Melbourne. Day 5 PM. Magia Italia. 4×50 mista uomini d’Oro con WR (1.29.72). 800 stile uomini: Greg Paltrinieri d’Oro. 400 misti donne: Sara Franceschi d’argento. WR 50 rana: Meilutyte (28.37).

Conclusa la quinta e penultima giornata di gare  della XVI edizione dei Campionati del mondo in vasca corta in svolgimento presso l’impianto outdoor del Melbourne Aquatic Sports Centre, la giornata per noi più vincente fino ad oggi.

Italia che consolida la terza posizione nel medagliere con 5 ori, 5 argenti e 2 bronzi. Guidano gli Stati Uniti davanti all’Australia.

Segue la sintesi della giornata. Vi rimandiamo a questa sera con il commento della giornata a cura dell’azzurro Lorenzo Zazzeri.

GIORNO 5 – Sabato  17 Dicembre • RISULTATI

FINALI

4×50 MISTI DONNE 

Finale tiratissima con tre nazioni in lotta per il titolo, gara che si risolve al touch finale a favore dell’Australia (1.42.35) che realizza il settimo primato del mondo di staffetta di questi campionati. Argento agli Stati Uniti e bronzo alla Svezia. Il podio è raccolto in soli 8 centesimi di secondo.

PODIO

  • 1) AUSTRALIA 1.42.35 WR
  • 2) STATI UNITI 1.42.41
  • 3) SVEZIA 1.42.43

4×50 MISTA UOMINI

L’Italia si conferma CAMPIONE DEL MONDO della 4×50 mista con il nuovo record mondiale (1.29.72) davanti a Stati Uniti e Australia, gara perfetta di tutti gli azzurri con buoni cambi, Italia prima nazione al mondo a nuotare la specialità sotto l’1’30. Quarto oro azzurro di questi campionati e secondo assegno da 25.000 dollari incassato. Al Melbourne Aquatic Sports Centre suona ancora il canto degli italiani e come dice Nicolò Martinenghi… siamo belli insieme“.

Lorenzo Mora: “Mi ha gasato parecchio questa staffetta. Siamo scesi in acqua per migliorare il record del mondo e così è stato. Adesso fiducia per i 200 dorso”

Nicolò Martinenghi: “Niente è scontato soprattutto in gare di questo livello. Eravamo gasati ed uniti e alla fine sono arrivati oro e record del mondo. Tra di noi non esistono mai invidie ma solo spirito di squadra”

Matteo Rivolta: “Sono molto felice di essere riuscito a raddrizzare un campionato del mondo iniziato male. Sapevo di star bene e finalmente si sta vedendo. Oggi pomeriggio ho nuotato in maniera molto coinvolgente: prima è arrivato un oro con record del mondo e poi la finale dei 100 farfalla”

Leonardo Deplano: “Torno a casa con due record del mondo. Meglio di così non poteva proprio andare. Peccato solo per la prova individuale ma va benissimo lo stesso”

PODIO

  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 2) STATI UNITI 1.30.37
  • 3) AUSTRALIA 1.30.81

800 STILE LIBERO UOMINI

Gregorio Paltrinieri risolve la pratica degli 800 stile libero con sicurezza e grande consapevolezza nella sua gestione di gara, oramai diventata imprevedibile, oggi nuota la distanza in negative split ed ottiene un computo finale di 7.29.99 (3.45.81). Greg vincente e convincente conquista il suo secondo oro individuale puntando al nuovo avversario in vasca corta irlandese Daniel Wiffen che l’altro ieri a Dublino gli ha tolto il primato europeo della specialità (7.25.96). La vittoria odierna è la ciliegina sulla torta ad un suo 2022 a dir poco straordinario in cui ha vinto in ogni dove.

Gregorio Paltrinieri : “Mi sono adattato agli avversari e alla gara. Tatticamente ho fatto quello che serviva. Ho provato a partire forte, poi ho aspettato un attimo e ho ripreso a tirare negli ultimi duecento metri. Ho fatto più fatica rispetto ai 1500. Stiamo dimostrando giorno dopo giorno, campionato dopo campionato di essere una nazionale fortissima e sempre competiva. Il gruppo è unito ed ambizioso”.

La gestione di gara

PODIO

  • 1) PALTRINIERI Gregorio (ITA) 7.29.99
  • 2) CHRISTIANSEN Henrik (NOR) 7.31.48
  • 3) FONTAINE Logan (FRA) 7.33.12

400 MISTI DONNE 

Splendido argento per la nostra specialista Sara Franceschi che vince la nostra prima medaglia al femminile di questi Campionati e la sua prima mondiale, la livornese si laurea vice-campionessa del mondo con il nuovo primato personale (4.28.58), cresce ancor di più il rammarico di non aver visto espresso il suo potenziale nella finale dei 200 misti, settima piazza per Ilaria Cusinato che lamenta un condizione difficile, ma si ritiene soddisfatta del tempo (4.32.68). Vince con due secondi di differenziale sull’azzurra l’americana Hali Flickinger (4.26.51).

Sara Franceschi: “Tutto bellissimo, sono davvero contenta, è un sogno e mi servirà un po’ di tempo per capire cos’è successo. Non ci credo ancora neanche io. Ho conquistato una medaglia d’argento ai mondiali e addirittura con il primato personale”.

Ilaria Cusinato: “Non sto affrontando un bellissimo periodo. Non volevo neanche essere al via dei 400 misti ma poi mi sono fatta coraggio. Adesso testa alla vasca lunga”.

PODIO

  • 1) FLICKINGER Hali (USA) 4.26.51
  • 2) FRANCESCHI Sara (ITA) 4.28.58
  • 3) KOBORI Waka (JPN) 4.29.03
    • 7) CUSINATO Ilaria (ITA) 4.32.68

400 MISTI UOMINI 

Il giapponese Daya Seto domina la seconda parte di gara e vince il titolo mondiale con il tempo di 3.55.75 davanti all’americano Carson Foster e il sudafricano Matthew Sales, ancora una medaglia di legno per il ligure  Alberto Razzetti dopo quella dei 200 farfalla, copre la distanza in 4.00.45 per una prova che tecnicamente lo soddisfa più delle precedenti.

Alberto Razzetti : “Ho disputato la gara migliore di questi mondiali. Ho tirato fuori qualcosa che in questi giorni mi era mancata. In mattinata ero meno fiducioso e invece è andato tutto bene”.

PODIO

  • 1) SETO Daiya (JPN) 3.55.75
  • 2) FOSTER Carson (USA) 3.57.63
  • 3) SATES Matthew (RSA) 3.59.21
    • 4) RAZZETTI Alberto (ITA) 4.00.45

50 STILE LIBERO DONNE 

L’australiana Emma McKeon si conferma la più veloce del mondo, vince lo sprint (23.04) con un passaggio a metà da gara da 11.12 ai piedi, per lei il primato oceanico ed il terzo crono di ogni epoca. Dettagli tecnici di altissimo profilo, con partenza, virata ed arrivo da manuale, nessuna lotta per il titolo. Validissimo argento per la polacca Katarzyna  Wasick (23.55), sul podio per il bronzo sale la britannica Anna Hopkin (23.68).

PODIO

  • 1) McKEON Emma (AUS) 23.04
  • 2) WASICK Katarzyna (POL) 23.55
  • 3) HOPKIN Anna (GBR) 23.68

50 STILE LIBERO UOMINI 

L’astro nascente dello sprint mondiale Jordan Crooks portale le isole Cayman sul tetto del mondo (20.44), vince davanti allo specialista inglese Benjamin Proud (20.49), per loro passaggio a metà gara identico (9.81), chiude il podio iridato dello sprint il nuotatore di Trinidad e Tobago Dylan Carter (20.72).

PODIO

  • 1) CROOKS Jordan (CAY) 20.46
  • 2) PROUD Benjamin (GBR) 20.49
  • 3) CARTER Dylan (TTO) 20.72

SEMIFINALI

100 Farfalla. Matteo Rivolta teme l’errore in partenza dei 50 farfalla e tarda un pò lo stacco, ottima prova (49.07 – 22.81) per l’azzurro fresco campione e primatista del mondo con la staffetta 4×50 mista, disputata poco prima, appuntamento domani nel pomeriggio dove cercherà di difendere il titolo vinto ad Abu Dhabi, sarà in gara con il secondo tempo ad ex-aequo con lo svizzero Noe Ponti, miglior crono delle semifinali per il sudafricano Chad Le Clos.

50 Rana. Primato del mondo pazzesco per la lituana Ruta Meylutite (28.37 – 12.88), atleta che in lunga potrebbe puntare al primato della nostra Benedetta Pilato che oggi chiude le semifinali con la sesta prestazione (29.42) ed accede alla finale mondiale con un primo 25 soddisfacente (13.28) ed un ritorno non ancora alla sua altezza (16.14), pugliese in ripresa per la finale di domani. Agevole passaggio in finale per entrambi gli azzurri Nicolò Martinenghi e Simone Cerasuolo, rispettivamente con il primo (25.60 – 11.73) ed il terzo crono (25.76 – 11.62) delle semifinali, identico il tempo di reazione sul blocco  (0.62).

  • 100 FA D – 1) HUSKE Torri (USA) 55.23
  • 100 FA U – 3) Rivolta 49.07 Q
  • 50 RA D – 6) Pilato 29.42 Q
  • 50 RA U – 1) Martinenghi 25,60 Q, 3) Cerasuolo 25.76 Q

MATTINO – Batterie

  • 4×50 MX D –
  • 4X50 MX U – 1) Italia 1.32.31 Q
    • MORA Lorenzo 23.61
    • CERASUOLO Simone 26.06
    • CECCON Thomas 21.80
    • MIRESSI Alessandro 20.84
  • 400 MX D – 2) Franceschi 4.31.01 Q, 6) Cusinato 4.32.94 Q
  • 400 MX U – 7) Razzetti 4.04.32 Q
  • 100 FA D – nessun azzurro
  • 100 FA U – 2) Rivolta 49.43 Q
  • 50 RA D – 7) Pilato 29.63 Q
  • 50 RA U – 1) Martinenghi 25.71 Q, Cerasuolo 26.16 Q
  • 800 SL U (timed final) – nessun azzurro
Riferimenti

Il programma di domani

GIORNO 6 – Domenica  18 Dicembre

MATTINO – batterie dalle 11:00 – Ora in Italia 1.00

Diretta Rai Sport HD e SkySport

  • 200 SL D – nessun azzurra
  • 200 SL U – Ciampi
  • 200 DO D – Panziera
  • 200 DO U – Mora
  • 4×100 MX D
  • 4×100 MX U – Italia

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F) dalle 19:30 – Ora in Italia 9.30

Diretta Rai Sport HD e SkySport

  • 100 FA D (F) – nessun azzurra
  • 100 FA U (F) – Matteo Rivolta
  • 50 RA D (F) – Benedetta Pilato
  • 50 RA U (F) – Nicolò Martinenghi, Simone Cerasuolo
  • 200 DO D (F)
  • 200 DO U (F)
  • 200 SL D (F)
  • 200 SL U (F)
  • 4×100 MX D (F)
  • 4×100 MX U (F)

ORO (5)

  • 800 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 7.29.99
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 1500 SL U –  PALTRINIERI Gregorio 14.16.88 – Fabrizio Antonelli
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15 – Antonio Satta
    • CONTE BONIN Paolo 45.93 – Claudio Rossetto
    • DEPLANO Leonardo 45.54 – Sandra Michelini
    • CECCON Thomas 45.13 – Alberto Burlina

ARGENTO (5)

  • 400 MX D –  FRANCESCHI Sara  4.28.58  – Stefano Franceschi
  • 100 DO U – MORA Lorenzo (ITA) 49.04 RI – Fabrizio Bastelli
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01 ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.59 – Fabrizio Bastelli
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83 – Marco Pedoja
    • Di PIETRO Silvia 24.52 – Mirko Nozzolillo
    • COCCONCELLI Costanza 24.07 – Fabrizio Bastelli
  • 100 RA U – MARTINENGHI Nicolo 56.07 – Marco Pedoja
  • 4×50 SL U –  ITALIA 1.23.49
    • MIRESSI Alessandro 21.22 – Antonio Satta
    • DEPLANO Leonardo 20.59 – Sandra Michelini
    • CECCON Thomas 20.67 – Alberto Burlina
    • FRIGO Manuel 21.00 – Claudio Rossetto

BRONZO (1)

  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68 – Stefano Franceschi
    • CECCON Thomas 1.42.61 – Alberto Burlina
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76 – Stefano Franceschi
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58 – Claudio Rossetto
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro 45.57 – Antonio Satta

LEGNO (2)

  • 200 FA U – RAZZETTI Alberto 1.50.12 – Stefano Franceschi
  • 50 DO U – MORA Lorenzo 22.81 – Fabrizio Bastelli
  • 400 MX U – RAZZETTI Alberto 4.00.45 – Stefano Franceschi

PRIMATI DEL MONDO (9)

  • 50 RA D – MEILUTYTE Ruta (LTU) 28.37
  • 4×50 MX U – TALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 MX D – AUSTRALIA 1.42.35 WR
  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4×200 SL D – AUSTRALIA 7.30.87
  • 4X50 MX Mixed – STATI UNITI 1.35.15
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15

PRIMATI EUROPEI (5)

  • 50 RA D – MEILUTYTE Ruta (LTU) 28.37
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 SL Mixed – FRANCIA 1.27.33
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07

PRIMATI ITALIANI (6)

  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X200 SL U – ITALIA
    • CIAMPI Matteo 1.42.68
    • CECCON Thomas 1.42.61
    • RAZZETTI Alberto 1.42.76
    • CONTE BONIN Paolo 1.41.58
  • 100 SL U – MIRESSI Alessandro =45.57
  • 4X100 SL U -ITALIA 3.02.75
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13
  • 4X50 MX Mixed – ITALIA 1.36.01
    • MORA Lorenzo 22.59 RI
    • MARTINENGHI Nicolo 24.83
    • Di PIETRO Silvia 24.52
    • COCCONCELLI Costanza 24.07
  • 100 DO U – MORA Lorenzo 49.04

PRIMATI MONDIALI JUNIORES (3)

  • 50 FA U – KAHRUN Ilya (CAN) 22.28
  • 100 SL U – POPOVICI David (ROM) 45.91
  • 50 DO U – COOPER Alaan Isac (AUS) 22.52)

FINALISTI AZZURRI

  • 200 MX D  – Sara Franceschi
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Gregorio Paltrinieri
  • 4X100 SL U – Italia
    • MIRESSI Alessandro
    • CONTE BONIN Paolo
    • DEPLANO Leonardo
    • CECCON Thomas
    • FRIGO Manuel
  • 100 DO U – Lorenzo Mora
  • 4×50 MX mixed – Italia
    • MORA Lorenzo
    • MARTINENGHI Nicolo
    • Di PIETRO Silvia
    • COCCONCELLI Costanza
    • CERASUOLO Simone
  • 100 SL U – Alessandro Miressi
  • 100 SL U – Thomas Ceccon
  • 100 RA U – Nicolò Martinenghi
  • 100 RA U – Simone Cerasuolo
  • 200 FA U – Alberto Razzetti
  • 400 SL U – Matteo Ciampi
  • 4×50 SL U – Italia
  • 50 DO U – Lorenzo Mora
  • 100 MX U – Thomas Ceccon
  • 4X200 SL U – Italia
  • 800 SL U – Gregorio Paltrinieri
  • 400 MX D  – Sara Franceschi
  • 400 MX D  – Ilaria Cusinato
  • 400 MX U – Alberto Razzetti
  • 4×50 MX U  – Italia
  • 100 FA U – Matteo Rivolta
  • 50 RA D – Benedetta Pilato
  • 50 RA U –

NEO CAMPIONI DEL MONDO

  • 50 SL D – McKEON Emma (AUS) 23.04
  • 50 SL U – CROOKS Jordan (CAY) 20.46
  • 400 MX D – FLICKINGER Hali (USA) 4.26.51
  • 400 MX U – SETO Daiya (JPN) 3.55.75
  • 800 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 7.29.99
  • 4×50 MX U – 1) ITALIA 1.29.72 WR/ER/RI
    • MORA Lorenzo 22.65
    • MARTINENGHI Nicolo 24.95
    • RIVOLTA Matteo 21.60
    • DEPLANO Leonardo 20.52
  • 4X50 MX D – AUSTRALIA 1.42.35 WR
  • 4X200 SL U – STATI UNITI 6.44.12 WR
  • 100 MX U – CECCON Thomas (ITA) 50.97
  • 50 DO D – MACNEIL Margaret (CAN) 25.25
  • 50 DO U – MURPHY Ryan (USA) 22.64
  • 200 RA U – SETO Daiya (JPN) 2.00.35
  • 200  RA D – DOUGLASS Kate (USA) 2.15.77
  • 4X50 SL mixed – FRANCIA 1.27.33 WR/ER
  • 4X50 SL D – STATI UNITI 1.33.89
  • 4X50 SL U –  AUSTRALIA 1.23.44
  • 400 SL U – SMITH Kieran (USA) 3.34.38
  • 200 FA D – LUTHER Dakota (USA) 2.03.37
  • 200 FA U – Le CLOS Chad (RSA) 1.48.27
  • 100 RA D – KING Lilly (USA) 1.02.67
  • 100 RA U –  FINK Nic (USA) 55.88
  • 100 SL U – CHALMERS Kyle (AUS) 45.16
  • 100 SL D – McKEON Emma (AUS) 50.77
  • 4X200 SL D  – AUSTRALIA 7.30.87
  • 50 FA D –  =1) HUSKE Torri (USA) • MACNEIL Margaret (CAN) 24.64
  • 100 DO U – MURPHY Ryan (USA) 48.50
  • 100 DO D – McKEOWN Kaylee (AUS) 55.49
  • 800 SL D – PALLISTER Lani (AUS) 8.04.07
  • 4X50 MX MIXED – STATI UNITI 1.35.15
  • 400 SL D -PALLISTER Lani (AUS) 3.55.06
  • 200 MX D – DOUGLASS Kate (USA) 2.02.12
  • 200 MX U – SATES Matthew (RSA) 1.50.15
  • 1500 SL U – PALTRINIERI Gregorio (ITA) 14.16.88
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.25.43 WR
  • 4X100 SL U –  ITALIA 3.02.75 WR/ER/IR
    • MIRESSI Alessandro 46.15
    • CONTE BONIN Paolo 45.93
    • DEPLANO Leonardo 45.54
    • CECCON Thomas 45.13

ITALNUOTO

FEMMINE (8)
Simona Quadarella (CC Aniene) – Christian Minotti
Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) – Gianluca Belfiore
Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene) – Vito D’Onghia
Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91) – Fabrizio Bastelli
Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Ilaria Cusinato (Fiamme oro/Team Veneto) – Matteo Giunta
Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene) – Matteo Giunta
Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene) – Mirko Nozzolillo

MASCHI (12)
Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene) – Sandra Michelini
Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) – Antonio Satta
Paolo Conte Bonin (Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto) –  Claudio Rossetto
Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) – Stefano Franceschi
Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) – Fabrizio Antonelli
Lorenzo Mora (Vigili del Fuoco/Amici Nuoto Modena) – Fabrizio Bastelli
Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport) – Alberto Burlina
Nicolò Martinenghi (CC Aniene) – Marco Pedoja
Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) – Cesare Casella
Matteo Rivolta (Fiamme Oro/CC Aniene) – Marco Pedoja
Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport) – Stefano Franceschi 

MONTEPREMI

Prove individuali e staffette

  • 1° posto – US $ 10.000
  • 2° posto – US $ 8’000
  • 3° posto – US $ 7’000
  • 4° posto – US $ 6’000
  • 5° posto – US $ 5’000
  • 6° posto – US $ 4’000
  • 7° posto – US $ 3’000
  • 8° posto – US $ 2’000

Ci saranno ulteriori 25.000 dollari per eventuali primati mondiali.

Articoli correlati

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE

Corso Aiuto Allenatore Unico

Centro Federale Ostia
02-02-23

Corso Direttore Sportivo

CF di Ostia
10-02-23
  • CALENDARI E MEETING
Riccardo Vernole

FINP in collegiale a Lignano Sabbiadoro....

A margine del collegiale della squadra nazionale incontriamo il presidente FINP Roberto Valori e il direttore tecnico Riccardo Vernole per una piacevole chiacchierata ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu