Budapest 2022. Giorno 6. Batterie. In semifinale: Codia, Burdisso, Panziera, Zazzeri, Di Pietro, Di Liddo. Quadarella in finale negli 800 stile libero, fuori la 4×200 maschile.

Concluse le batterie della sesta giornata di gare dei Campionati del mondo.

Highlights batterie giorno 6

Gli azzurri Piero Codia (51.69) e Federico Burdisso (51.92) passano il turno eliminatorio dei 100 farfalla con il non ed il tredicesimo tempo.

Piero Codia: Per la mattina può andare bene, vediamo nel pomeriggio. Per la finale ci vorrà 51 basso.

Federico Burdisso: I 100 non sono la mia gara, stamattina facile, non ho strappato troppo, nel pomeriggio farò un’altra gara. Dopo Tokyo sono sempre lo stesso, sto cercando di ritorno in forma.

Prova decisamente buona per la veneta Margherita Panziera che passa agevolmente il primo turno dei 200 dorso nuotando 2.08.64.

Margherita Panziera: non mi aspettavo questo tempo al mattino, sono contenta di non aver forzato molto, nel pomeriggio spero di riuscire a fare una gara più aggressiva.

Sprint convincente per il fiorentino Lorenzo Zazzeri (21.95), un pò meno per Luca Dotto (22.60) che resta purtroppo escluso dalla semifinale.

Lorenzo Zazzeri: Stamattina forse ho nuotato troppo disteso e lungo, oggi pomeriggio voglio abbassare il tempo di molto.

Luca Dotto: Sono abbastanza scioccato, non sono qui al cento per cento ma mi sentivo anche bene, avevo bellissime sensazioni, non riesco a capire cosa non sia funzionato, voglio capire cosa non è entrato nella nuotata, una prestazione che non si spiega, mi dispiace, ambivo a fare la semifinale abbastanza tranquillamente, quest’anno ho nuotato sempre meglio anche nei meeting di avvicinamento. Mi dispiace per questa brutta figura.

Lo sprint della farfalla sorride a Silvia Di Pietro e Elena Di Liddo, le azzurre sono in semifinale entrambe con 26.08 e 26.46.

Silvia Di Pietro: Mi è piaciuto, ero un  pò tesa. Credo di aver nuotato bene, oggi pomeriggio ci devo mettere qualcosina in più per battere la barriera del 26 che è da tanti anni che non ci riesco.

Il quartetto azzurro della 4×200 stile libero resta fuori dalla finale mondiale per soli 18 centesimi di secondi, Italia prima delle escluse,  tutta l’amarezza nella parole degli azzurri nel post gara ai microfoni RAI.

Stefano Ballo (1.47.63): Speravo di nuotare meno per dare un buon via alla squadra. C’è un sacco di delusione. La staffetta maledetta.

Matteo Ciampi (1.47.27): Questo è il punto più basso di questi ultimi  quattro anni. Bisogna invertire la tendenza perchè cosi è davvero brutto.

Gabriele Detti (1.47.89): C’è poco da dire, si fa bene in quattro e si fa male in quattro, mi sento di prendermi la responsabilità che mi spetta. Oggi siamo stati irriconoscibili. Mi dispiace per tutti quelli che ci hanno guardato.

Stefano Di Cola (1.47.37): La colpa non è di Gabry (Detti), la colpa è di tutti e quattro. Peccato. Torniamo a casa e lavoriamo di più.

Simona Quadarella conquista la sua prima finale mondiale della rassegna di Budapest, nuota 8.27.96 che le vale la settima posizione al termine delle batterie, domani la finale.

Simona Quadarella: Ho questa seconda possibilità e cercherò di prenderla. Stamattina pensavo di fare un pò meno, non ho faticato molto, ho mollato un pò alla fine e ho lasciate andare lei (Leah Smith). Ci sono dei momenti in cui mi veniva tutto facile, non è adesso, comunque ho ancora una finale e proverò a dare tutto.

RIFERIMENTI

GIORNO 6 – Giovedì 23 giugno – START LIST – RISULTATI

MATTINO – batterie

  • 100 FA U – Codia 51.69 Q , Burdisso 51.92 Q
  • 200 DO D – Panziera 2.08.64 Q
  • 50 SL U – Zazzeri 21.95 Q, Dotto 22.60
  • 50 FA D – Di Pietro 26.08 Q, Di Liddo 26.46 Q
  • 4×200 SL U – Italia 7.10.16
    • Stefano Ballo 1.47.63
    • Matteo Ciampi 1.47.27
    • Gabriele Detti 1.47.89
    • Stefano Di Cola 1.47.37
  • 800 SL D – Quadarella 8.27.96 Q

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)
(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD

  • 100 SL D (F)
  • 100 FA U – Codia, Burdisso
  • 200 DO D – Panziera
  • 50 SL U – Zazzeri
  • 200 RA D (F) – Francesca Fangio
  • 200 DO U (F)
  • 50 FA D – Di Pietro, Di Liddo
  • 200 RA U (F)
  • 4×200 SL U (F)

TIMING POMERIDIANO

MEDAGLIERE AZZURRO (5)

ORO (3)

  • 100 RA D – Benedetta Pilato 1.05.93
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60 WR
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26 RI

ARGENTO (1)

  • 50 RA U – Nicolo Martinenghi 26.48

BRONZO (1)

  • 4×100 SL U – Italia 3.10.95
    • Alessandro Miressi 48.38
    • Thomas Ceccon 47.57
    • Lorenzo Zazzeri 47.35
    • Manuel Frigo 47.65

PRIMATI NAZIONALI 

  • 100 DO U – Thomas Ceccon 52.12
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.88
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.79
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60

PRIMATI MONDIALI

  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34

PRIMATI EUROPEI

  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28
  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34

PRIMATI DEL MONDO JUNIORES

  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1.44.40
  • 200 MX D – Leah HAYES (USA) 2:08.91
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.13
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2.05.79

FINALISTI AZZURRI

  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1.05.93
  • 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60 WR
  • 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16:03.84
  • 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3.44.14
  • 4×100 SL U – 3) Italia 3.10.95
  • 100 RA U – 1) Nicolò Martinenghi 58.26
  • 50 FA U – 5) Thomas Ceccon 22.86
  • 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1,05.93
  • 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60
  • 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16.03.84
  • 800 SL U – 6) Gabriele Detti 7.47.75
  • 800 SL U – 4) Gregorio Paltrinieri 7.41.19
  • 50 RA U – 2) Nicolò Martinenghi 26.48
  • 50 RA U – 5) Simone Cerasuolo 26.98
  • 4×100 MX mixed – 4) Italia 3.41.67
  • 100 SL U – Alessandro Miressi 8) 48.31
  • 200 RA D – Francesca Fangio
  • 800 SL D – Simona Quadarella

CAMPIONI DEL MONDO 2022

  • 4X200 SL D – USA  7.41.45
  • 200 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 1:55.22
  • 50 DO D – Kylie MASSE (CAN) 27.31
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.58
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20 WJ
  • 4X100 MX Mixed – USA 3:38.79
  • 800 SL U – Robert FINKE (USA) 7:39.36
  • 200 SL D – Junxuan YANG (CHN) 1:54.92
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34 WR/ER
  • 50 RA U – Nick FINK (USA) 26.45
  • 100 RA D – Benedetta PILATO (ITA) 1.05.93
  • 100 DO D – Regan Smith (USA) 58.22
  • 100 DO U – Thomas CECCON (ITA) 51.60
  • 1500 SL D – Katie Ledecky (USA) 15:30.15
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 200 MX D –  Alex WALSH (USA) 2:07.13
  • 50 FA U – Caeleb DRESSEL (USA) 22.57
  • 100 FA D – Torri HUSKE (USA) 55.64
  • 100 RA U – Nicolo MARTINENGHI (ITA) 58.26 RI
  • 400 SL U – Elijah WINNINGTON (AUS) 3:41.22
  • 400 SL D –  Katie LEDECKY (USA) 3:58.15
  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28 ER CR
  • 4×100 SL U –  USA 3.09.34
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.30.95

TEAM ITALIA

La squadra per i Mondiali – Budapest (Ungheria), 18-25 giugno (29 atleti)
Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo De Plano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

CAMPIONI DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 21.04
  • 100 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 46.96
  •  200 STILE LIBERO – Yang SUN (CHN) 1.44.93
  • 400 STILE LIBERO – SUN Yang (CHN) 3:42.44
  • 800 STILE LIBERO – Gregorio PALTRINIERI  (ITA) 7:39.27 -Record Europeo/Italiano
  • 1500 STILE LIBERO – Florian WELLBROK (GER) 14.36.54
  • 50 FARFALLA – Caleb DRESSEL (USA) 22.35 CR
  • 100 FARFALLA – Caeleb DRESSEL (USA) 49.66
  • 200 FARFALLA – Kristof MILAK (HUN) 1.50.73 World – Euro Record
  • 50 DORSO – Zane WADDELL (RSA) 24.43
  • 100 DORSO – Jiayu XU (CHN) 52.43
  • 200 DORSO – Evgeny RYLOV (RUS) 1:5340
  • 50 RANA – Adam PEATY (GBR) 26.06
  • 100 RANA – Adam PEATY (GBR) 57.14
  • 200 RANA – Antov CHUPKOV (RUS) 2:06.12 WR
  • 200 MISTI – Daiya SETO (JPN) 1.56.14
  • 400 MISTI – Daya SETO (JPN) 4.08.95

CAMPIONESSE DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 24.05
  • 100 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 52.04
  • 200 STILE LIBERO – Federica PELLEGRINI (ITA) 1.54.22
  • 400 STILE LIBERO – Ariarne TITMUS (AUS) 3:58.76
  • 800 STILE LIBERO – Katie LEDECKY (USA) 8.13.58
  • 1500 STILE LIBERO – Simona QUADARELLA (ITA) 15.40.89  RI
  • 50 FARFALLA – Sarah SJOESTROEM (SWE) 25.02
  •  100 FARFALLA – Margaret MACNEIL   (CAN) 55.83
  • 200 FARFALLA – Boglarka KAPAS (HUN) 2.06.78
  • 50 DORSO – Olivia SMOLIGA (USA) 27.33
  • 100 DORSO –  Kylie MASSE (CAN) 58.60
  • 200 DORSO – Regan SMITH (USA) 2.03.69
  • 50 RANA – Lilly KING (USA) 29.84
  • 100 RANA – Lilly KING (USA) 1.04.92
  • 200 RANA – Yulia EFIMOVA (RUS) 2:20.17
  •  200 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN)2:07.53
  • 400 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN) 4.30.39

Le precedenti giornate

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
Nessun articolo trovato.
  • CALENDARI E MEETING

XXII Coppa della Perdonanza

L’Aquila
03-12-22

1° Livorno Winter Meet

Livorno
17-12-22

Laus Christmas Cup

Lodi
18-12-22
Solidarietà Olimpica: dalla nascita al giorno d’oggi, una storia raccontata da Pere Mirò

Solidarietà Olimpica: dalla nascita al g...

Pere Mirò entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel 1992 su richiesta dell’allora presidente Juan Antonio Samaranch, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu