Budapest 2022. Giorno 5. 200 FA D: Summer Mcintosh WRJ (2.05.20). 100 SL U: David Popovici storica doppietta (47.58), ottavo Alessandro Miressi (48.31). 50 DO D: Kylie Masse (27.31). Francesco Fangio in finale nei 200 rana.

Conclusa la quinta giornata di gare dei Campionati del mondo.

GIORNO 5 – Mercoledì 22 giugno – RISULTATI

FINALI

200 FARFALLA DONNE

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Primo titolo mondiale e nuovo record mondiale juniores per la 15enne canadese Summer McIntosh (2.05.20),  nuovo prodigio del nuoto mondiale capace di spaziare dai 200 stile libero (1.54.79 oggi in prima frazione di staffetta) ai 400 misti passando dai 200 farfalla. Argento per l’americana Hali Flickinger (2.06.08), sul terzo gradino del podio per il bronzo la campionessa olimpica cinese Yufei Zhang (2.06.32).

Summer McIntosh: Diventare campione del mondo è uno dei miei più grandi sogni  e soprattutto nei 200 delfino, perché è uno dei miei eventi preferiti. In gara non ho pensato molto fino agli ultimi 50 dove ho dato il massimo.

Le gestione di gara

PODIO

  • 1) Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20 WJ
  • 2) Hali FLICKINGER (USA) 2:06.08
  • 3) Yufei ZHANG (CHN) 2:06.32

100 STILE LIBERO UOMINI 

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Più difficile del previsto il compito del giovane fenomeno rumeno David Popovici, che si impone di un soffio sul francese Grousset (47.64) e al canadese Liendo Edwards (47.61) con un 47.58 che lascia tanto amaro in bocca al nostro Alessandro Miressi che in 48.31 chiude in ultima posizione una gara nervosa in cui tutti i finalisti si peggiorano dalla mattina. Podio raccolto in 13 centesimi di secondo. Da segnalare che Popovici mette a segno una doppietta 100-200 stile libero che non si vedeva dai tempi di Jim Montgomery (USA) in occasione della prima edizione di Belgrado 1973.

Miressi: sto provando in tutti i modi a svoltare questo campionato, ma niente da fare. Con il mio personale si prendeva la medaglia d’oro, non so cosa dire, sono molto deluso. Se analizzo i tempi la vittoria era anche alla mia portata nuotando il personale. Il dispiacere è tanto, il campionato finora è deludente malgrado il bronzo con la 4×100 stile libero; però non devo pensarci e concentrarmi sulla staffetta mista, magari lanciato nuoterò meglio e migliorerò il bilancio personale.

Popovici: il tempo avrebbe potuto essere migliore, ma la vittoria fa premio su tutto. Sono molto stanco, sono contento di avere terminato le mie fatiche. Continuo a lavorare per essere il migliore, ho aggiunto il titolo mondiale alla mia lista di obiettivi.

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Le gestione di gara

PODIO

  • 1) David POPOVICI (ROM) 47.58
  • 2) Maxime GROUSSET (FRA) 47.61
  • 3) Joshua LIENDO EDWARDS (CAN) 47.61
  • 8) Alessandro MIRESSI (ITA) 48.31

50 DORSO DONNE

Tre medaglie in 9 centesimi, con la canadese Kylie Masse che si impone sulla statunitense figlia d’arte Katharine Berkoff, argento nei 100 dorso a Seoul 1988 e padre nobile della nuotata subacquea insieme al giapponese Daichi Suzuki. Per la specialista canadese si tratta del terzo titolo mondiale consecutivo su questa distanza, 2017, 2019 ed appunto 2022. Fuori dal podio la statunitense Regan Smith e l’australiana Kaylee McKeown quinte ad ex-aequo (27.47).

PODIO

  • 1) MASSE Kylie CAN 27.31
  • 2) BERKOFF Katharine USA 27.39
  • 3) PIGREE Analia FRA 27.40

200 MISTI UOMINI

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Il 20enne francese Leon Marchand è il nuovo Re dei misti, suoi i 400 e gli odierni 200 vinti in 1.55.22 davanti all’americano Carson Foster (1.55.71), il lavoro svolto con i Sun Devils all’Arizona State University sotto la guida tecnica di coach Bob Bowman sembra funzionare molto bene, bronzo per il giapponese Daiya Seto che non riesce a ritrovare lo splendore di un tempo (1.56.22).

La gestione di gara

PODIO

  • 1) Leon MARCHAND (FRA) 1:55.22
  • 2) Carson FOSTER (USA) 1:55.71
  • 3) Daiya SETO (JPN) 1:56.22

4×200 STILE LIBERO DONNE

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Gara a tre con Stati Uniti, Australia e Canada che fanno la gara, vince il quartetto americano grazie ad una terza frazione di Katie Ledecky da 1.53.67,  argento all’Australia e bronzo al Canada che ha schierato in prima frazione la teenager neo-campionessa del mondo dei 200 farfalla Summer MacIntosh, la 15enne ha nuotato 1.54.79, un crono che le sarebbe valso l’oro individuale ieri.

Le gestioni di gara

PODIO

  • 1) USA  7.41.45
  • 2) AUSTRALIA 7.43.86
  • 3) CANADA 7.44.76

SEMIFINALI

100 stile ibero donne. Davvero interessante la prova della 18enne australiana Mollie O’Callaghan che nuota il miglior crono delle semifinali (52.85), unica atleta ad aver coperto la distanza in meno di 53 secondi.

200 rana uomini. Praticamente senza avversari il campione olimpico australiano  Zac Stubblety-Cook, sigla il miglior crono delle semifinali (2.06.72) a meno di un secondo dal suo primato del mondo (2.05.95), domani la finale.

200 rana donne. Tre centesimi di secondo permettono all’azzurra Francesca Fangio l’accesso alla sua prima finale mondiale (2.25.09), miglior crono delle semifinali per l’austriaca Jenna Strauch (2.22.22).

Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

Francesca Fangio: Mi dispiace, domani proverò a fare meglio, la finale c’è se pur con un tempo che non mi soddisfa per niente, mi dispiace perché non ho idea di cosa sia successo, credo di non essere mai entrata in gara. L’importante era passare il turno, probabilmente la tensione mi ha condizionato.

  • 100 SL D – Mollie O’Callaghan 52.85
  • 200 RA U – Zac STUBBLETY-COOK (AUS) 2.06.72
  • 200 RA D – Francesca Fangio 2.25.09 Q
  • 200 DO U – Ryan MURPHY  (USA) 1.55.43

BATTERIE

  • 100 SL D – 21) Tarantino 55.30
  • 200 DO U – 21) Lamberti 2.00.92
  • 200 RA D – 7) Fangio 2.25.70 Q
  • 200 RA U – STUBBLETY-COOK Zac (AUS) 2.09.09
  • 4×200 SL D – Australia 7.47.61

Il programma do domani.

GIORNO 6 – Giovedì 23 giugno – START LIST

MATTINO – batterie
(dalle 9.00) – TV: Rai Sport HD

  • 100 FA U – Codia, Burdisso
  • 200 DO D – Panziera
  • 50 SL U – Dotto, ?Deplano,
  • 50 FA D – Di Pietro, Di Liddo
  • 4×200 SL U – Italia
  • 800 SL D – Quadarella

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)
(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD

  • 100 SL D (F)
  • 100 FA U –
  • 200 DO D –
  • 50 SL U –
  • 200 RA D (F) – Francesca Fangio
  • 200 DO U (F)
  • 50 FA D –
  • 200 RA U (F)
  • 4×200 SL U (F)

MEDAGLIERE AZZURRO (5)

ORO (3)

  • 100 RA D – Benedetta Pilato 1.05.93
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60 WR
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26 RI

ARGENTO (1)

  • 50 RA U – Nicolo Martinenghi 26.48

BRONZO (1)

  • 4×100 SL U – Italia 3.10.95
    • Alessandro Miressi 48.38
    • Thomas Ceccon 47.57
    • Lorenzo Zazzeri 47.35
    • Manuel Frigo 47.65

PRIMATI NAZIONALI 

  • 100 DO U – Thomas Ceccon 52.12
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.88
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.79
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60

PRIMATI MONDIALI

  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34

PRIMATI EUROPEI

  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28
  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34

PRIMATI DEL MONDO JUNIORES

  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1.44.40
  • 200 MX D – Leah HAYES (USA) 2:08.91
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.13
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2.05.79

FINALISTI AZZURRI

  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1.05.93
  • 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60 WR
  • 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16:03.84
  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3.44.14
  • 4×100 SL U – 3) Italia 3.10.95
  • 100 RA U – 1) Nicolò Martinenghi 58.26
  • 50 FA U – 5) Thomas Ceccon 22.86
  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1,05.93
  • 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60
  • 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16.03.84
  • 800 SL U – 6) Gabriele Detti 7.47.75
  • 800 SL U – 4) Gregorio Paltrinieri 7.41.19
  • 50 RA U – 2) Nicolò Martinenghi 26.48
  • 50 RA U – 5) Simone Cerasuolo 26.98
  • 4×100 MX mixed – 4) Italia 3.41.67
  • 100 SL U – Alessandro Miressi 8) 48.31
  • 200 RA D – Francesca Fangio

CAMPIONI DEL MONDO 2022

  • 4X200 SL D – USA  7.41.45
  • 200 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 1:55.22
  • 50 DO D – Kylie MASSE (CAN) 27.31
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.58
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20 WJ
  • 4X100 MX Mixed – USA 3:38.79
  • 800 SL U – Robert FINKE (USA) 7:39.36
  • 200 SL D – Junxuan YANG (CHN) 1:54.92
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34 WR/ER
  • 50 RA U – Nick FINK (USA) 26.45
  • 100 RA D – Benedetta PILATO (ITA) 1.05.93
  • 100 DO D – Regan Smith (USA) 58.22
  • 100 DO U – Thomas CECCON (ITA) 51.60
  • 1500 SL D – Katie Ledecky (USA) 15:30.15
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 200 MX D –  Alex WALSH (USA) 2:07.13
  • 50 FA U – Caeleb DRESSEL (USA) 22.57
  • 100 FA D – Torri HUSKE (USA) 55.64
  • 100 RA U – Nicolo MARTINENGHI (ITA) 58.26 RI
  • 400 SL U – Elijah WINNINGTON (AUS) 3:41.22
  • 400 SL D –  Katie LEDECKY (USA) 3:58.15
  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28 ER CR
  • 4×100 SL U –  USA 3.09.34
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.30.95

RIFERIMENTI

TEAM ITALIA

La squadra per i Mondiali – Budapest (Ungheria), 18-25 giugno (29 atleti)
Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo De Plano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

CAMPIONI DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 21.04
  • 100 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 46.96
  •  200 STILE LIBERO – Yang SUN (CHN) 1.44.93
  • 400 STILE LIBERO – SUN Yang (CHN) 3:42.44
  • 800 STILE LIBERO – Gregorio PALTRINIERI  (ITA) 7:39.27 -Record Europeo/Italiano
  • 1500 STILE LIBERO – Florian WELLBROK (GER) 14.36.54
  • 50 FARFALLA – Caleb DRESSEL (USA) 22.35 CR
  • 100 FARFALLA – Caeleb DRESSEL (USA) 49.66
  • 200 FARFALLA – Kristof MILAK (HUN) 1.50.73 World – Euro Record
  • 50 DORSO – Zane WADDELL (RSA) 24.43
  • 100 DORSO – Jiayu XU (CHN) 52.43
  • 200 DORSO – Evgeny RYLOV (RUS) 1:5340
  • 50 RANA – Adam PEATY (GBR) 26.06
  • 100 RANA – Adam PEATY (GBR) 57.14
  • 200 RANA – Antov CHUPKOV (RUS) 2:06.12 WR
  • 200 MISTI – Daiya SETO (JPN) 1.56.14
  • 400 MISTI – Daya SETO (JPN) 4.08.95

CAMPIONESSE DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 24.05
  • 100 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 52.04
  • 200 STILE LIBERO – Federica PELLEGRINI (ITA) 1.54.22
  • 400 STILE LIBERO – Ariarne TITMUS (AUS) 3:58.76
  • 800 STILE LIBERO – Katie LEDECKY (USA) 8.13.58
  • 1500 STILE LIBERO – Simona QUADARELLA (ITA) 15.40.89  RI
  • 50 FARFALLA – Sarah SJOESTROEM (SWE) 25.02
  •  100 FARFALLA – Margaret MACNEIL   (CAN) 55.83
  • 200 FARFALLA – Boglarka KAPAS (HUN) 2.06.78
  • 50 DORSO – Olivia SMOLIGA (USA) 27.33
  • 100 DORSO –  Kylie MASSE (CAN) 58.60
  • 200 DORSO – Regan SMITH (USA) 2.03.69
  • 50 RANA – Lilly KING (USA) 29.84
  • 100 RANA – Lilly KING (USA) 1.04.92
  • 200 RANA – Yulia EFIMOVA (RUS) 2:20.17
  •  200 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN)2:07.53
  • 400 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN) 4.30.39

Le precedenti giornate

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu