EUROPEO OTOPENI V25. Day 5. 4×50 stile libero mixed d’Argento con primato nazionale. Pilato, Nocentini, Martinenghi, Cerasuolo, Izzo, D’Innocenzo, Morini, Mora, Miressi e Di Pietro in finale.

Conclusa  la quinta giornata di gare della 22esima edizione dei Campionati Europei in vasca corta in svolgimento presso l’Acquatic Complex di Otopeni.

In una piscina finalmente piena di pubblico, l’Italia vince un “solo” argento con la staffetta veloce mixed da primato italiano, ma qualifica molti azzurri per le finali di domani, in quella che potrebbe essere per noi la giornata di gare più vincente. Gran Bretagna torna in vetta al medagliere, Italia ferma in settima posizione con 13 medaglie, in attesa del primo titolo continentale individuale. 

5^ giornata – sabato 9 dicembre

FINALE – 100 DORSO DONNE

Vittoria limpida per la specialista olandese del dorso in vasca corta,  Kira Toussaint,  bissa il titolo vinto nello sprint con l’oro dei 100 metri odierni nuotati in 55.88. Ottava piazza per la nostra Margherita Panziera (FF Oro – CC Aniene) con 58.25.

Margherita Panziera: Oggi ho voluto tirare un pò di più le sub, volevo scendere sotto il 58, ho pagato nel ritorno lo sforzo nuotando due decimi in più di ieri. Da ora si lavora per la lunga per la qualificazione in lunga. Adesso so su cosa lavorare.

PODIO 

  • 1) TOUSSAINT Kira (NED) – 55.88
  • 2) HARRIS Medi (GBR) – 56.81
  • 3) MOLUH Mary-Ambre (FRA) – 57.10
    • 8) PANZIERA Margherita (ITA) 58.25

FINALE – 200 STILE LIBERO UOMINI 

Finale tiratissima, di altissimo livello con il podio raccolto in soli 14 centesimi di secondo, doppietta britannica con vittoria di  Matthew Richards (1.41.01) sul connazionale James Guy (1.41.12), sul terzo gradino del podio sale  – dalla corsia otto – il lituano Danas Rapsys (1.41.15).   David Popovici resta ai piedi del podio nonostante avesse fatto vedere in semifinale un enorme potenziale, nel corso delle ultime due stagioni agonistiche il fuoriclasse rumeno ha gareggiato molto poco a livello internazionale, potrebbe aver pagato la poca confidenza con l’avversario di rilievo. L’azzurro Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics) chiude in ottava posizione con un buon riscontro cronometrico (1.43.16).

Matteo Ciampi: Bella gara, speravo di nuotare sotto l’1.43, va bene comunque, sarà un anno molto lungo e dispendioso,. questo è solo l’inizio.

PODIO 

  • 1) RICHARDS  Matthew (GBR) – 1:41.01
  • 2) GUY James (GBR) – 1:41.12
  • 3) RAPSYS Danas  (LTU) – 1:41.15
    • 8) CIAMPI Matteo (ITA) 1.43.16

FINALE – 100 FARFALLA DONNE 

Medaglia d’oro per la Svezia, vince Luise Hansson a 55.37, argento alla tedesca vincitrice sulla doppia distanza Angelina Kohler (55.50).

PODIO 

  • 1) Louise HANSSON (SWE) – 55.37
  • 2) Angelina KOHLER (GER) – 55.50
  • 3) Anna NTOUNTOUNAKI (GRE) – 55.98

FINALE – 200 RANA UOMINI  – Rinuncia Nicolò Martinenghi

L’olandese Caspar Corbeau mette il sigillo del titolo continentale ad una prima parte di stagione da protagonista, oggi vince con 2.02.41 davanti al connazionale Arto Kamminga (2.03.32) sempre presente sul podio continentale della specialità, argento all’islandese Anton Mckee (2.02.74),

PODIO 

  • 1) Caspar CORBEAU (NED) – 2:02.41
  • 2) Anton MCKEE (ISL) – 2:02.74
  • 3) Arno KAMMINGA (NED) – 2:03.32

FINALE – 200 MISTI DONNE 

Impeccabile la prova della 24enne britannica Abbie Wood, dopo il titolo continentale dei 400 misti vince anche nei 200 metri con il tempo di 2.05.58. Ancora sul podio dei misti la francese Charlotte Bonnet (2.06.58).

PODIO 

  1. Abbie WOOD (GBR) – 2:05.58
  2. Charlotte BONNET (FRA)- 2:06.58
  3. Lena KREUNDL (AUT)  – 2:06.89

FINALE – 50 FARFALLA UOMINI  

Tripletta di specialità per l’incontenibile svizzero Noe Ponti, dopo 100 e 200 metri vince anche nello sprint (21.79), forse delle tre distanza la più difficile per lui, l’atleta allenato da coach Massimo Meloni si porta a pochi centesimi dal primato del mondo di Nicholas SantosSzebasztian Szabo (21.75), oggi ‘d’argento con 21.96., bronzo per il francese Maxime Grousset (22.06).

TRIPLETTA CONTINENTALE DI SPECIALITÀ

  • 50 FA U – Noe PONTI (SUI) – 21.79
  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47 ER
  • 200 FA U – Noe PONTI (SUI) – 1.49.71

PODIO 

  • 1) Noe PONTI (SUI) – 21.79
  • 2) Szebasztian SZABO (HUN) – 21.96
  • 3) Maxime GROUSSET (FRA) – 22.06

FINALE – 4X50 STILE LIBERO MIXED

A fine turno arriva la nostra unica medaglia della giornata, un acuto azzurro da primato nazionale (1.28.26) ad opera del nostro quartetto della staffetta veloce mixed, riscontro cronometrico che ci vale l’ennesimo argento della rassegna, il decimo. Seguono le frazioni di gara degli azzurri.

Alessandro Miressi: È andato molto bene, ho fatto il mio personale.

Lorenzo Zazzeri: Un buon modo per chiudere il mio Europeo.

Jasmine Nocentini: Non me l’aspettavo è stato molto divertente.

Silvia Di Pietro: Ci siamo divertiti, sapeva che la Gran Bretagna fosse l’avversaria più temibile.

PODIO 

  • 1) GRAN BRETAGNA 1.27.75
  • 2) ITALIA 1.28.28
    • MIRESSI Alessandro 20.87
    • ZAZZERI Lorenzo 20.48
    • NOCENTINI Jasmine 23.39
    • DI PIETRO Silvia 23.54
  • 3) FRANCIA 1.28.35

SEMIFINALI

  • 200 SL D – 4) Morini 1.54.20 Q, 6) D’Innocenzo 1.54.32 Q
  • 100 MX U -4)  Izzo 52.48 Q, Ceccon DSQ
  • 50 RA D – 1) Pilato 28.98 RC Q, 3) Nocentini 29.31 Q
  • 50 RA U  – 1) Martinenghi 25.72 Q, 3) Cerasuolo 25.94 Q
  • 100 SL U – 2) Miressi 45.76 Q, 7) Deplano 46.91
  • 50 FA D –  4) Di Pietro 25.45 Q, 14) Cocconcelli 26.06
  • 200 DO U – 2)  Mora 1.50.06 Q

Ulteriore conferma dalle liberiste azzurre Sofia Morini e Giulia D’Innocenzo, entrambe le azzurre accedono alla finale continentale dei 200 stile libero con il nuovo primato personale dimostrando grande personalità agonistica, rispettivamente con il quarto ed il sesto crono, 1.54.20 e 1.54.32. Al primato europeo juniores l’ungherese Nicolett Padar  (1.53.51)

Sofia Morini: I primi 100 ho detto .. (BEEP) …, mi sono meravigliata, poi sono morta ma il tempo è stato buono.

Giulia D’Innocenzo: Sono contentissima, mi sono attaccata all’avversaria, sapevo che era questione di centesimi, è la mia seconda finale.

I 100 misti dovevano essere la gara del riscatto per Thomas Ceccon dopo l’amara squalifica nei 200 misti, l’azzurro sigla il miglior crono delle semifinali (52.14), ma il VAR individua qualcosa di irregolare e gli assegna la sua seconda squalifica di questa rassegna, quarta piazza e passaggio del turno garantito per Giovanni Izzo (52.48).

Molto solide le prove dello sprint azzurro della rana femminile, primo e terzo crono delle semifinali con la tarantina Benedetta Pilato da primato della manifestazione in 28.98, e l’emergente Jasmine Nocentini al nuovo primato personale con 29.31. La fuoriclasse azzurra sembra alla continua ricerca della gara perfetta e del giusto equilibrio nello sprint in vasca corta.

Jasmine Nocentini: Sono molto contenta. Stamattina non mi sentivo bene. Mi da sempre fastidio che mi battino, domani ciecheremo di fare meglio.

Benedetta Pilato: Ho provato a fare il 25 più controllato per arrivare meglio al muto. non mi aspettavo le altre cosi competitive, ci mancava un0’altra ranista in Italia!

Anche nello sprint della rana maschile Italia grande protagonista con due azzurri in finale ed il primo crono delle semifinali, lo ha siglato con autorità  il nostro specialista Nicolò Martinenghi (25.72), non da meno la prova del collega Simone Cerasuolo che vince la sua semifinale nuotando anche lui sotto i 26 secondi (25.94).

Simone Cerasuolo: Ho fatto un errore in viarata, posso limare ancora qualcosina, domani proviamo a farlo.

Nicolò Martinenghi: È venuto fuori un bel 50, occorre sempre fare attenzione alle parti tecniche perché qui sembra che dimentichi di saper nuotare da un giorno all’altro. Finale combattuta, siamo in tanti e vicini, non si può sbagliare niente, i cinquanta sono sempre un pò amore e odio, dove devi  fare tutto giusto e non sbagliare niente.

Qualifica della gara regina centrata per il torinese Alessandro Miressi che nuota sotto i 46 secondi (45.76). Ottimo passaggio di turno per Leonardo Deplano (46.91).

Alessandro Miressi: Domani sarà una finale combattuta, combatterò fino alla fine.

Leonardo Deplano: Sono contento di essere entrato in finale, molto bene, vuol dire anche anche in questa gara ho qualcosa da dimostrare.

Finale europei dei 50 farfalla di Silvia Di Pietro, quarta con 25.45, fuori dalla finale ma con il nuovo record personale Costanza Cocconcelli (26.06).

Costanza Cocconcelli: È il mio migliore, sono soddisfatta di aver potuto nuotare questa gara nel pomeriggio.

Molto valida la prova di Lorenzo Mora nei 200 dorso che domani potrebbe ambire alla sua terza medaglia di specialità, sarà in finale con il secondo crono delle semifinali.

Lorenzo Mora: Ho cercato di tenere quando mi sono visto davanti, non pensavo di fare 1.50, fino ad ora è stata la migliore gara.

GLI AZZURRI NELLE BATTERIE

  • 50 RA U – 1) Martinenghi 26.04 Q, 4) Cerasuolo 26.43 Q, 8) Poggio 26.77
  • 200 SL D – 6) D’Innocenzo 1.55.7o Q, 10) Morini 1.56.33 Q
  • 200 DO U – 12) Mora 1.54.01 Q
  • 50 RA D – Pilato 29.21 Q, 4) Nocentini 29.63 Q, 7) Bottazzo 30.15, 9) Carraro 30.28.
  • 100 SL U –  1) Miressi 46.49 Q, 8) Deplano 47.09 Q, 13) Zazzeri 47.54
  • 100 MX U – 2) Izzo 52.44 Q, 9) Ceccon 53.38 Q
  • 50 FA D – 6) Di Pietro 25.67 Q, 14) Cocconcelli 26.21 Q,
  • 4×50 SL Mixed – ITALIA 1.30.65 Q
    • NOCENTINI Jasmine 23.85
    • DEPLANO Leonardo 21.25
    • IZZO Giovanni 21.40
    • CURTIS Sara 24.15
  • 800 SL U – 7) De Tullio L. 7.35.64 Q

Riferimenti

Il programma di domani

6^ giornata – domenica 10 dicembre

Batterie • (dalle 8.30 ora Italia)

  • 400 MX U – Razzetti
  • 400 SL D – Quadarella
  • 4×50 MX U – ITALIA

FINALI  • (dalle 17.00 ora Italia)

FINALE – 100 MX U – Giovanni Izzo
FINALE – 50 RA U – Nicolò Martinenghi, Simone Cerasuolo
FINALE – 200 SL D – Giulia D’Innocenzo, Sofia Morini
FINALE – 200 DO U – Lorenzo Mora
FINALE – 400 SL D – 
FINALE – 50 RA D – Benedetta Pilato, Jasmine Nocentini
FINALE – 100 SL U – Alessandro Miressi
FINALE – 50 FA D – Silvia Di Pietro
FINALE – 800 SL U – Luca De Tullio
FINALE – 4X50 MX U – 

MEDAGLIE AZZURRI

ORO (1)

  • 4X50 MX U – 1) ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98  (Claudio Rossetto)
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32 (Marco Pedona)
    • CECCON Thomas 22.05 (Alberto Burlina)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43 (Paolo Palchetti)

ARGENTO (10)

  • 4X50 SL Mixed: 2) ITALIA 1.28.28 RI
    • MIRESSI Alessandro 20.87 (Antonio Satta)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.48 (Paolo Palchetti)
    • NOCENTINI Jasmine 23.39 (Ted DeSorbo)
    • DI PIETRO Silvia 23.54 (Mirko Nozzolillo)
  • 1500 SL D – Simona QUADARELLA 15.37.05 (Christian Minotti)
  • 200 FA U -Alberto RAZZETTI  1.50.10 (Stefano Franceschi)
  • 200 MX U –  Alberto RAZZETTI  1.53.09 (Stefano Franceschi)
  • 4X50 MX D – ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87 (Paolo Palchetti)
    • PILATO Benedetta 28,75 (Antonio Satta)
    • DI PIETRO Silvia 25.19 (Mirko Nozzolillo)
    • NOCENTINI Jasmine 23.16 (Ted DeSorbo)
  • 100 RA U – Nicolo MARTINENGHI  56.57 (Marco Pedoja)
  • 100 RA D – Benedetta PILATO 1:03.76 (Antonio Satta)
  • 800 SL D – Simona QUADARELLA 8:14.83 (Christian Minotti)
  • 4X50 SL U – ITALIA 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO 21.05 (Sandra Michelini)
    • Lorenzo ZAZZERI 20.50 (Paolo Palchetti)
    • Thomas CECCON 20.98 (Alberto Burlina)
    • Alessandro MIRESSI 20.61 (Antonio Satta)
  • 4X50 SL D – ITALIA 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO 24.39 (Mirko Nozzolillo)
    • Costanza COCCONCELLI 24.21 (Paolo Palchetti)
    • Chiara TARANTINO 24.20 (Mauro Borgia)
    • Sara CURTIS 24.12 (Thomas Maggiora)

BRONZO (2)

  • 50 DO U – Lorenzo MORA 23.10 (Claudio Rossetto)
  • 100 DO U – Lorenzo MORA 50.04 (Claudio Rossetto)

LEGNO (2)

  • 200 DO D  – Margherita Panziera 2.04.35 (Gianluca Belfiore)
  • 50 SL U – 4) Alessandro Miressi 20.90 (Antonio Satta)

SQUALIFICHE (3)

  • 200 MX U  – Thomas Ceccon (semifinale)
  • 100 MX D – Anita Bottazzo (semifinale)
  • 100 MX U  – Thomas Ceccon (semifinale)

PRIMATI ITALIANI (1)

  • 4X50 MX D – ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87 (Paolo Palchetti)
    • PILATO Benedetta 28,75 (Antonio Satta)
    • DI PIETRO Silvia 25.19 (Mirko Nozzolillo)
    • NOCENTINI Jasmine 23.16 (Ted DeSorbo)
  • 4X50 SL Mixed: 2) ITALIA 1.28.28 RI
    • MIRESSI Alessandro 20.87 (Antonio Satta)
    • ZAZZERI Lorenzo 20.48 (Paolo Palchetti)
    • NOCENTINI Jasmine 23.39 (Ted DeSorbo)
    • DI PIETRO Silvia 23.54 (Mirko Nozzolillo)

CAMPIONI EUROPEI

  • 4×50 SL Mixed – GRAN BRETAGNA 1.27.75
  • 100 DO D – TOUSSAINT Kira (NED) – 55.88
  • 200 SL U – RICHARDS  Matthew (GBR) – 1:41.01
  • 100 FA D – Louise HANSSON (SWE) – 55.37
  • 200 RA U – Caspar CORBEAU (NED) – 2:02.41
  • 200 MX D – Abbie WOOD (GBR) – 2:05.58
  • 50 FA U – Noe PONTI (SUI) – 21.79
  • 1500 SL D –  Anastasiia KIRPICHNIKOVA (FRA) 15.20.12
  • 200 FA U –  PONTI Noè (SUI) 1.49.71
  • 50 DO D –  Kira (TOUSSAINT (NED) – 25.82
  • 200 RA D – Tes SCHOUTEN  (NED) 2.16”09
  • 100 DO U – Mewen TOMAC (FRA) 49”72
  • 100 SL D – Beryl GASTALDELLO  (FRA) 51”48
  • 200 MX U – Duncan SCOTT  (GBR) 1.50”98
  • 200 DO D – Medi HARRIS (GBR) – 2:02.45
  • 50 SL U – Benjamin PROUD (GBR) – 20.18
  • 200 FA D –  Angelina KOHLER (GER) – 2:03.30
  • 100 MX D – Charlotte BONNET (FRA) – 57.47
  • 1500 SL U – Daniel WIFFEN (IRL) – 14:09.11
  • 100 RA U – Arno KAMMINGA (NED) – 56.52
  • 4X50 MX D – SVEZIA 1.43.26
  • 4X50 MX U – ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 50 DO U – Mewen TOMAC (FRA) – 22.84
  • 100 RA D  – Eneli JEFIMOVA (EST) – 1:03.21
  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47 ER
  • 800 SL D – Anastasiia KIRPICHNIKOVA (FRA) – 8:08.48
  • 50 SL D – Michelle COLEMAN (SWE) – 23.52
  • 400 MX D – Abbie WOOD (GBR) – 4:27.45
  • 400 SL U – Daniel WIFFEN (IRL): 3:35.47
  • 4X50 SL U – GRAN BRETAGNA 1.22.52
  • 4X50 SL D – SVEZIA 1.35.90

PRIMATI EUROPEI

  • 100 FA U – Noe PONTI (SUI) – 48.47
  • 50 SL U – Benjamin PROUD (GBR) – 20.18

FINALI AZZURRE

  • 100 DO D – 8) Margherita Panziera 58.25
  • 200 SL U – 8) Matteo Ciampi 1.43.16
  • 100 FA D – Giulia D’Innocenzo
  • 200 FA U – 2) Alberto Razzetti 1.50.10
  • 200 MX U – 2) Alberto Razzetti 1.53”09
  • 200 RA D – 6) Francesca Fangio 2.21.55
  • 1500 SL D – 2) Simona Quadarella 15.37.05
  • 100 SL D – 6) Sofia Morini 52.61
  • 100 SL D – 7) Chiara Tarantino 52.80
  • 100 DO U – 3) Lorenzo Mora 50.04
  • 200 DO D  – 4) Margherita Panziera 2.04.35
  • 100 RA U – 2) Nicolò Martinenghi 56.57
  • 100 RA U – 5) Simone Cerasuolo 56.89
  • 200 FA D – 8) Alessia Polieri 2.09.39
  • 50 SL U – 5) Lorenzo Zazzeri 20.91
  • 50 SL U – 4) Alessandro Miressi 20.90
  • 100 MX D – 7)  Costanza Cocconcelli 59.40
  • 400 SL U – 6) Matteo Ciampi 3:38.61
  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3:38.13
  • 800 SL D – 2) Simona Quadarella 8:14.83
  • 50 SL D – 8) Sara Curtis 24.31
  • 50 DO U – 3) Lorenzo Mora 23.12
  • 100 RA D – 2) Benedetta Pilato 1.03.76
  • 100 RA D – 7) Martina Carraro 1.05.47
  • 100 FA U – 4) Matteo Rivolta 50.24
  • 100 FA U – 8) Michele Busa 50.61
  • 4X50 SL Mixed: 2) ITALIA 1.28.28
    • MIRESSI Alessandro 20.87
    • ZAZZERI Lorenzo 20.48
    • NOCENTINI Jasmine 23.39
    • DI PIETRO Silvia 23.54
  • 4×50 SL U – 2) Italia 1.23.14
    • Leonardo DEPLANO
    • Lorenzo ZAZZERI
    • Thomas CECCON
    • Alessandro MIRESSI
  • 4×50 SL D – 2) Italia 1.36.92
    • Silvia DI PIETRO
    • Costanza COCCONCELLI
    • Chiara TARANTINO
    • Sara CURTIS
  • 4×50 MX U – 1)  ITALIA 1.30.78
    • MORA Lorenzo 22.98
    • MARTINENGHI Nicolò 25.32
    • CECCON Thomas 22.05
    • ZAZZERI Lorenzo 20.43
  • 4X50 MX D – 2) ITALIA 1.43.97 RI
    • COCCONCELLI Costanza 26.87
    • PILATO Benedetta 28,75
    • DI PIETRO Silvia 25.19
    • NOCENTINI Jasmine 23.16

 

TEAM ITALIA PER L’EUROPEO DI OTOPENI

Donne:

  1. Lisa Angiolini (Carabinieri/Virtus Buonconvento)
  2. Sofia Morini (Esercito/NC Azzurra 91)
  3. Chiara Tarantino (Fiamme Gialle/In Sport Rane Rosse)
  4. Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene)
  5. Giulia D’Innocenzo (Carabinieri/CC Aniene)
  6. Simona Quadarella (CC Aniene)
  7. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene)
  8. Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle/NC Azzurra 91)
  9. Anita Bottazzo (Fiamme Gialle/Imolanuoto)
  10. Francesca Fangio (Esercito/In Sport)
  11. Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene)
  12. Martina Carraro (Fiamme Azzurre)
  13. Sara Franceschi (Fiamme Gialle/Livorno Aquatics)
  14. Jasmine Nocentini (Team Veneto)
  15. Sara Curtis (Roero Nuoto)

Uomini:

  1. Leonardo Deplano (Carabinieri/CC Aniene)
  2. Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia)
  3. Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino)
  4. Marco De Tullio (CC Aniene)
  5. Luca De Tullio (Fiamme Oro/CC Aniene)
  6. Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics)
  7. Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena)
  8. Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport)
  9. Nicolò Martinenghi (CC Aniene)
  10. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto)
  11. Federico Poggio (Fiamme Azzurre/Imolanuoto)
  12. Michele Busa (Imolanuoto)
  13. Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport)
  14. Christian Ferraro (Montebelluna)
  15. Giovanni Izzo (Imolanuoto)
  16. Matteo Rivolta (FF ORO – CC Aniene)

Articoli correlati

 

 

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passando per Doha.

Cesare Butini: Verso Parigi 2024, passan...

In occasione degli Europei di Otopeni, svoltisi dal 5 al 10 dicembre scorso, ci siamo confrontati con il Direttore Tecnico ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative