EUROPEO OTOPENI V25. Day 3. 4×50 mista femminile (RI) e Nicolò Martinenghi d’Argento. Thomas Ceccon squalificato nei 200 misti. Benjamin Proud: 50 stile libero (20.18) ER.

Conclusa la terza giornata di gare della 22esima edizione dei Campionati Europei in vasca corta in svolgimento presso l’Acquatic Complex di Otopeni.

Finale di giornata in crescendo. Due argenti, un record italiano, diverse  prestazioni molto interessanti e lusinghieri segnali dal settore della velocità femminile. Già qualificati per le finali di domani: Alberto Razzetti (200 misti – 200 farfalla), Chiara Tarantino e Sofia Morini (100 stile libero), Francesca Fangio (200 rana) e Simona Quadarella (1500 stile libero). Gran Bretagna in testa al medagliere, Italia al quinto posto con un complessivo di otto medaglie (1 O – 6 A – 1 B).

Segue il report della giornata.

GIORNO 3 – giovedì 7 dicembre

FINALE – 200 DORSO DONNE

Medaglia di legno per l’azzurra Margherita Panziera (FF ORO – CC Aniene) nonostante una chiusura di gara incoraggiante (31.39), ma lo stato di forma oggi non le permette di salire sul podio continentale dei suoi 200 dorso (2.04.35). Vince la britannica Medi Harris con 2.02.45.

Margherita Panziera: Rispetto a ieri volevo fare un’altro tipo di gara, ma il risultato è stato lo stesso, il covid che ho avuto mi ha compromesso l’allenamento, ma in termini di energie mentali sto meglio di questa estate, devo partire da qui per la stagione in lunga, una medaglietta ci stava, ho fatto la prima parte troppo lenta, voglio tornare a fare bene come prima.

PODIO

  • 1) Medi HARRIS (GBR) – 2:02.45
  • 2) Katie SHANAHAN (GBR) – 2:03.22
  • 3) Pauline MAHIEU (FRA) – 2:03.90
    • 4) Margherita PANZIERA (ITA) – 2:04.35

FINALE – 50 STILE LIBERO UOMINI

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Seconda medaglia di legno pregiatissimo ad opera di Alessandro Miressi (FF Oro – CN Torino), il torinese scende sotto i 21 secondi per la prima volta in carriera nello sprint che ha visto il britannico Benjamin Proud siglare uno straordinario record europeo (20.18 – 9.64), portandosi addirittura a soli due centesimi dal primato del mondo di Caeleb Dressel (20.16). Argento ex aequo per il francese Florent Manaudou e l’ungherese Szebasztian Szabo (20.74). Quinta piazza, con un pizzico di rammarico, per il toscano Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia) che nuota le due vasche in 20.91.

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Alessandro Miressi: Sono contento ho fatto il mio migliore e sono sceso per la prima volta sotto i 21.

Lorenzo Zazzeri: È stata una gara difficile, nuotare a fianco ad un 20.18 si sente l’onda d’urto.

PODIO

  • 1) Benjamin PROUD (GBR) – 20.18
  • =2) Florent MANAUDOU (FRA) –  Szebasztian SZABO (HUN) – 20.74
    • 4) Alessandro MIRESSI (ITA) – 20.90
    • 5) Lorenzo ZAZZERI (ITA) – 20.91

FINALE – 200 FARFALLA DONNE

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Gara sottotono per l’azzurra Alessia Polieri che non riesce a ripetere la buona prestazione ottenuta in semifinale (2.06.99) e chiude la prova in ottava posizione con 2.09.39. Vince la tedesca Angelina Kohler (2.03.30),  primo oro della rassegna per la Germania. Primato continentale giovanile per il bronzo di Lana Pudar (2.04.55).

Alessia Polieri: Ero un pò stanca oggi, ho provato a dare tutto quello che avevo cercando di gestire un pò meglio rispetto a ieri, ad ogni modo sono contenta per l’ennesima finale europea.

PODIO

  • 1) Angelina KOHLER (GER) – 2:03.30
  • 2) Helena Rosendahl BACH (DEN) – 2:03.86
  • 3) Lana PUDAR (BIH) – 2:04.55 ERJ
    • 8) Alessia POLIERI (ITA) – 2:09.39

FINALE – 100 MISTI DONNE

Doppietta francese con Charlotte Bonnet  d’oro (57.47) e Beryl Gastadello d’argento (57.67), settima piazza per Costanza Cocconcelli (59.40).

Costanza Cocconcelli: Sono abbastanza delusa dal risultato, non è stata una bella gara, devo rimanere concentrata perché ho altre gare.

PODIO

  • 1) Charlotte BONNET (FRA) – 57.47
  • 2) Beryl GASTALDELLO (FRA) – 57.67
  • 3) Louise HANSSON (SWE) – 58.3
    • 7) Costanza COCCONCELLI (ITA) –  59.40

FINALE – 1500 STILE LIBERO UOMINI

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Nella gara che ha fatto la storia del nuoto italiano, ma che oggi non ha visto azzurri al via, l’irlandese Daniel Wiffen bissa la grande vittoria dei 400 stile libero con quella odierna dei 1500, gara condotta all’attacco nuotando sotto il primato del mondo fino agli 800 metri (14.09.11).

La gestione di gara di Daniel Wiffen

PODIO

  • 1) Daniel WIFFEN (IRL) – 14:09.11
  • 2) David AUBRY (FRA) –  14:21.78
  • 3) Mykhailo ROMANCHUK (UKR) – 14:22.18

FINALE – 100 RANA UOMINI

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Nicolò Martinenghi (CC Aniene) sfiora l’impresa nonostante la condizione non perfetta, argento alle spalle del collega olandese Arno Kamminga, ottima prova anche per Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) in piena corsa per il podio fino agli 80 metri di gara, quinto con 56.89.

Nicolò Martinenghi: Ho venduto carissima la pelle, una gara simile a quella di due anni fa, ho lottato, sono contentissimo.

POST-PREMIAZIONE: Aldilà di aver perso il titolo, ogni volta che gareggio lo faccio per vincere. Ho cercato di gareggiare senza pressioni, in gara sapevo cosa dovevo fare, ero molto concentrato, è una medaglia molto importante per il mio umore.

Simone Cerasuolo: Ho nuotato bene, non mi aspettavo questo tempo dopo le batterie, mi sono mancati gli ultimi cinque metri, il podio era fattibile, sto crescendo di gara in gara.

PODIO

  • 1) Arno KAMMINGA (NED) – 56.52
  • 2) Nicolo MARTINENGHI (ITA) – 56.57
  • 3) Caspar CORBEAU (NED) – 56.66
    • 5) Simone CERASUOLO (ITA) – 56.89

FINALE – 4X50 MISTA

Staffetta mista femminile straordinaria, quartetto azzurro compatto con sensibili margini di miglioramento, siamo d’argento con il nuovo record italiano (1.43.97) alle spalle della Svezia che vince anche senza la regina della velocità continentale Sarah Sjostroem (1.43.26). Stupenda la quarta frazione di Jasmine Nocentini (Team Veneto) che nuota lo stile libero in 23.16. Il precedente primato nazionale (1’44″46) era stato realizzato a Kazan nel 2021 da Silvia Scalia, Arianna Castiglioni, Elena Di Liddo e Silvia Di Pietro.

Costanza Cocconcelli: Sono contenta di come sono riuscita a nuotare nella gara più importante oggi.

Benedetta Pilato:Avevamo il primo tempo ma sapevamo di dover gareggiare con dei mostri. Ho sbagliato la virata.

Silvia Di Pietro: Siamo entrate con ambizioni importanti. Siamo contentissime.

Jasmine Nocentini:Sono molto contenta, sono state tante emozioni.

PODIO

  • 1) SVEZIA 1.43.26
  • 2) ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87
    • PILATO Benedetta 28,75
    • DI PIETRO Silvia 25.19
    • NOCENTINI Jasmine 23.16
  • 3) GRAN BRETAGNA 1.44.67

SEMIFINALI

200 MX U – Razzetti 1.53.31 Q, Ceccon DSQ,
100 SL D – Morini 52.57 Q, Tarantino 52.96 Q
100 DO U – 9) Mora 50.69 (R1)
200 RA D – 4) Fangio 2.19.78 Q, 12) Carraro 2.22.70
200 FA U – 4) Razzetti 1.52.25, 12) Ferraro 1.55.15
50 DO D – 10) Cocconcelli 26.94 (R2)

Foto di Andrea Staccioli/DBM

200 misti dolce- amarissimo. Da una parte c’è la gioia per l’ottima prestazione del ligure Alberto Razzetti, che domani in finale sarà al via per una medaglia con il secondo crono delle semifinali, dall’altra la rabbia per la squalifica di Thomas Ceccon, pare per tocco irregolare nella virata a rana, perché dopo averlo visto oggi nuotare 3/4 di gara ad altissimo livello è davvero un peccato non vederlo in gara domani per il titolo.

Thomas Ceccon:  Non capisco per cosa, sono un pò spiazzato, è una gara a cui tenevo, volevo farla forte, ho cercato di fare tutto il possibile per rimanere nei limiti.

Alberto Razzetti: Buona semifinale , ho cercato di risparmiare qualcosa a stile libero, adesso ho l’altra semi.

Davvero interessante; e molto incoraggiante per il nostro settore velocità femminile, l’enorme progresso cronometrico nei 100 stile libero delle nostre Sofia Morini e Chiara Tarantino, nuotano sotto il muro dei 53 secondi e realizzano entrambe il loro nuovo primato personale, sono in finale domani rispettivamente con il quinto (52.57) e l’ottavo crono (52.96).

Chiara Tarantino: Sono davvero soddisfatta perché è il mio migliore, sono super contenta.

Sofia Morini: È stata una bella gara, sono migliorata molto, devo correggere molti aspetti tecnici.

Primo degli esclusi dalla finale dei 100 dorso, per soli 4 centesimi di troppo,  il nostro Lorenzo Mora, nono con il tempo di 50.69, prima riserva.

Lorenzo Mora: Ho forzato, spero di entrare in finale, domani mattina riposo, cosa che non ho ancora fatto.

Foto di Andrea Staccioli/DBM

Francesca Fangio guadagna un lusinghiero quarto tempo d’ingresso per la finale continentale dei 200 rana (2.19.78), resta fuori la collega di specialità Martina Carraro, dodicesima in 2.22.70.

Francesca Fangio: Sono contenta, penso di aver fatto una bella gara, le sensazioni sono buone e domani vorrei divertirmi cercando di fare ancora meglio.

Martina Carraro: Come dicevo era palese la mia non condizione a questi campionati.

Come accaduto nei 200 misti, Alberto Razzetti; al suo quarto duecento del giorno, si qualifica per la finale di domani con il secondo tempo (1.52.25), resta fuori invece l’altro azzurro in semifinale, Christian Ferraro, dodicesimo in 1.55.15.

Christian Ferraro:Non mi aspettavo di fare cosi tanto onestamente, mi sentivo bene in acqua.

Alberto Razzetti:Ormai ho fatto un pò di volte questo programma, cerchiamo di fare bene anche domani difendendo il titolo.

Con il decimo tempo dei 50 dorso (26.94) Costanza Cocconcelli non accede alla finale di domani dove sarà seconda riserva.

Batterie • RISULTATI

  • 100 SL D – 5) Morini 53.17 Q, 8) Tarantino 53.46 Q, 18) Curtis 54.06, Cocconcelli (DNS)
  • 200 MX U – 9) Razzetti 1.57.19 Q, 14) Ceccon 1.58.01 Q
  • 200 RA D – 11) Fangio 2.22.98 Q, 13) Carraro 2.23.26 Q
  • 100 DO U – 9) Mora 51.30 Q
  • 50 DO D – =8) Cocconcelli 27.02 Q
  • 200 FA U – 9) Razzetti 1.56.55 Q, 13) Ferraro 1.57.15 Q
  • 4×50 MX D – ITALIA 1.45.98 Q
    • Costanza COCCONCELLI 27.14
    • Anita BOTTAZZO 29.89
    • Silvia DI PIETRO 25.35
    • Jasmine NOCENTINI – 23.60
  • 1500 SL D – 3) Quadarella 15.56.81 Q

Riferimenti

MEDAGLIE AZZURRI

ORO (1)

  • 4X50 MX U – 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98  (Claudio Rossetto)
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32 (Marco Pedona)
    • CECCON Thomas 22.05 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43 (Paolo Palchetti)

ARGENTO (6)

  • 4X50 MX D – ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87 (Paolo Palchetti)
    • PILATO Benedetta 28,75 (Antonio Satta)
    • DI PIETRO Silvia 25.19 (Mirko Nozzolillo)
    • NOCENTINI Jasmine 23.16 (Ted DeSorbo)
  • 100 RA U – Nicolo MARTINENGHI  56.57 (Marco Pedoja)
  • 100 RA D – Benedetta PILATO 1:03.76 (Antonio Satta)
  • 800 SL D – Simona QUADARELLA 8:14.83 (Christian Minotti)
  • 4X50 SL U – ITALIA 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO 21.05 (Sandra Michelini)
    • Lorenzo ZAZZERI 20.50 (Paolo Palchetti)
    • Thomas CECCON 20.98 (Alberto Burlina)
    • Alessandro MIRESSI 20.61 (Antonio Satta)
  • 4X50 SL D – ITALIA 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO 24.39 (Mirko Nozzolillo)
    • Costanza COCCONCELLI 24.21 (Paolo Palchetti)
    • Chiara TARANTINO 24.20 (Mauro Borgia)
    • Sara CURTIS 24.12 (Thomas Maggiora)

BRONZO (1)

  • 50 DO U – Lorenzo MORA 23.10 (Claudio Rossetto)

LEGNO (2)

  • 200 DO D  – Margherita Panziera 2.04.35
  • 50 SL U – 4) Alessandro Miressi 20.90

SQUALIFICHE

  • 200 MX U  – Thomas Ceccon (semifinale)
  • 100 MX D – Anita Bottazzo (semifinale)

PRIMATI ITALIANI (1)

  • 4X50 MX D – ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87 (Paolo Palchetti)
    • PILATO Benedetta 28,75 (Antonio Satta)
    • DI PIETRO Silvia 25.19 (Mirko Nozzolillo)
    • NOCENTINI Jasmine 23.16 (Ted DeSorbo)

CAMPIONI EUROPEI

  • 200 DO D – Medi HARRIS (GBR) – 2:02.45
  • 50 SL U – Benjamin PROUD (GBR) – 20.18
  • 200 FA D –  Angelina KOHLER (GER) – 2:03.30
  • 100 MX D – Charlotte BONNET (FRA) – 57.47
  • 1500 SL U – Daniel WIFFEN (IRL) – 14:09.11
  • 100 RA U – Arno KAMMINGA (NED) – 56.52
  • 4X50 MX D – SVEZIA 1.43.26
  • 4X50 MX U – ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 50 DO U – Mewen TOMAC (FRA) – 22.84
  • 100 RA D  – Eneli JEFIMOVA (EST) – 1:03.21
  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47 ER
  • 800 SL D – Anastasiia KIRPICHNIKOVA (FRA) – 8:08.48
  • 50 SL D – Michelle COLEMAN (SWE) – 23.52
  • 400 MX D – Abbie WOOD (GBR) – 4:27.45
  • 400 SL U – Daniel WIFFEN (IRL): 3:35.47
  • 4X50 SL U – GRAN BRETAGNA 1.22.52
  • 4X50 SL D – SVEZIA 1.35.90

PRIMATI EUROPEI

  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47
  • 50 SL U – Benjamin PROUD (GBR) – 20.18

FINALI AZZURRE

  • 200 FA U – Alberto Razzetti
  • 200 MX U – Alberto Razzetti
  • 200 RA D – Francesca Fangio
  • 1500 SL D – Simona Quadarella
  • 100 SL D – Sofia Morini
  • 100 SL D – Chiara Tarantino
  • 200 DO D  – 4) Margherita Panziera 2.04.35
  • 100 RA U – 2) Nicolò Martinenghi 56.57
  • 100 RA U – 5) Simone Cerasuolo 56.89
  • 200 FA D – 8) Alessia Polieri 2.09.39
  • 50 SL U – 5) Lorenzo Zazzeri 20.91
  • 50 SL U – 4) Alessandro Miressi 20.90
  • 100 MX D – 7)  Costanza Cocconcelli 59.40
  • 400 SL U – 6) Matteo Ciampi 3:38.61
  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3:38.13
  • 800 SL D – 2) Simona Quadarella 8:14.83
  • 50 SL D – 8) Sara Curtis 24.31
  • 50 DO U – 3) Lorenzo Mora 23.12
  • 100 RA D – 2) Benedetta Pilato 1.03.76
  • 100 RA D – 7) Martina Carraro 1.05.47
  • 100 FA U – 4) Matteo Rivolta 50.24
  • 100 FA U – 8) Michele Busa 50.61
  • 4×50 SL U – 2) Italia 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO
    • Lorenzo ZAZZERI
    • Thomas CECCON
    • Alessandro MIRESSI
  • 4×50 SL D – 2) Italia 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO
    • Costanza COCCONCELLI
    • Chiara TARANTINO
    • Sara CURTIS
  • 4×50 MX U – 1)  ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 4X50 MX D – 2) ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87
    • PILATO Benedetta 28,75
    • DI PIETRO Silvia 25.19
    • NOCENTINI Jasmine 23.16

Le altre giornate di gare.

4^ giornata – venerdì 8 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

100 DO D – Panziera
200 SL U – Ciampi, De Tullio M.
100 FA D – D’Innocenzo, Polieri
200 RA U – Martinenghi
200 MX D – Cocconcelli
50 FA U – Busa, Rivolta

Semifinali e FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 200 MX U – Alberto Razzetti
FINALE – 100 SL D – Chiara Tarantino – Sofia Morini
FINALE – 100 DO U – Lorenzo Mora (R)
100 DO D –
200 SL U
100 FA D
FINALE – 200 RA D – Francesca Fangio
FINALE – 200 FA U – Alberto Razzetti
FINALE – 50 DO D – Costanza Cocconcelli (R2)
200 RA U
200 MX D
50 FA U – Busa, Ferraro
FINALE – 1500 SL D – Simona Quadarella

5^ giornata – sabato 9 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

50 RA U – Cerasuolo, Martinenghi, Poggio
200 SL D – D’Innocenzo, Morini
200 DO U – Mora
50 RA D – Bottazzo, Pilato, Carraro, Nocentini
100 SL U – Deplano, Miressi, Zazzeri, Izzo
100 MX U – Ceccon
50 FA D – Cocconcelli, Di Pietro, D’Innocenzo
4×50 SL M – ITALIA
800 SL U – Ciampi, De Tullio L.

Semifinali e FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 100 DO D
FINALE – 200 SL U
FINALE – 100 FA D
FINALE – 200 RA U
200 SL D
FINALE – 200 MX D
FINALE – 50 FA U
100 MX U
50 RA D
50 RA U
100 SL U
50 FA D
200 DO D
FINALE – 4X50 SL M

6^ giornata – domenica 10 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

400 MX U – Razzetti
400 SL D – Quadarella
4×50 MX U – ITALIA

FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 100 MX U
FINALE – 50 RA U
FINALE – 200 SL D
FINALE – 200 DO U
FINALE – 400 SL U
FINALE – 50 RA D
FINALE – 100 SL U
FINALE – 50 FA D
FINALE – 800 SL U
FINALE – 4X50 MX U

TEAM ITALIA PER L’EUROPEO DI OTOPENI

Donne:

  1. Lisa Angiolini (Carabinieri/Virtus Buonconvento)
  2. Sofia Morini (Esercito/NC Azzurra 91)
  3. Chiara Tarantino (Fiamme Gialle/In Sport Rane Rosse)
  4. Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene)
  5. Giulia D’Innocenzo (Carabinieri/CC Aniene)
  6. Simona Quadarella (CC Aniene)
  7. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene)
  8. Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91)
  9. Anita Bottazzo (Fiamme Gialle/Imolanuoto)
  10. Francesca Fangio (Esercito/In Sport)
  11. Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene)
  12. Martina Carraro (Fiamme Azzurre)
  13. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics)
  14. Jasmine Nocentini (Team Veneto)
  15. Sara Curtis (Roero Nuoto)

Uomini:

  1. Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene)
  2. Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)
  3. Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
  4. Marco De Tullio (CC Aniene)
  5. Luca De Tullio (Fiamme Oro/CC Aniene)
  6. Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics)
  7. Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena)
  8. Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
  9. Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  10. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto)
  11. Federico Poggio (Fiamme Azzurre/Imolanuoto)
  12. Michele Busa (Imolanuoto)
  13. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport)
  14. Christian Ferraro (Montebelluna)
  15. Giovanni Izzo (Imolanuoto)
  16. Matteo Rivolta (FF ORO – CC Aniene)

Articoli correlati

 

 

XIII Trofeo emmedue

Campodipietra
24-02-24

10° Meeting BCN-Speedo

Gardolo di Trento
24-02-24

9° Trofeo Big Blue

Ostia (RM)
02-03-24
Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative