Game over: Swimming Australia sospende la programmazione

In seguito alla decisione del Comitato olimpico australiano di non partecipare ai Giochi di Tokyo, Swimming Australia ha diramato un comunicato con il quale stabilisce la sospensione di tutte le attività agonistiche a firma del direttore tecnico Leigh Russell:

È evidente che non è sicuro disputare le Olimpiadi in questo momento. È una scelta devastante ma giusta: in questi momenti difficili dobbiamo concentrarci sulle nostre famiglie e comunità.

I nostri atleti iniziano solo ora a metabolizzare la notizia. Siamo consapevoli del loro stato fisico e mentale e forniremo loro, così come ai nostri allenatori e collaboratori, il supporto necessario al loro benessere.

Quando la situazione lo permetterà inizieremo a programmare l’attività per il 2021, ma in questo momento è necessario fermare la pandemia di Covid-19. Tutti i programmi sportivi di Swimming Australia sono quindi immediatamente sospesi.

Leggi il comunicato ufficiale [ENG]

Correlati:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Filippo Magnini è diventato papà.

Filippo Magnini è diventato papà.

Con un messaggio di una dolcezza incredibile e di una gioia esplosiva Filippo Magnini ha annunciato l'arrivo della piccola Mia ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu