Budapest 2022. Giorno 7. 800 stile libero: Simona Quadarella di bronzo (8.19.00). 200 dorso: Margherita Panziera ai piedi del podio (2.07.27). 50 stile libero: Sesto Lorenzo Zazzeri (21.81). Settima la 4×100 sl mixed. Semi. 50 dorso: Sesto RI per Ceccon (24.46). 50 rana: Pilato in finale con il miglior crono.

Conclusa la settima e penultima giornata di gare dei Campionati del mondo, domani la conclusione. Italia ancora in terza posizione nel medagliere per nazioni.

GIORNO 7 – Venerdì 24 giugno – RISULTATI

FINALI

50 FARFALLA DONNE

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La fuoriclasse svedese Sarah Sjostroem (29), nonostante una partenza non straordinaria vince il suo ennesimo titolo mondiale, il quarto della carriera nello sprint della farfalla, unica atleta ad aver nuotato la finale sotto i 25 secondi, argento per la francese Henique Melanie che conferma quanto di buono fatto vedere qui a Budapest, la transalpina stacca a 0.57 e copre la vasca in 25.31, bronzo per la campionessa olimpica Zhang Yufei (25.32). Fuori dal podio le giovani americane Torry Huske e Claire Curzan.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Sarah Sjostroem: mi sento splendidamente, dopo quindici anni ad alto livello provo ancora l’emozione di salire sul podio.

PODIO

  • 1) Sarah SJOESTROEM (SWE) 24.95
  • 2) Melanie HENIQUE (FRA) 25.31
  • 3) Yufei ZHANG (CHN) 25.32

50 STILE LIBERO UOMINI 

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Italia purtroppo fuori dal podio nello sprint dello stile libero maschile, rimane assolutamente una buona prova quella dell’azzurro Lorenzo Zazzeri che nuota la vasca in 21.81 per la sesta posizione mondiale, vince il britannico Benjamin Proud (21.32), insieme a lui sul podio salgono l’americano Michael Andrew (21.41) e l’interessante francese Maxime Grousset (21.57), già a medaglia sulla doppia distanza.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Lorenzo Zazzeri : non sono riuscito a ripetere la partenza di ieri, in ogni caso la finale è stata di altissimo livello, sesto posto mondiale e va bene così. Ora mi concentro sulla staffetta mixed, parto in prima frazione e voglio fare bene.

PODIO

    • 1) Benjamin PROUD 21.32
    • 2) Michael ANDREW 21.41
    • 3) Maxime GROUSSET 21.57
      • 6) Lorenzo ZAZZERI 21.81

100 FARFALLA UOMINI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Uno straordinario Kristof Milak fa doppietta 100-200 farfalla, oggi l’ungherese nuota 50.14 eguagliando il crono delle semifinali,  vittima di una passaggio (23.42) troppo azzardato per le sue caratteristiche che non gli ha permesso di sfoderare il suo micidiale ritorno. D’argento la prova del giapponese Naoki Mizunuma (50.94), ancora una volta sul podio mondiale individuale il liberista-farfallista canadese Joshua Liendo Edwards (50.97).

La gestione di gara

PODIO

  • 1) Kristof MILAK (HUN) 50.14
  • 2) Naoki MIZUNUMA (JN) 50.94
  • 3) Joshua LIENDO EDWARDS (CAN) 50.97

200 DORSO DONNE

Testa a testa per il titolo mondiale fra la campionessa olimpica australiana Kaylee McKeown e l’americana Phoebe Bacon che si risolve solamente al touch finale con un differenziale di 4 centesimi di secondo, 2.05.08 contro 2.05.12, sul podio per il bronzo la statunitense Rhyan Withe (2.06.96). Medaglia di legno dolce-amara per l’azzurra Margherita Panziera ad un niente dal suo primo podio iridato.

Margherita Panziera: peccato, fuori dal podio per tre decimi, sono contenta per la gestione della gara, ho cercato di seguire il mio passo senza curarmi troppo delle avversarie. Nel complesso una buona gara e un tempo migliorato dalla semifinale, un buono slancio per gli europei di Roma, la città che mi ha adottato e nella quale voglio fare davvero del mio meglio.

Gestione della gara

PODIO

  • 1) Kaylee MCKEOWN (AUS) 2:05.08
  • 2) Phoebe BACON (USA) 2:05.12
  • 3) Rhyan WHITE (USA) 2:06.96
    • 5) Margherita PANZIERA (ITA) 2:07.27

800 SL DONNE  

Photo Andrea Masini / Deepbluemedia / Insidefoto

Simona Quadarella sale per la terza volta consecutiva sul podio mondiale grazie ad una impostazione di gara perfetta che le vale uno splendido bronzo iridato alle spalle di una irraggiungibile Katie Ledecky; al quinto titolo di specialità con una prestazione enorme (8.08.04), e dietro alla quasi raggiunta australiana Kia Melverton (8.18.77), purtroppo le andature di Katie Ledecky non ci hanno permesso di godere a pieno della gara della romana perché troppo distante dal terzetto che inseguiva.

Simona Quadarella: Ho fatto tutto quello che potevo. Sono stati giorni difficili dopo la delusione davvero inattesa dei 1500, speravo di avere agguantato l’argento ma va bene così, torno a casa con una medaglia e un buon tempo e risollevata nel morale. Ho parlato con le persone giuste che mi hanno incoraggiato e aiutato a concentrarmi sulle mie qualità. Ora mi concentro sull’Europeo in casa.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Gestioni di gara

PODIO

  • 1) Katie LEDECKY (USA) 8:08.04
  • 2) Kiah MELVERTON (AUS) 8:18.77
  • 3) Simona QUADARELLA (ITA) 8:19.00

4×100 STILE LIBERO mixed 

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Australia da record del mondo (3.19.38) anche senza la campionessa olimpica Emma Mckeon, frazione lanciata sotto i 47 secondi per Kyle Chalmers (46.98), argento per il Canada e bronzo agli Stati Uniti. Gli azzurri chiudono in settimana posizione con Alessandro Miressi che nonostante un cambio decisamente lento (0.41) nuota la seconda migliore frazione lanciata.

PODIO

  • 1) Australia 3.19.38 WR
  • 2) Canada 3.20.61
  • 3) USA 3.21.09
    • 7) Italia 3.25.83
      • Lorenzo Zazzeri 48.69
      • Alessandro Miressi 47.50
      • Silvia Di Pietro 54.19
      • Chiara Tarantino 55.45

SEMIFINALI

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Squalifica per la romana Silvia Di Pietro nella semifinale dei 50 stile libero a causa del movimento sul blocco, l’azzurra ha nuotato una buona gara (25.18) condizionata mentalmente dalla consapevolezza della squalifica. Secondo crono per Sarah Sjostroem (24.15) che nuota con ancora addosso le fatiche ed il costume dei 50 farfalla, la più veloce oggi è stata la polacca
Katarzyna Wasick 24.11.

Silvia Di Pietro : … peccato, mi mancava l’esperienza della squalifica, purtroppo lo starter ha preso più tempo del previsto, mi sono subito resa conto dell’errore e questo ha compromesso l’intera prova. Voltiamo pagina e concentriamoci sulla staffetta.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

La pugliese Benedetta Pilato supera agevolmente le pratiche della semifinale nuotando nuovamente sotto i 30 secondi (29.83), domani la finale con l’azzurra in corsia quattro.

Benedetta Pilato: si va in finale, speravon in un tempo un pò inferiore comunque l’importante era mettere la mano davanti. Negli ultimi 15 metri ero un po’ stanca e l’arrivo non è stato ottimale. Ora raccolgo le energie per domani, questa è la mia gara e me la voglio giocare fino in fondo.

Thomas Ceccon vola in finale con il quarto crono dei 50 dorso (24.46) realizzando il suo sesto primato nazionale di questa rassegna, allo stacco l’azzurro è il più lento in assoluto (0.62), ottima prova anche per l’azzurro Michele Lamberti al suo primato personale (24.86), undicesimo al mondo.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Thomas Ceccon: Armstrong e Ress sono un po’ difficili da raggiungere, possono nuotare sotto i 24 che per me è un tempo un po’ irrealistico, ma per il terzo posto ci sono sicuramente. I 50 sono una gara che non mi è mai riuscita benissimo per ragioni di frequenza di bracciata, oggi ho trovato il ritmo giusto e sono contento.

Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Michele Lamberti : purtroppo sono arrivato un po’ stanco, ho dato tutto quello che avevo ma non è bastato per la finale. Ho fatto esperienza ad alto livello in vasca lunga e va bene così.

I sei primati nazionali realizzati da Thomas Ceccon

  • 100 DO U – Thomas Ceccon 52.12
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.88
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.79
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60 WR/ER
  • 50 DO U – Thomas Ceccon 24.60
  • 50 DO U – Thomas Ceccon 24.46

RISULTATI DEGLI AZZURRI IN SEMIFINALE

  • 50 SL D – Di Pietro SQ (25.18)
  • 50 RA D – 1) Pilato 29.83 Q
  • 50 DO U – 4) Ceccon 24.46 Q RI, Lamberti 24.86

BATTERIE

  • 50 SL D – Di Pietro 25.33 Q
  • 50 DO U – Ceccon 24.60 Q, Lamberti 25.16 (SP)
  • 50 RA D – Pilato 29.80 Q, Castiglioni SQ
  • 4×100 SL mixed – 5) Italia 3.26.00 Q
    • DEPLANO Leonardo 48.92
    • MIRESSI Alessandro 48.16
    • Di PIETRO Silvia 54.62
    • TARANTINO Chiara 54.30
  • 1500 SL U – 7) Paltrinieri 14.54.56 Q
  • il programma di domani

GIORNO 8 – Sabato 25 giugno – START LIST

MATTINO – batterie
(dalle 9.00) – TV: Rai Sport HD

  • 400 MX D –
  • 4×100 MX U – Italia
  • 4×100 MX D – Italia

POMERIGGIO – Semifinali e Finali (F)
(dalle 18.00) – TV: Rai Sport HD

  • 50 DO U (F)Thomas Ceccon
  • 50 RA D (F)Benedetta Pilato
  • 1500 SL U (F) – Gregorio Paltrinieri
  • 50 SL D (F) –
  • 400 MX D (F) –
  • 4×100 MX U (F) –
  • 4×100 MX D (F)

MEDAGLIERE AZZURRO (6)

ORO (3)

  • 100 RA D – Benedetta Pilato 1.05.93
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60 WR
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26 RI

ARGENTO (1)

  • 50 RA U – Nicolo Martinenghi 26.48

BRONZO (2)

  • 800 SL D – Simona QUADARELLA 8:19.00
  • 4×100 SL U – Italia 3.10.95
    • Alessandro Miressi 48.38
    • Thomas Ceccon 47.57
    • Lorenzo Zazzeri 47.35
    • Manuel Frigo 47.65

PRIMATI NAZIONALI (7)

  • 100 DO U – Thomas Ceccon 52.12
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.88
  • 50 FA U – Thomas Ceccon 22.79
  • 100 RA U – Nicolo Martinenghi 58.26
  • 100 DO U – Thomas Ceccon 51.60
  • 50 DO U – Thomas Ceccon 24.60
  • 50 DO U – Thomas Ceccon 24.46

PRIMATI MONDIALI (3)

  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34
  • 4X100 SL Mixed – Australia 3.19.38

PRIMATI EUROPEI (3)

  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28
  • 100 DO U – Thomas Ceccon (ITA) 51.60
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34

PRIMATI DEL MONDO JUNIORES (6)

  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1.44.40
  • 200 MX D – Leah HAYES (USA) 2:08.91
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.13
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2.05.79

FINALISTI AZZURRI

  1. 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1.05.93
  2. 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60 WR
  3. 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16:03.84
  4. 400 SL U – 5) Marco De Tullio 3.44.14
  5. 4×100 SL U – 3) Italia 3.10.95
  6. 100 RA U – 1) Nicolò Martinenghi 58.26
  7. 50 FA U – 5) Thomas Ceccon 22.86
  8. 100 RA D – 1) Benedetta Pilato 1,05.93
  9. 100 DO U – 1) Thomas Ceccon 51.60
  10. 1500 SL D – 5) Simona Quadarella 16.03.84
  11. 800 SL U – 6) Gabriele Detti 7.47.75
  12. 800 SL U – 4) Gregorio Paltrinieri 7.41.19
  13. 50 RA U – 2) Nicolò Martinenghi 26.48
  14. 50 RA U – 5) Simone Cerasuolo 26.98
  15. 4×100 MX mixed – 4) Italia 3.41.67
  16. 100 SL U – 8) Alessandro Miressi 48.31
  17. 200 RA D – 7) Francesca Fangio 2.25.08
  18. 50 SL U – 6) Lorenzo Zazzeri 21.81
  19. 200 DO D – 4) Margherita Panziera 2.07.27
  20. 800 SL D – 2) Simona Quadarella 8.19.00
  21. 1500 SL U – Gregorio Paltrinieri
  22. 4×100 SL Mixed – 7) Italia
  23. 50 RA D – Benedetta Pilato
  24. 50 DO U – Thomas Ceccon

CAMPIONI DEL MONDO 2022

  • 4X100 SL Mixed – Australia 3.19.38 WR
  • 800 SL D – Katie LEDECKY (USA) 8:08.04
  • 200 DO – Kaylee MCKEOWN (AUS) 2:05.08
  • 100 FA U – Kristof MILAK (HUN) 50.14
  • 50 SL U – Benjamin PROUD 21.32
  • 50 FA D – Sarah SJOESTROEM (SWE) 24.95
  • 4X200 SL U – USA 7.00.24
  • 200 RA U – Zac STUBBLETY-COOK (AUS) 2:07.07
  • 200 DO U – Ryan MURPHY (USA) 1:54.52
  • 200 RA D  – Lilly King  (USA) – 2.22.41
  • 100 SL D –  Mollie O’Callaghan (AUS) 52.67
  • 4X200 SL D – USA  7.41.45
  • 200 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 1:55.22
  • 50 DO D – Kylie MASSE (CAN) 27.31
  • 100 SL U – David POPOVICI (ROM) 47.58
  • 200 FA D – Summer MCINTOSH (CAN) 2:05.20 WJ
  • 4X100 MX Mixed – USA 3:38.79
  • 800 SL U – Robert FINKE (USA) 7:39.36
  • 200 SL D – Junxuan YANG (CHN) 1:54.92
  • 200 FA U – Kristof MILAK (HUN) 1:50.34 WR/ER
  • 50 RA U – Nick FINK (USA) 26.45
  • 100 RA D – Benedetta PILATO (ITA) 1.05.93
  • 100 DO D – Regan Smith (USA) 58.22
  • 100 DO U – Thomas CECCON (ITA) 51.60
  • 1500 SL D – Katie Ledecky (USA) 15:30.15
  • 200 SL U – David POPOVICI (ROM) 1:43.21
  • 200 MX D –  Alex WALSH (USA) 2:07.13
  • 50 FA U – Caeleb DRESSEL (USA) 22.57
  • 100 FA D – Torri HUSKE (USA) 55.64
  • 100 RA U – Nicolo MARTINENGHI (ITA) 58.26 RI
  • 400 SL U – Elijah WINNINGTON (AUS) 3:41.22
  • 400 SL D –  Katie LEDECKY (USA) 3:58.15
  • 400 MX U – Leon MARCHAND (FRA) 4:04.28 ER CR
  • 4×100 SL U –  USA 3.09.34
  • 4X100 SL D – AUSTRALIA 3.30.95

RIFERIMENTI

TEAM ITALIA

La squadra per i Mondiali – Budapest (Ungheria), 18-25 giugno (29 atleti)
Stefano Ballo (Esercito/Time Limit), Federico Burdisso (Esercito/Aurelia Nuoto), Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can Vittorino Da Feltre), Thomas Ceccon (Fiamme Oro/Leosport), Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto), Matteo Ciampi (Esercito/Livorno Aquatics), Piero Codia (Esercito/CC Aniene), Marco De Tullio (CC Aniene), Leonardo De Plano (CC Aniene), Gabriele Detti (Esercito/In Sport Rane Rosse), Stefano Di Cola (Marina Militare/CC Aniene), Luca Dotto (Carabineiri/Larus), Manuel Frigo (Fiamme Oro/Team Veneto), Lorenzo Galossi (CC Aniene), Michele Lamberti (Fiamme Gialle/GAM Brescia), Nicolò Martinenghi (CC Aniene), Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino), Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Alberto Razzetti (Fiamme Gialle/Genova Nuoto My Sport), Lorenzo Zazzeri (Esercito/RN Florentia); Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrica), Elena Di Liddo (Carabinieri/CC Aniene), Silvia Di Pietro (Carabinieri/CC Aniene), Francesca Fangio (In Sport Rane Rosse), Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene), Benedetta Pilato (CC Aniene), Simona Quadarella (CC Aniene), Silvia Scalia (Fiamme Gialle/CC Aniene), Chiara Tarantino (Fiamme Gialle).

CAMPIONI DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 21.04
  • 100 STILE LIBERO – Caeleb DRESSEL (USA) 46.96
  •  200 STILE LIBERO – Yang SUN (CHN) 1.44.93
  • 400 STILE LIBERO – SUN Yang (CHN) 3:42.44
  • 800 STILE LIBERO – Gregorio PALTRINIERI  (ITA) 7:39.27 -Record Europeo/Italiano
  • 1500 STILE LIBERO – Florian WELLBROK (GER) 14.36.54
  • 50 FARFALLA – Caleb DRESSEL (USA) 22.35 CR
  • 100 FARFALLA – Caeleb DRESSEL (USA) 49.66
  • 200 FARFALLA – Kristof MILAK (HUN) 1.50.73 World – Euro Record
  • 50 DORSO – Zane WADDELL (RSA) 24.43
  • 100 DORSO – Jiayu XU (CHN) 52.43
  • 200 DORSO – Evgeny RYLOV (RUS) 1:5340
  • 50 RANA – Adam PEATY (GBR) 26.06
  • 100 RANA – Adam PEATY (GBR) 57.14
  • 200 RANA – Antov CHUPKOV (RUS) 2:06.12 WR
  • 200 MISTI – Daiya SETO (JPN) 1.56.14
  • 400 MISTI – Daya SETO (JPN) 4.08.95

CAMPIONESSE DEL MONDO IN CARICA

  • 50 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 24.05
  • 100 STILE LIBERO – Simone MANUEL (USA) 52.04
  • 200 STILE LIBERO – Federica PELLEGRINI (ITA) 1.54.22
  • 400 STILE LIBERO – Ariarne TITMUS (AUS) 3:58.76
  • 800 STILE LIBERO – Katie LEDECKY (USA) 8.13.58
  • 1500 STILE LIBERO – Simona QUADARELLA (ITA) 15.40.89  RI
  • 50 FARFALLA – Sarah SJOESTROEM (SWE) 25.02
  •  100 FARFALLA – Margaret MACNEIL   (CAN) 55.83
  • 200 FARFALLA – Boglarka KAPAS (HUN) 2.06.78
  • 50 DORSO – Olivia SMOLIGA (USA) 27.33
  • 100 DORSO –  Kylie MASSE (CAN) 58.60
  • 200 DORSO – Regan SMITH (USA) 2.03.69
  • 50 RANA – Lilly KING (USA) 29.84
  • 100 RANA – Lilly KING (USA) 1.04.92
  • 200 RANA – Yulia EFIMOVA (RUS) 2:20.17
  •  200 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN)2:07.53
  • 400 MISTI – Katinka HOSSZU (HUN) 4.30.39

Le precedenti giornate

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su reddit
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
  • EVENTI E FORMAZIONE
  • CALENDARI E MEETING
Adam Peaty: "... Se avessi avuto un piede rotto, avrei nuotato con uno"

Adam Peaty: “… Se avessi avu...

Adam Peaty (27) a poche ore dall'ufficialità della sua presenza ai Giochi del Commonwealth ed ai Campionati Europei di Roma, ...

NEWSLETTER

Lasciaci i tuoi contatti e rimani aggiornato sulle nostre iniziative

Chiudi il menu