Gli strumenti empatici. 2) I dubitativi del feedback

Quando un allenatore o un professore, nel fornire un FEED BACK VERBALE, dice: “mi e’ sembrato…”, “ho avuto l’impressione che …” all’atleta o all’allievo, APRE finestre di dialogo per uno SCAMBIO e un CONFRONTO relativo alle reciproche percezioni su una azione motoria o una performance agonistica o cognitiva.

Evitando l’uso del verbo ESSERE, spesso comprensivo di GIUDIZI negativi (ex. sei arrendevole, non sei centrato, sei scarso, sei impreciso, sei impreparato..), ma facendo riferimenti specifici e DESCRITTIVI alle singole azioni, siano esse motorie, strategiche, verbali o comportamentali, sarà possibile STIMOLARE nell’ALTRO una RIFLESSIONE ATTIVA su quanto accaduto e focalizzare l’attenzione su aspetti potenzialmente MIGLIORABILI, in un’OTTICA SUPPORTIVA e non giudicante.

Dare all’atleta o all’allievo, la possibilità di ESPRIMERE la propria PERCEZIONE sulle proprie prestazioni, significa LEGGITTIMARLO come soggetto attivo e COMPETENTE e STIMOLARE, in modo dinamico, l’utilizzo del PUNTO DI VISTA SOGGETTIVO come risorsa per l’ATTIVAZIONE CONSAPEVOLE del potenziale personale.

La prossima settimana seguirà

  • #3 – APRIRE LE PORTE ALLA PERCEZIONE DELL’ ATLETA
STRUMENTI EMPATICI
#1 – LE RISORSE PERSONALI
#2 – I DUBITATIVI nel FEED BACK
# 3 – APRIRE LE PORTE ALLA PERCEZIONE DELL’ ATLETA

 

Recupera tutti i contributi di SWIM WIN 

ph: Giorgio ScalaDeepbluemedia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili, 1991 vs 2021

Ivo Ferretti: 200 stile libero maschili,...

Nei giorni scorsi abbiamo potuto rivivere in compagnia di Giorgio Lamberti il suo oro australiano nei 200 stile libero. Sentirlo ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu