – Thierry BOLLIN  (SUI) – 23.10

FINALE – 100 RANA DONNE  

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Benedetta Pilato (FF oro – CC Aniene) aggredisce la gara con un passaggio da 29.30, ma nel finale non regge il ritorno dell’estone Eneli Jefimova che vince la prova, 1.03.21 contro 1.03.76, prima medaglia individuale in vasca corta per la ranista tarantina. Settima piazza per Martina Carraro (Fiamme Azzurre) con 1.05.47.

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Benedetta Pilato: Ho un pò esagerato il passaggio, ma per le mie caratteristiche devo affrontare la gara cosi, è un po’ che non nuotavo sotto l’1.04 e sono contenta, 1.03.2 adesso non c’è l’ho.

POST-PREMIAZIONE: Sono contenta della medaglia, è l’inizio di un anno importante, domani sono in gara con la staffetta.

Martina Carraro: Non sono qui con la migliore versione di me, contenta però di essere in questa finale e di essermela giocata con le altre ragazze.

PODIO

  • 1) Eneli JEFIMOVA (EST) – 1:03.21
  • 2) Benedetta PILATO (ITA) – 1:03.76
  • 3) Tes SCHOUTEN (NED) – 1:04.04
    • 7) Martina CARRARO (ITA) – 1:05.47

FINALE – 100 FARFALLA UOMINI

 

Foto di Andrea Staccioli/DBM

 

Straordinario 100 farfalla dello svizzero Noe Ponti,  vince e convince con il nuovo primato europeo (48.47) davanti al francese Maxime Grousset (49.00), al momento la sua è la migliore prestazione tecnica della rassegna di Otopeni. Matteo Rivolta (FF Oro) si ferma ai piedi del podio con 50.24, ottava piazza per il 22enne Michele Busa (Imolanuoto).

Noe Ponti: Sono carichissimo! Ero nervoso prima della gara perché sapevo che Maxime non era l’ultimo arrivato, ma non volevo perdere i 100.

Matteo Rivolta: Ci ho provato, ma ho sofferto parecchio. La coperta è questa.

Michele Busa: Sono partito meglio di ieri, stavo meglio in acqua, forse il non essere abituato a gareggiare cosi tanto l’ho pagato.

PODIO

  • 1) Noe PONTI (SUI) – 48.47 ER
  • 2) Maxime GROUSSET (FRA) – 49.00
  • 3) Jacob PETERS (GBR) – 49.98
    • 4) Matteo RIVOLTA (ITA) – 50.24
    • 8) Michele BUSA (ITA) – 50.61

FINALE – 800 STILE LIBERO

Foto di Andrea Staccioli/DBM

La russa naturalizzata francese Anastasiia Kirpichnikova, allenata dal tecnico Philippe Lucas, guida la finale odierna dall’inizio alla fine e difende il titolo continentale davanti alla nostra  Simona Quadarella (CC Aniene),

Simona Quadarella: Sapevo che sarebbe stato difficile stare con lei (Kirpichnikova), l’obbiettivo non era vincere, ma fare un tempo più soddisfacente. Cercavo un riscontro cronometrico che mi tirasse un pò su.

PODIO

  • 1) Anastasiia KIRPICHNIKOVA (FRA) – 8:08.48
  • 2) Simona QUADARELLA (ITA) – 8:14.83
  • 3) Ajna KESELY (HUN) – 8:18.73

SEMIFINALI

  • 50 SL U –  2) Zazzeri 20.85 Q, 6) Miressi 21.02 Q
  • 200 FA D – 6) Polieri 2.06.99 Q
  • 100 RA U – 3) Martinenghi 57.08 Q, 5) Cerasuolo 57.21 Q
  • 200 DO D – 6) Panziera 2.04.59 Q
  • 100 MX D –   6) Cocconcelli 58.95 Q, Bottazzo DSQ

Ottimo lo sprint dello stile libero degli azzurri Lorenzo Zazzeri (20.85) e Alessandro Miressi (21.02 PP), entrambi in finale domani con rispettivamente il secondo ed il sesto crono.

Lorenzo Zazzeri: Stasera bene, buon tuffo e sentivo la bracciata più piena rispetto a stamattina.

Alessandro Miressi: Sono contento, ho fatto il mio personale e sono in finale. Domani si prova ad andare sotto i 21 secondi.

Alessia Polieri nuota bene i suoi 200 farfalla e guadagna l’accesso alla finale di domani pomeriggio con 2.06.99.

Alessia Polieri: La condizione è buona, stamattina ho gestito la gara perché sapevo che era semplice qualificarsi. Oggi sono partita aggressiva.

I ranisti azzurri Nicolò Martinenghi e Simone Cerasuolo si qualificano per la finale europea dei 100 rana con il terzo ed il quinto crono, 57.08 e 57.31.

Simone Cerasuolo: Buon passaggio, rimaniamo concentrati sulle cose da fare, mi sento meno esplosivo in vasca corta, abbiano lavorato molto in lunga.

Gara dopo gara la dorsista azzurra Margherita Panziera sembra ritrovare sempre più confidenza con i suoi 200 dorso, oggi nuota 2.04.59, ma lamenta una condizione di forma non ottimale, domani sarà in finale con il sesto crono.

Margherita Panziera: Ho fatto molta fatica, pensavo di fare qualcosa meno, le gambe non sono molto allenate, bisogna vedere domani riposando la mattina. Essendo stata male poco tempo fa era difficile recuperare.

Costanza Cocconcelli in finale nei 100 misti con il sesto crono (58.95), peccato per Anita Bottazzo che avrebbe guadagnato la finale ma è stata squalificata.

Anita Bottazzo; Non ho capito cosa ho sbagliato, probabilmente la virata dorso-rana. Ho fatto comunque una buona prestazione oggi.

Costanza Cocconcelli: Bene aver nuotato sotto il 59, però con un sacco di errori che mi rendevo conto di fare, è una gara che si fa una volta all’anno e i dettagli mi stanno sfuggendo.

Gli azzurri nelle batterie

  • 200 DO D – Panziera 2.05.56 Q
  • 50 SL U – 2) Zazzeri 21.o3 Q,  5) Miressi 21.23 Q, 12) Deplano 21.34, 14) Izzo 21.36
  • 200 FA D – 9) Polieri 2.09.59 Q
  • 100 RA U – 3) Martinenghi 57.34 Q, 4) Cerasuolo 57.50 Q,  9) Poggio 58.05
  • 100 MX D – 5) Bottazzo 59.74 Q, 7) Cocconcelli 59.79 Q, 17) Curtis 1.01.19
  • 4×50 MX U – ITALIA 1.34.07 Q
    • Lorenzo MORA – 23.41
    • Federico POGGIO –  27.25
    • Thomas CECCON – 22.29
    • Giovanni IZZO – 21.12
  • 1500 SL U – De Tullio L. 14.48.89

Riferimenti

MEDAGLIE AZZURRI

ORO (1)

  • 4X50 MX U – 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98  (Claudio Rossetto)
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32 (Marco Pedona)
    • CECCON Thomas 22.05 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43 (Paolo Palchetti)

ARGENTO (4)

  • 100 RA D – Benedetta PILATO 1:03.76 (Antonio Satta)
  • 800 SL D – Simona QUADARELLA 8:14.83 (Christian Minotti)
  • 4X50 SL U – ITALIA 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO 21.05 (Sandra Michelini)
    • Lorenzo ZAZZERI 20.50 (Paolo Palchetti)
    • Thomas CECCON 20.98 (Alberto Burlina)
    • Alessandro MIRESSI 20.61 (Antonio Satta)
  • 4X50 SL D – ITALIA 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO 24.39 (Mirko Nozzolillo)
    • Costanza COCCONCELLI 24.21
    • Chiara TARANTINO 24.20 (Mauro Borgia)
    • Sara CURTIS 24.12 (Thomas Maggiora)

BRONZO (1)

  • 50 DO U – Lorenzo MORA 23.10 (Claudio Rossetto)

CAMPIONI EUROPEI

  • 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 50 DO U – Mewen TOMAC (FRA) – 22.84
  • 100 RA D  – Eneli JEFIMOVA (EST) – 1:03.21
  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47 ER
  • 800 SL D – Anastasiia KIRPICHNIKOVA (FRA) – 8:08.48
  • 50 SL D – Michelle COLEMAN (SWE) – 23.52
  • 400 MX D – Abbie WOOD (GBR) – 4:27.45
  • 400 SL U – Daniel WIFFEN (IRL): 3:35.47
  • 4X50 SL U – GRAN BRETAGNA 1.22.52
  • 4X50 SL D – SVEZIA 1.35.90

PRIMATI EUROPEI

  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47

FINALI AZZURRE

  • 200 DO D  – Margherita Panziera
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo
  • 200 FA D – Alessia Polieri
  • 50 SL U – Lorenzo Zazzeri
  • 50 SL U – Alessandro Miressi
  • 100 MX D – Costanza Cocconcelli
  • 400 SL U – 6) Matteo Ciampi 3:38.61
  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3:38.13
  • 800 SL D – 2) Simona Quadarella 8:14.83
  • 50 SL D – 8) Sara Curtis 24.31
  • 50 DO U – 3) Lorenzo Mora 23.12
  • 100 RA D – 2) Benedetta Pilato 1.03.76
  • 100 RA D – 7) Martina Carraro 1.05.47
  • 100 FA U – 4) Matteo Rivolta 50.24
  • 100 FA U – 8) Michele Busa 50.61
  • 4×50 SL U – 2) Italia 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO
    • Lorenzo ZAZZERI
    • Thomas CECCON
    • Alessandro MIRESSI
  • 4×50 SL D – 2) Italia 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO
    • Costanza COCCONCELLI
    • Chiara TARANTINO
    • Sara CURTIS
  • 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43

 

Le altre giornate di gare.

GIORNO 3 – giovedì 7 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

100 SL D – Cocconcelli, Curtis, Morini, Tarantino
200 MX U – Ceccon, Razzetti
200 RA D – Carraro, Fangio
100 DO U – Mora
50 DO D – Cocconcelli, Panziera
200 FA U – Ferraro, Razzetti
4×50 MX D – ITALIA
1500 SL D – Quadarella

Semifinali e FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 200 DO D
FINALE – 50 SL U – Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi
FINALE – 200 FA D – Alessia Polieri
200 MX U
100 SL D
100 DO D
FINALE – 100 MX D
FINALE – 100 SL U
200 RA D
200 FA U
50 DO D
FINALE – 100 RA U – Nicolò Martinenghi, Simone Cerasuolo
FINALE – 4X50 MX D – 

4^ giornata – venerdì 8 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

100 DO D – Panziera
200 SL U – Ciampi, De Tullio M.
100 FA D – D’Innocenzo, Polieri
200 RA U – Martinenghi
200 MX D – Cocconcelli
50 FA U – Busa, Rivolta

Semifinali e FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 200 MX U
FINALE – 100 SL D
FINALE – 100 DO U
100 DO D –
200 SL U
100 FA D
FINALE – 200 RA D
FINALE – 200 FA U
FINALE – 50 DO D
200 RA U
200 MX D
50 FA U – Busa, Ferraro
FINALE – 1500 SL D

5^ giornata – sabato 9 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

50 RA U – Cerasuolo, Martinenghi, Poggio
200 SL D – D’Innocenzo, Morini
200 DO U – Mora
50 RA D – Bottazzo, Pilato, Carraro, Nocentini
100 SL U – Deplano, Miressi, Zazzeri, Izzo
100 MX U – Ceccon
50 FA D – Cocconcelli, Di Pietro, D’Innocenzo
4×50 SL M – ITALIA
800 SL U – Ciampi, De Tullio L.

Semifinali e FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 100 DO D
FINALE – 200 SL U
FINALE – 100 FA D
FINALE – 200 RA U
200 SL D
FINALE – 200 MX D
FINALE – 50 FA U
100 MX U
50 RA D
50 RA U
100 SL U
50 FA D
200 DO D
FINALE – 4X50 SL M

6^ giornata – domenica 10 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

400 MX U – Razzetti
400 SL D – Quadarella
4×50 MX U – ITALIA

FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 100 MX U
FINALE – 50 RA U
FINALE – 200 SL D
FINALE – 200 DO U
FINALE – 400 SL U
FINALE – 50 RA D
FINALE – 100 SL U
FINALE – 50 FA D
FINALE – 800 SL U
FINALE – 4X50 MX U

TEAM ITALIA PER L’EUROPEO DI OTOPENI

Donne:

  1. Lisa Angiolini (Carabinieri/Virtus Buonconvento)
  2. Sofia Morini (Esercito/NC Azzurra 91)
  3. Chiara Tarantino (Fiamme Gialle/In Sport Rane Rosse)
  4. Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene)
  5. Giulia D’Innocenzo (Carabinieri/CC Aniene)
  6. Simona Quadarella (CC Aniene)
  7. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene)
  8. Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91)
  9. Anita Bottazzo (Fiamme Gialle/Imolanuoto)
  10. Francesca Fangio (Esercito/In Sport)
  11. Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene)
  12. Martina Carraro (Fiamme Azzurre)
  13. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics)
  14. Jasmine Nocentini (Team Veneto)
  15. Sara Curtis (Roero Nuoto)

Uomini:

  1. Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene)
  2. Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)
  3. Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
  4. Marco De Tullio (CC Aniene)
  5. Luca De Tullio (Fiamme Oro/CC Aniene)
  6. Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics)
  7. Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena)
  8. Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
  9. Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  10. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto)
  11. Federico Poggio (Fiamme Azzurre/Imolanuoto)
  12. Michele Busa (Imolanuoto)
  13. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport)
  14. Christian Ferraro (Montebelluna)
  15. Giovanni Izzo (Imolanuoto)

Articoli correlati

 

 

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative